Tag: albano

3 marzo 2018 0

Incendio killer ad Albano Laziale, anziano mure nel suo appartamento in fiamme

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ALBANO LAZIALE – Tragedia ad Albano laziale dove, questa notte, un anziano ha trovato la morte nell’incendio del suo appartamento. L’allarme è stato lanciato all’1.30 circa da una struttura in via delle Mole a seguito dell’incendio all’interno di una palazzina a due piani fuori terra.

Sul posto sono arrivate tre squadre dei vigili del fuoco del comando di Roma con ausilio di un autobotte. Nello spegnimento è stato rinvenuto il corpo senza vita di un uomo di circa 90 anni.

A scopo precauzionale tutta la struttura in muratura è stata dichiarata inagibile. Sul posto carabinieri, polizia e operatori 118.

26 febbraio 2018 0

Basket Serapo bella, ma sfortunata contro Albano

Di redazionecassino1

Si conclude con una beffa la prima giornata della fase promozione per il Basket Serapo 85’ che esce sconfitta, sul proprio campo, con il punteggio di 88-92 nella gara che la vedeva opposta alla ben più quotata Bk Albano dopo un tempo supplementare. Non solo grinta e coraggio messe in campo da i ragazzi di Coach Cianciaruso ma anche un pallacanestro bella e gradevole almeno per 25’ minuti di gioco, quando si era raggiunto anche il +20 ( 60-40); purtroppo qualche giocata dettata più dall’inesperienza che da altro, porta a regalare qualche canestro facile di troppo agli avversari che di fatto ringraziano ed iniziano l’ultimo quarto sotto di 12 punti, divario che scontenta i padroni di casa per quello che si era visto in campo fino a quel momento. ed a questo punto che da squadra forte ed esperta, l’Albano Bk approfitta del calo dei ragazzi biancoverdi e recupera punto su punto trascinati da Baruzzo e Cosentino; il Basket Serapo 85’ difende il vantaggio con le unghia e con i denti grazie alle prodezze di Porfido e Scampone, ma a 38” dal termine quando si è sul +4 un qui pro quo fra i ragazzi biancoverdi permette ad Afeltra di segnare canestro e subire fallo. Nel conseguente viaggio in lunetta Porfido fa 1/2; l’ultimo possesso Celesti inciampa perde palla ma gli arbitri si inventano un fallo di Lucarelli, la guardia dei castelli non sbaglia e si va ai supplementari. Supplementari dove la squadra ospite beneficia dell’uscita per 5 falli di Leccese, Scampone e Lucarelli e nel finale quella di Porfido aggiudicandosi i due punti in palio, senza non soffrire fino alla sirena finale.

Tanto amaro in bocca per la squadra gaetana che può recriminare delle condizioni non eccelse del suo Play e capitano Leccese che di fatto si è allenato a ritmo ridotto per l’intera settimana, mentre assolutamente positivo l’esordio di Lucarelli tenuto conto che è sbarcato a Gaeta Giovedì sera e con un allenamento solamente con i nuovi compagni. Nel prossimo incontro il Basket Serapo 85’ sarà impegnato dalla difficilissima trasferta di Roma contro la Fortitudo; un ulteriore test per capire se il sogno play off si può avverare.

Basket Serapo 85’ – Albano Bk 88-92 dts ( 23-20;48-38;65-53;79-79)

Basket Serapo 85’: Di Dia, Scampone 18, Leccese 7, Santaniello, Lucarelli 14, Valente F., Antetomaso J. n.e., Antetomaso M. 3, Valente L. 12, Spignese n.e., Porfido 34. Coach: Cianciaruso

Albano Bk: Cianfanelli n.e., Porcaro 2, Celesti 15, Lucidi 3, Giacomelli n.e., Loggia 8, Purificato, Afeltra 15, Cosentino 21, Baruzzo 27. Coach : Cipriani

