Categoria: Cassino

18 Giugno 2019 0

Cassino, ubriaco si sdraia al centro di via Di Biasio rischiando di essere travolto dalle auto

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Poteva avere conseguenze ben diverse e molto più serie quanto è successo ieri pomeriggio in via Di Biasio, nella zona del rione Colosseo, a Cassino.

Un giovane straniero sotto l’effetto di alcool si è sdraiato in mezzo alla carreggiata, rischiando di essere investito dalle auto di passaggio. L’uomo intorno alle 16.30 è stato notato dai passati che hanno lanciato l’allarme. Via Di Biasio è una strada ad elevato volume di traffico, non soltanto durante le ore di punta, ma tutto il giorno, le conseguenze sarebbero state molto più tragiche senza il tempestivo intervento dei cittadini che hanno allertato le forze dell’ordine.

Immediato l’intervento, sul posto, degli agenti del Commissariato di Cassino, guidato dal vice questore Mascia e del 118. I soccorritori hanno trasferito lo straniero al Pronto soccorso.

18 Giugno 2019 0

Un difetto di notifica al consigliere Evangelista fa saltare la prima del Consiglio comunale di sabato

Di redazionecassino1

CASSINO –  Salta la convocazone del primo Consiglio comunale fissato per sabato 22 alle 10.30. Un difetto di notifica al consigliere della Lega, Franco Evangelista, ha fatto annullare la prima seduta dell’Assise cittadina. La prossima convocazione dovrebbe essere fissata per la prossima settimana, si pensa a mercoledì, ma ancora non c’è alcuna comunicazione in tal senso. Il neo sindaco, intanto, ha incontrato i rappresentanti delle opposizioni per sollecitare collaborazione e un avvio di legislatura caratterizzato da un ‘confronto senza litigiosità’. L’incontro con Salera, inoltre, è stata l’occasione per dissipare qualsiasi dubbio sulle voci di possibili dimissioni di Mariio Abbruzzese, circolate nei giorni scorsi,  per far posto a Carmine Di Mambro. E’ stato lo stesso Abbruzzese ha dichiararlo: “”Avendo partecipato oggi alla riunione con il sindaco, è chiaro che l’ipotesi delle mie dimissioni dal Consiglio comunale non c’è più. Mi hanno votato settemila persone ed è giusto che queste persone abbiano un punto di riferimento in Consiglio comunale. E’ giusto quindi che io svolga questo ruolo – ha concluso Abbruzzese –  perchè i cittadini hanno voluto questo, ed è giusto che lo faccia”.

Dello stesso avviso anche l’altro candidato sindaco, Giuseppe Golini Petrarcone, circa le stesse voci di sue dimissioni per consentire l’ingresso i Consiglio comunale di Armando Russo. Lo ha specificato lo stesso Petrarcone: “Non so chi ha fatto saltare fuori la voce delle mie dimissioni, certamente non da me che ho sempre ritenuto giusto restare in Consiglio comunale. Il popolo mi ha eletto per stare all’opposizione e rappresentare quella bella parte di città che mi ha votato”.

Salera lavora, intanto, alla composizione della squadra che lo affiancherà nell’amministrazione di Cassino. Anche se alcuni nomi circolano già da qualche giorno, ancora tutto è in alto mare. Bisognerà attendere ancora per conoscere i nomi degli assessori.

F. Pensabene

17 Giugno 2019 0

Cassino, primo Consiglio comunale sabato intanto Salera prepara la squadra, circolano i primi nomi

