Cassino, oltre 18mila euro di risarcimento, solo nel 2017, per infortuni stradali

Cassino, oltre 18mila euro di risarcimento, solo nel 2017, per infortuni stradali

16 gennaio 2018 0 Di redazionecassino1

Cassino – Strade piene di buche, da sembrare un colabrodo, marciapiedi sconnessi problemi che affliggono i cittadini di tutte le città, Cassino compresa, dove il fenomeno è sempre più evidente ed ormai cornico. I danni ad automobilisti, ciclisti, motociclisti sono all’ordine del giorno, ma a farne maggiormente le spese sono senz’altro i pedoni. Gli incidenti dovuti ai marciapiedi o le strade sconnesse comportano conseguenze fisiche di rilevante gravità per tutti, giovani e anziani, ma anche economiche per le casse comunali a causa dei risarcimenti dovuti ai malcapitati. Nel 2017, infatti, il comune di Cassino ha dovuto risarcire i danni causati da infortuni stradali a circa una ventina di cittadini con un esborso di denaro pari a oltre diciottomila euro, stando a quanto riscontrato dai dati pubblicati. Ma potrebbero essere molti d più se si considerano quelli non denunciati. Un valido aiuto è arrivato dall’ istituto della mediazione concordata con l’Ente. Una procedura che ha consentito una ‘boccata d’ossigeno’ senza avere maggiori aggravi di spesa per le casse comunali già notevolmente “in affanno” da diversi anni, evitando l’eventuale costituzione in giudizio dinanzi agli organi giurisdizionali e le maggiori spese. Il cattivo stato dei marciapiedi e delle strade. comunque, resta un problema serio e fra le principali cause di incidenti e conseguenti risarcimenti. Una priorità per la Città che non può trovare soluzione con qualche sacchetto di catrame come si continua a fare da troppo tempo.

F. Pensabene