pubblicato il7 maggio 2017 alle 20:32

Aggressione a Della Corte, occhio nero e costole incrinate. Marea di solidarietà

Cassino – Un occhio tumefatto, due costole incrinate e ferite al collo da sembrare segni di strangolamento. Bruno Della Corte porta addosso tutti i segni dell’aggressione subita ieri pomeriggio da un 60enne di Cassino a cui, tempo fa, aveva dato aiuto per superare lo stato di indigenza.

faccedivita.it

Per fortuna la tac ha spazzato via il rischio di condizioni gravi all’occhio. L’aggressore, ieri, oltre a colpirlo con calci e pugni, gli ha afferrato la catena d’oro che Della Corte portava al collo stingendola fino quasi a rischiare di soffocarlo.

Intanto l’attivista di Cassino ha presentato la denuncia al commissariato di polizia per scongiurare nuove aggressioni dato che quella di ieri è stata la seconda subita.

“Voglio ringraziare la gente che si è preoccupata. Ho avuto centinaia di messaggi di solidarietà” ha detto Della Corte.

Ermanno Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07