Di redazionecassino1

CASSINO – Il primo Consiglio comunale dell’era Salera, convocato per sabato 22 giugno alle ore 10,30 e la probabile designazione di Barbara Di Rollo alla presidenza dell’Assise cittadina sembrerebbero le uniche certezze, al momento. Per quest’ultima decisone il condizionale è ancora d’obbligo, visto che l’elezione avverrà nel corso, proprio, della prima seduta. Ancora qualche giorno ci vorrà per conoscere  tutti e, ufficialmente, i nomi dei componenti la squadra di amministratori della Giunta Salera. Qualche nome, tuttavia, comincia a circolare, anche se è tutto da decidere. Pare che la poltrona dei servizi sociali debba essere attribuita a Luigi Maccaro o ad un esponente di Demos. Circolerebbero anche i nomi di Gennaro Fiorentino e Francesco Carlino nei settori importanti dei lavori pubblici per quest’ultimo, mentre all’urbanistica si pensa vada a Fiorentino, ma i ruoli potrebbero anche essere invertiti. Fra i destinati a far parte della compagine degli assessori circola anche il nome di Consales per il settore ambiente, da questo già ricoperto nell’amministrazione Petrarcone. Per la cultura sembra farsi largo la candidature di un esponente della lista “Salera sindaco”ed il nome al momento ‘papabile’ dovrebbe essere quello di Maria Concetta Tamburrini. Mancano, tuttavia, ancora i nomi di chi dovrà essere vice sindaco e chi avrà lo spinoso compito di guidare il settore della polizia municipale con i problemi di organico in cui versa. Una scelta che forse metterà a dura prova il titolare di quell’incarico, sicuramente difficile o se vogliamo meno facile. I punti che Salera ha posto all’ordine del giorno del primo Consiglio comunale saranno sette e avranno molti temi importanti come l’indicazione dei due vice presidenti del Consiglio comunale e la nomina dei presidenti delle commissioni. Indicazioni precise è possibile che vengano nei prossimi giorni, intanto il Primo cittadino continua a lavorare e a tessere la tela della sua nuova amministrazione.

F. Pensabene

 

17 Giugno 2019 0

Cassino, un black-out elettrico paralizza la città per diverse ore

Di redazionecassino1

CASSINO – Disagi quest’oggi in molte parti della Città a causa di un black-out di energia elettrica. L’inconveniente si è verificato questa mattina intorno alle ore 10.30 e ha riguardato molte zone del centro. Disagi agli utenti e alle attività commerciali di ristorazione, bar, ma anche a molti edifici con blocco di ascensori.ed a molti uffici  Il black-out è stato annunciato dal suono di molti allarmi e dalla mancanza della connessione ad internet.

Sembra si sia trattato di un guasto ad una centralina che fornisce energia elettrica a zone come viale Dante, via Arigni, via Verdi. Preoccupazione è stata manifestata dai residenti delle zone interessate per il protrarsi dei lavori di ripristino dell’energia elettrica. I lavori di riparazione sono iniziati subito dopo il black-out e si sono  conclusi solo pochi minuti fa.

Il danno che ha riguardato la centralina è risultato più serio del previsto ed ha tenuto impegnati gli uomini ed i tecnici Enel per diverse ore, fino alle ore 16.30 circa, quando l’energia elettrica è tornata nelle abitazioni e negli esercizi commerciali delle zone interssate.

F. Pensabene

17 Giugno 2019 0

A Rocca D’Evandro musicisti della Scala di Milano per la seconda edizione del Campus Musicale

Di admin

ROCCA D’EVANDRO – “La PRO LOCO di Rocca d’Evandro (CE) ed il I Corno dell’Orchestra del TEATRO ALLA SCALA di Milano Maestro Miele Roberto, coadiuvati dalla Banda Musicale Locale “G.Giuliano – Città di Rocca d’Evandro”, organizzano la seconda edizione del “CAMPUS MUSICALE 2019 – Rocca d’Evandro”.

Lo si legge in una nota della Pro Loco di Rocca D’Evandro.