11 dicembre 2017 0

Basket serie C Silver: Sconfitta per Veroli sul parquet di Albano Basket Club

Di redazionecassino1

La gara contro Albano termina con la sconfitta dei giallorossi e con il risultato finale di 82 – 60. Albano dopo 2 sconfitte di fila, vince nettamente lo scontro diretto per il secondo posto con Veroli in un match sempre condotto. Una partita molto complicata per Veroli che ospite di Albano viene sconfitta al termine di una gara molto intensa. Veroli incontra un Albano concentrato e convinto come nelle migliori serate, con un Loggia ispiratissimo e dominatore del pitturato, top scorer di serata con 23 punti. Albano, sin dalle prime battute alza il ritmo della gara costringendo i ciociari a correre per superare il pressing dei padroni di casa. Il piano partita preparato da Coach Cipriani prevedeva un gioco molto dinamico in attacco ed una difesa a uomo “faccia a faccia” sugli esterni giallorossi. La squadra di coach Rotondo fatica molto a trovare la via del canestro (solo in 5 a referto), soprattutto sotto canestro dove i lunghi romani hanno fatto veramente la differenza. Nonostante ciò, i ciociari non hanno mai mollato e solo negli ultimi 4 minuti di gioco è maturato il punteggio finale (82-60), ingeneroso rispetto a quanto si è visto in campo. La Pallacanestro Veroli 2016 resta nelle posizioni alte della classifica e questa sconfitta non arresta l’entusiasmo di una squadra neopromossa in Serie C Silver che contro ogni aspettativa sta affrontando il percorso nei migliori dei modi: «Consapevoli che ci aspettava una partita dura con una squadra completa che affrontiamo già da due anni. Il risultato è bugiardo e non rispecchia certamente quello che si è visto in campo dato che fino a 6 minuti dalla fine eravamo in piena partita. Questa sconfitta esalterà ancor di più la forza del nostro gruppo – dichiara il capitano Velocci – e ci faremo trovare subito pronti per l’importante sfida di domenica in quel di Ciampino. Andremo ovviamente a cercare la vittoria per continuare a restare tra le prime tre della vetta. Abbiamo bisogno dei nostri tifosi in questo momento e colgo l’occasione per invitare tutti a partecipare alla cena di Natale che si terrà venerdì 15 dicembre».

 

Prossimo appuntamento dell’anno, il 17 Dicembre, sul campo capitolino di Ciampino. Ricordiamo invece l’appuntamento del 15 Dicembre con la “Cena di Natale con la Pallacanestro Veroli 2016” presso l’Hotel Relais Filonardi per lo scambio di auguri.

Albano Basket Club 82 – Pallacanestro Veroli 2016 60

Pall. Veroli 2016: Fiorini M. 20, Fiorini G. 14, Mauti 8, Frusone 9, Velocci 9, Iannarilli, Celani, Igliozzi, Lella, Lauretti. All. Rotondo.

15 settembre 2017 0

Lo chef Hirohiko Shoda stupisce al Bajocco Festival di Albano davanti le telecamere di Tokyo Tv

Di admin
ALBANO LAZIALE – Si è svolta domenica 10 settembre la premiazione dell’evento “Dolce Bajocco 2017”, nell’ambito del Bajocco Festival 2017 ad Albano Laziale. La manifestazione, che a causa del brutto tempo è stata spostata presso palazzo Savelli ad Albano, ha visto la partecipazione del celebre chef Hirohiko Shoda, ospite varie volte presso La prova del Cuoco di Antonella Clerici e Gambero Rosso Channel sul canale 412 di Sky. All’evento presente anche una troupe della più famosa emittente Nipponica, TV Tokyo, che per l’occasione riprendeva lo chef, che sarà il prossimo protagonista della loro più celebre trasmissione divulgativa e di educazione, NAZE SOKO NI NIHONJIN, che racconta la vita quotidiana dei Giapponesi che sono emigrati in Italia e vivono nel nostro paese.
5 maggio 2017 0

Albano Laziale – Coltivava marijuana in casa, 64enne arrestata

Di admin

ALBANO LAZIALE – E’ stato il forte odore acre di marijuana a tradire la donna di 64 anni che, nella tarda serata di ieri, è stata arrestata dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castel Gandolfo. Per lei l’accusa è di produzione, coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, giunti sotto casa della donna a Cecchina di Albano Laziale a seguito di alcune segnalazioni, hanno da subito sentito un forte odore di marijuana provenire dall’abitazione.

