Università di Cassino, il Tar “salva” il concorso per la selezione di un professore

Università di Cassino, il Tar “salva” il concorso per la selezione di un professore

11 giugno 2018 0 Di admin

CASSINO – Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato da un ricercatore con il quale si chiedeva l’annullamento degli atti del concorso per un posto di professore di seconda indetta dall’Università di Cassino.

Il partecipante al concorso, ovviamente risultato non vincitore indicava presunte irregolarità ed omissioni nell’iter conclusivo della sezione.

L’Ateneo Cassinate, difeso dall’avvocato Sandro Salera, ha dimostrato l’inammissibilità dell’istanza in quanto non sussisteva il pericolo per un pregiudizio grave ed irreparabile per il ricorrente che lamentava un pregiudizio per la propria posizione accademica ed economica.

Con la decisione del Tar di respingere il ricorso si è scongiurato il doversi ripetere della selezione.