“Il Campus Estivo, in programma dal 28 luglio al 5 agosto 2019 a Rocca d’Evandro (CE), è dedicato a giovani strumentisti, cantanti, ballerini, studenti e/o professionisti a vari livelli, che vogliano cominciare lo studio o perfezionarsi con validissimi Maestri ed Insegnanti. “Questo secondo Campus vuole essere non solo un momento di approfondimento didattico per tutti gli allievi ma anche un importante momento di aggregazione per quanti condividono lo stesso interesse per la musica. Un punto d’incontro tra professionisti affermati della musica e giovani musicisti, cantanti, ballerini, artisti ed amatori”, spiega il Presidente della Pro Loco Ing. Kety Carello. “È un’occasione unica per confrontare idee, acquisire prospettive, imparare dall’esperienza professionale ed umana degli esperti del settore. Lo spirito è quello di fare musica insieme a quanti amano queste discipline, in un periodo dell’anno in cui l’attività dei conservatori è sospesa e i ragazzi hanno necessità di imparare, riprendere e/o approfondire lo studio sotto la guida di insegnanti qualificati, privilegiando un lavoro d’insieme, che veda come momento di gratificazione la partecipazione al concerto finale di chiusura corso. Spazio è stato riservato anche ai più piccoli, che potranno seguire corsi di introduzione alla danza e alla musica, con la speranza di creare in loro un interesse per proseguire lo studio di tali discipline. La presenza del M° Roberto Miele – componente effettivo non solo dell’Orchestra del Teatro della Scala di Milano ma anche dell’Orchestra Filarmonica della Scala – come Docente e come Direttore Artistico dell’evento ha permesso di avere Maestri ed Insegnanti proveniente dal Teatro della Scala di Milano, da Conservatori Italiani ed Esteri ed artisti della comprovata carriera solista internazionale come:

Barbara Costa – Canto; Peter Zani – Clarinetto; Stefano Cardo – Clarinetto basso, Giuseppe Bonandrini – Clarinetto, Francesco Guggiola – Flauto /Ottavino, Gian Piero Guerra – Sax, Roberto Miele – Corno, Antonio Proto – Corno, Fabrizio Giannitelli – Corno, Francesco Tamiati – Tromba, Angelo Cavallo – Tromba, Giuseppe Nuzzaco – Trombone, Francesco Piersanti – Trombone basso, Rino Ghiretti – Tuba / Euphonium, Alessandro Perissinotto – Timpani / Percussioni, Angelo Bolciaghi – Maestro, Direttore, Concertatore, Franco Arrigoni – Maestro, Direttore, Concertatore, Valeria Pala – Danza Classica,

Silvia Illari – Danza Moderna, Gloria Ferrari – Danza Contemporanea.

Inoltre, la sinergia che si è creata con la Banda Musicale “G. Giuliano – Città di Rocca d’Evandro” e con due scuole di danza locali, ASD Bushido e Scuola di Danza SC Fit & Dance, e la presenza dei collaboratori musicali nativi del territorio Miele Antonio e Valente Edoardo hanno dato vita ad un nuovo modo di promuovere il nostro territorio che ha tanto da offrire in termini di turismo artistico- culturale”.

Ai corsi potranno iscriversi allievi di qualsiasi nazionalità ed età.

Il Campus si chiuderà il 5 Agosto con il Concerto Finale che si terrà nel Centro Storico di Rocca d’Evandro e a cui parteciperanno tutti gli allievi ed i maestri.

Per tutte le informazioni e modalità di iscrizioni è possibile visitare il sito:

www.campusmusicaleevandro.eu

o la pagina facebook della Pro Loco di Rocca d’Evandro: https://www.facebook.com/ProLoco.roccadevandro/

14 Giugno 2019 0

Cassino, in meno di 72 ore Salera convoca il primo Consiglio comunale

Di redazionecassino1

CASSINO – È stato fissato per sabato 22 giugno alle ore 10.30 il primo Consiglio comunale che darà ufficialmente il via all’era Salera chiudendo definitivamente il periodo di commissariamento del Comune di Cassino. Il neo sindaco aveva dieci giorni di tempo per convocarlo dal giorno della sua proclamazione, ma sono bastate 72 ore per fare il quadro della situazione e convocare l’assise. Sette i punti all’ordine del giorno: convalida degli eletti, giuramento del sindaco, elezione del presidente del Consiglio comunale, elezione dei due vice presidenti del Consiglio comunale, comunicazioni del sindaco: nomina giunta comunale, nomina dei componenti della commissione elettorale, presa d’atto designazione capigruppo.