Così è scattato il blitz e, dopo aver fatto irruzione nell’appartamento, i Carabinieri si sono trovati di fronte ad una vera e propria coltivazione di canapa indiana. Infatti, oltre a ventuno piante di marijuana per un peso complessivo di circa 700 grammi, i militari hanno rinvenuto due serre artigianali complete di lampade fluorescenti per favorire la crescita delle piante. Un vero e proprio “laboratorio della droga” dove ovviamente non mancavano bilancini di precisione e vario materiale per confezionare lo stupefacente.

Dopo l’arresto, l’insospettabile donna è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari in attesa del processo.

23 marzo 2017 0

Gli Angeli di Calliope negli ospedali di Anzio, Velletri e Albano

Di admin

Velletri – Gli Angeli di Calliope negli ospedali della Asl Roma 6. L’iniziativa dell’associazione Calliope è volta a preparare con corsi di formazione, i volontari per accogliere gli utenti degli ospedali con un servizio di pubblica utilità a vantaggio dei pazienti stessi e del personale sanitario.

“Partiremo dall’ospedale di Anzio – si legge in una nota stampa redatta dall’associazione – e successivamente copriremo Velletri e Albano cercando di portare un po’ di sollievo ad operatori esausti ed a cittadini esasperati.

Sappiamo che non è questa la soluzione per i problemi che vivono i nostri ospedali ma questo è quello che noi possiamo fare e quindi lo faremo.

Venerdì 31 marzo 2017 presso la sala riunioni dell’Ospedale di Anzio con il patrocinio dell’Azienda Sanitaria Roma 6 si terrà il Corso di formazione abilitante per volontari ospedalieri e dal 1 aprile inizieranno le presenze dei volontari in orario antimeridiano.

L’obiettivo del corso è quello di fornire ai volontari strumenti utili, conoscenze e formazione di base per la corretta gestione delle attività previste.

Il corso è rivolto ai singoli cittadini, alle associazioni di volontariato, agli studenti delle scuole secondarie superiori ed ha lo scopo di formare volontari che all’interno dei presidi ospedalieri dell’Azienda Usl Roma 6 possano affiancare gli operatori nell’accoglienza, informazione e accompagnamento del paziente considerandolo come una persona con i suoi sentimenti, le sue conoscenze e le sue credenze.

Dopo i saluti di Maurizio Ferrante, Direttore Sanitario Ospedale Anzio, e di Maria Paola De Marchis, Presidente Calliope, interverranno  Simonetta Visconti – Segreteria tecnica di coordinamento del Tavolo Misto di Partecipazione su Diritti e doveri del Volontario;  Carla Bonacini, Assistente Sociale Coordinatore distretto H6 sulle difficoltà dei pazienti nell’accesso all’ospedale; Rita Dal Piaz, Dirigente Medico Servizio PS Polo H4 su Il volontario in Pronto Soccorso: criticità e aspettative; Barbara Grilli e Daniela Romagnoli, Infermiere Pronto Soccorso e Infermiere presidio Polo H4 su Limiti e potenzialità dell’accoglienza; Agnese Orlacchio, Segreteria Tecnica di Coordinamento del Tavolo Misto di Partecipazione su La comunicazione circolare: dare e prendere nella relazione d’aiuto”.

