pubblicato il8 maggio 2017 alle 07:49

La stagione della N.B. Sora 2000 finisce, la Tiber vince gara 2 e vola in semifinale

Termina qui la più che positiva stagione della N.B.Sora 2000. In Gara2, ai volsci non è riuscita la rimonta nei confronti della Tiber Roma, in vantaggio nella serie play-off per 1-0. Al PalaPanico i capitolini si sono imposti con un netto 50-65, nonostante una prestazione brillante e decisamente sopra gli standard dei padroni di casa.

Quella di stasera è stata una partita in spumeggiante fin dai primi possessi: i ragazzi di coach Polidori hanno trovato subito il vantaggio, 6-0 nei primi 2’, incrementandolo, minuto dopo minuto, grazie a Mannarelli e Rossetti. Ospiti che sono costretti a chiedere un time out per  frenare  le sfuriate  biancocelesti. Ridolfi e Del Sasso tamponano l’emorragia  con delle buone giocate. arrivando alla fine del periodo con uno svantaggio di una sola lunghezza (13-12). Nel secondo periodo la Tiber apre le danze con una bomba  di Dal Sasso e  mette la freccia sorpassando i padroni di casa, i quali vengono storditi dalle bombe del rientrante Napolitano , Ricciardi e Serrano, che  piegano i padroni di casa un po’ spreconi. La gara sembra  scivolare  su un canale già designato con un vantaggio ospite di +17 (20-37). Dopo la pausa lunga i padroni di casa, avendo recuperato l’ energie e riordinato le idee,  entrano sul rettangolo di gioco molto determinati, Dulovic diventa, sotto le plance, la bestia  nera dei capitolini e con Mannarelli un rapinatore  di palloni che lo portano, insieme a De Laurentiis e Galuppi ad aggiudicarsi nuovamente il periodo  con u parziale di 22- 12 (42-49). L’ultimo quarto inizia  con gli ospiti subito in avanti Basili piazza una tripla che porta i biancoblu tiberini ad allungare il distacco. Distacco che porta  gli ospiti a un pesantissimo 0-9 iniziale. Coach Polidori, come di consueto usa fare in queste ultime gare, mette in campo i ragazzini della U18 per una lunga passerella (5’), che da modo a Lazzarino, Castellucci Tanzilli e Alonzi E. a  potersi confrontare con dei veterani della palla a spicchi. La  gara si chiude  qui con il punteggio di 50 a 65, con i romani proiettati direttamente alla semifinale, dove incontrerà la vincente di gara tre tra San Paolo e Formia. Coach Polidori a fine gara“ Sono orgoglioso di questi ragazzi che in questi 8 mesi  di lavoro si sono impegnati al massimo per migliorarsi e migliorare la squadra. Anche in questa ultima difficilissima partita hanno dato tutto quello che avevano ma ancora non siamo  attrezzati per fare miracoli. La Tiber è fuori dalla nostra portata in questo momento e nelle condizioni in cui l’abbiamo affrontata troppa la differenza  tecnica e numerica tra noi e loro. Auguro  ai nostri avversari di  arrivare in fondo se lo meritano. Credo sia corretto ringraziare tutti quelli  che ci hanno permesso di fare il campionato che abbiamo disputato società giocatori e staff tecnico credo che di più proprio non si poteva fare. Ora approfittando di un pò di  riposo  cercheremo di  analizzare con serenità tutte le vicende positive e negative di questa stagione. Se vogliamo crescere dobbiamo capire dove abbiamo fatto bene e dove dobbiamo migliorare, la Società mi auguro voglia ancora crescere  la città di Sora  va sicuramente spronata a seguire con più partecipazione. Parlare ora di progetti futuri è molto importante perché si ha il tempo per organizzare tutto al meglio.   Negli incontri che verranno  si deciderà come e se continuare questa avventura insieme per ora di nuovo grazie e complimenti a tutti.

Nonostante la sconfitta rimangono i grandi successi portati a casa, anche in questa annata, dalla squadra allenata da coach Polidori. Prima di tutto l’obiettivo salvezza, raggiunto già da tempo e la conferma dell’ottavo. Ad aumentare il valore dei risultati ottenuti ci sono diversi fattori: l’esperienza di un allenatore che  ha  forgiato  giorno per giorno una  squadra  di  giovani venuti da  ogni parte d’ Italia e dall’estero, l’età media della squadra che si è attestata a 19 anni, l’esperienza  di un senior della portata di Rossetti e  della forza  d’animo e  coesione  di tutti i ragazzi.

La società ringrazia gli sponsor per aver dato la possibilità alla squadra di partecipare ancora una volta al campionato di serie C Gold. Quindi arrivederci alla prossima stagione.

Parziali: 13-12 / 7-25 / 22-12 / 8-16

N.B. Sora 2000: Lazzarino 2, Mannarelli 14, Cerrone 0, Galuppi 5, Castellucci 0, De Laurentiis 4, Tanzilli 2, Dulovic 17, Rossetti 6; Coach: Polidori. Ass. Spaziani

Tiber Basket: Dal Sasso 9, Bertoldo 9, Pasquinelli n.e., Ridolfi 16, Algeri 4, Basili 5, Ricciardi 6, Santucci 6, Valentini 2, Serrano 3, Napolitano 5, Padovani 0; Coach: Cilli

 

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07