L’unica certezza appare essere quella di Barbara Di Rollo che andrà a ricoprire, quasi certamente, la Presidenza dell’Assise. Sulla giunta si deciderà nei prossimi giorni. Questa sera il sindaco farà il punto con la lista del Pd, poi vedrà nuovamente tutta la squadra e già nei primi giorni della prossima settimana l’Esecutivo potrebbe essere presentato. Per quanto attiene ai capigruppo, appare certo che Ranaldi guiderà quello del Pd ed Evangelista quello della Lega, per gli altri si sta discutendo. Sul fronte delle opposizioni, resta l’incognita Mario Abbruzzese sarà in Aula oppure presenterà le dimissioni per lasciare spazio a Carmine Di Mambro. Sul fronte della compagine che fa capo a Petrarcone sembrano ormai tramontate le possibilità per Armando Russo di subentrare a Petrarcone, l’ex sindaco è determinato a restare in carica.

 F. Pensabene

 

14 Giugno 2019 0

Incendia l’auto del suo rivale e si scaglia contro i carabinieri, arrestato 25enne

Di admin

CASSINO – Ha dato fuoco alla macchina di un avversario ed è scappato. Per questo, stamattina i carabinieri di Cassino sono intervenuti nei pressi di Viale Pertini per un’autovettura in fiamme. Gli operanti giunti sul posto hanno accertato che nel parcheggio del palazzo effettivamente vi era una utilitaria in fiamme. Sul posto sono intervenuti prontamente una squadra dei Vigili del fuoco di Cassino che provvedeva a domare l’incendio.

Gli immediati accertamenti testimoniali hanno permesso di risalire all’autore dell’incendio, tale D. M. F., 25enne del luogo, già censito per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti, che dopo aver commesso il fatto si è rifugiato all’interno della propria abitazione. Si accertava altresì che il motivo di tale azione delittuosa era dovuta a precedenti dissidi del 25enne con il proprietario dell’auto.

I militari operanti dopo aver rintracciato l’uomo, ed in considerazione del fatto che ancora emanava un forte odore di benzina, lo hanno identificato e condotto in Caserma, nonostante cercasse di sottrarsi al controllo mediante minacce e resistenza fisica. Una volta bloccato, l’interessato è stato arrestato per l’incendio dell’autovettura e per resistenza a P.U..

Foto repertorio

14 Giugno 2019 0

Piedimonte S. Germano, salta la produzione del Suv Maserati

Di redazionecassino1

CASSINO – Non c’è pace, o meglio non sembra esserci futuro per la produzione allo stabilimento Alfa Romeo di Piedimonte S. Germano. Nei giorni scorsi è arrivata l’ennesima tegola sullo stabilimento FCA, infatti, non ci sarà più il nuovo modello in cantiere per la fabbrica ai piedi dell’Abbazia. Saltano le previsioni di piano industriale per lo stabilimento di Cassino lanciato, nei mesi scorsi, dall’ A. D. Mike Manley che prevedeva le varianti ibride di Giulia e Stelvio oltre alla produzione di un nuovo Suv ibrido a marchio Maserati. L’annuncio è arrivato dail numero uno del brand, Harald Wester, tornato da poco alla guida del marchio italiano, che ha dichiarato in una intervista ad un giornale specializzato, che “Maserati non realizzerà nuove entry level e per il futuro punterà su segmenti e fasce di prezzo più elevate”.

Piove, quindi, sul bagnato per la produzione a Piedimonte, su tutto l’indotto e, di conseguenza, sull’intero territorio come se non bastasse già il continuo ricorso alla cassa integrazione.

