pubblicato il12 luglio 2017 alle 16:37

Morto a Filettino nel giorno del 75° anniversario di sacerdozio, Don Alessandro era prete dei record

Filettino – Nel giorno del suo 75esimo anno di Sacerdozio è morto questa mattina poco dopo le 10, Monsignor Alessandro De Sancris, parroco di Filettino.

Il sacerdote 98enne era noto anche come prete dei record dato che era il parroco del comune più alto del Lazio, era anche il sacerdote più longevo in attività; ha celebrato circa 50mila messe, 1400 funerali, 300 matrimoni, 600 battesimi e 750 tra comunioni e cresime.

Dal 1942 era parroco di Filettino subentrando alla zio Filippo. In programma per la prossima settimana c’era una festa per i suoi 75 anni di sacerdozio che si sarebbe svolta la prossima settimana alla presenza dell’Arcivescovo Georg Gaeswein e del vescovo di Anagni Lorenzo Loppa.

Intanto la settimana scorsa, la comunità di filettino, con una cerimonia, gli ha dedicato una lapide per i 75 anni di sacerdozio che ha fatto appena in tempo a compiere oggi.

Ermanno Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07