La produzione del D-SUV di Maserati era prevista nel “Piano Italia” annunciato da Manley lo scorso novembre. I piani dell’azienda prevedevano, nei mesi scorsi, di realizzare il D-SUV nello stabilimento Alfa Romeo di Cassino dove viene realizzato l’Alfa Romeo Stelvio. Secondo i piani di FCA, il D-SUV Maserati sarebbe dovuto essere prodotto partendo dalla piattaforma Giorgio, la stessa utilizzata da Giulia e Stelvio. L’espansione della gamma Maserati procederà, quindi, verso l’alto e non verso il basso. La casa italiana dovrebbe presentare la nuova sportiva Maserati Alfieri, un progetto confermato per la fine 2020, che sarà prodotta nello stabilimento dell’azienda di Modena. Il tutto è avvenuto in contemporanea con la crisi scoppiata alla Tiberina – dove ieri mattina si è recato il neo sindaco Enzo Salera promettendo di convocare a breve la consulta dei sindaci – e alla vigilia dello sciopero unitario dei sindacati per il settore metalmeccanico in programma domani. Forte preoccupazione è stata espressa dai sindacati secondo cui: “Qualora queste dichiarazioni fossero confermate – per il neo segretario povinciale Capuano – dobbiamo agire come forze sociali e come territorio nel suo complesso per scongiurare questa catastrofe, perchè di catastrofe si tratterebbe qualora Cassino non avesse nuovi modelli.Tutto questo per noi è motivo di grande preoccupazione perché dobbiamo sostenere l’occupazione del settore automotive essendo uno dei principali poli occupazionali nella nostra Provincia”.

F. Pensabene

 

 

14 Giugno 2019 0

Valle dei Santi e dello spaccio di droga, pusher minacciavano carabinieri per non essere controllati: 7 arresti

Di admin

CASSINO – Avevano blindato e protetto la loro piazza dello spaccio arrivando anche a minacciare i carabinieri per non essere controllati. Un gruppo ben organizzato di sette spacciatori che operavano nella zona della Valle dei Santi ed in particolare a Sant’Andrea del Garigliano (Fr) è stato smantellato dai carabinieri del comando provinciale di Frosinone. Gli uomini del colonnello Fabio Cagnazzo coordinati sul campo dal capitano Ivan Mastromanno, hanno dato esecuzione ad una Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal GIP del tribunale di Cassino su richiesta della locale Procura della Repubblica nei confronti di 7 persone tutte ritenute responsabili del reato di detenzione e trasporto ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’attività di indagine ha permesso di stabilire che il gruppo investigato aveva allestito una piazza di spaccio nella località ‘ valle dei Santi’ del comune di Sant’Andrea del Garigliano (Fr) dotata di sistemi di difesa passivi, nonché da ulteriori schermi protettivi, quali telecamere esterne che permettevano di scrutare in anticipo l’eventuale arrivo dei Carabinieri. Al riguardo, gli acquirenti per rifornirsi di droga si avvalevano dei social network per non essere intercettati. Addirittura alcuni degli indagati senza scrupoli minacciavano i Carabinieri per non essere controllati. Ermanno Amedei

12 Giugno 2019 0

Enzo Salera indossa la fascia tricolore, passaggio di consegne con il Commissario Basile

Di redazionecassino1

CASSINO – Si è svolta questa mattina la cerimonia del passaggio di consegne fra il Commissario, dott. Benedetto Basile, e il  sindaco eletto Enzo Salera. Il neo sindaco ha indossato per la prima volta la fascia tricolore. Oltre allo staff amministrativo erano presenti alcuni consiglieri ed i figli Sara e Lorenzo.

Visibilmente commosso il neo sindaco al momento in cui il Commissario Basile gli ha consegnato la fascia e con questa lo ha informato anche di un ‘tesoretto’ di circa 5 milioni di euro, da utilizzare per le necessità più urgenti per la Città.

La cerimonia è avvenuta poche ore prima di un altro impegno particolarmente triste e doloroso quando dovrà partecipare  alle esequie della madre, deceduta ieri mattina.