13 marzo 2017 0

Basket serie D 2a fase: Albano espugna con autorità il palazzetto della Pallacanestro Veroli

Di redazionecassino1

La gara che si è disputata Sabato 11 Marzo al Chiappitto di Alatri contro Albano termina con il risultato di 59-72. Al-bano espugna con autorità il palazzetto della Pallacanestro Veroli. I padroni di casa quindi subiscono la seconda scon-fitta in casa, dando l’impressione di essere a corto di fiato e rotazioni (Velocci indisponibile) dopo un’ottima prima parte di stagione. I giallorossi trovano difficoltà offensive in avvio, ma prendono presto le misure sfruttando l’atipicità in ver-nice di Vinci e Giorgio Fiorini. Buona anche la fase difensiva giallorossa, a parte su un rimbalzo offensivo di Leoni e sullo scatenato Afeltra, al quale non si riescono a prendere proprio le contromisure, e il divario aumenta anche se l’espe-rienza di Mauti e il bonus tengono le squadre praticamente a contatto alla prima sirena. Nel secondo quarto Coach Fio-rini opta per una zona dispari, costringendo presto il Coach romano ad un timeout con qualche problema di falli. Coach Fiorini alza anche il quintetto vista l’assenza di Velocci e l’inerzia sembra potersi spostare dopo una stoppata di Frusone a Cianfanelli. Veroli difende bene mentre Albano, nonostante un paio di palloni buttati e un terzo fallo, tiene botta in difesa e testa avanti, fino ad una tripla fortunosa di Giorgio Fiorini. Dopo il timeout chiamato da coach Fiorini sul 24-33, molto importante al rientro una bomba di Giorgio Fiorini. Albano intanto deve fare i conti con il quarto fallo di un bersagliato Porcaro ma difende bene sull’ultimo possesso e riesce anche a segnare un libero con D’Erchie quasi al-lo scadere. Gli ospiti restano a zona 2-3, subito bucata da un Marco Fiorini impreciso nel primo tempo che porta entu-siasmo sugli spalti. Il match è più combattuto sul piano tattico anche se i bei canestri non mancano e i ritmi sono alti. Lucidi segna da oltre l’arco mentre i fratelli Fiorini provano a caricarsi la squadra sulle spalle, ma sono costretti ancora ad inseguire nonostante il passaggio alla zona 2-3, subito bucata da oltre l’arco da Cosentino. I giallorossi invece sono imprecisi da fuori e un tecnico a Frusone non aiuta la risalita, con tre liberi dell’ottimo D’Erchie a firmare la doppia cifra di vantaggio oltre la metà del terzo quarto, con Veroli che perde la bussola per un minuto, costringendo Fiorini al ti-meout. Al rientro reagiscono grazie alla solita tripla di Giorgio Fiorini e a due lampi di De Santis, al quale però rispondo-no 5 punti Afeltra, che mette una bomba di tabella sulla terza sirena. Squadre ancora a zona nell’ultima frazione, i cio-ciari hanno meno rotazioni e devono fare i conti con il forfait di Frusone causa una distorsione alla caviglia. Gli ospiti si portano sul più 18 (45-63) con un’altra bomba di Lucidi. Veroli non molla anche se i problemi contro la zona restano, dalla parte opposta invece Leoni congela un divario sempre in doppia cifra malgrado un paio di contropiedi buttati dai suoi compagni. Una tripla di Marco Fiorini non cambia la sostanza, da oltre l’arco soddisfazione anche per Porcaro e finale privo di sussulti, fino ad uno scontro proibito tra Vinci e lo stesso Porcaro, che porta nervosismo ma solo un anti-sportivo per il giocatore di casa. La gara finisce con una amara sconfitta per la Pallacanestro Veroli 2016.

Pallacanestro Veroli 2016 59 – Albano 72 Veroli: Mauti 4, Magnone, Igliozzi, Fiorini Gio.20, Vinci 10, Fontana E. ne, Fontana G., Fiorini M. 13, Frusone 6, Lella ne, De Santis 6,. All. Fiorini Gius.

12 gennaio 2017 0

Volley maschile serie D: Cus-Cassino da urlo, battuto il tabù Albano e accorciato il distacco dalla vetta

Di redazionecassino1

Undicesima giornata per il campionato regionale di Serie D di pallavolo maschile che vede impegnata la formazione del CUS Cassino Volley BPC, prima gara del 2017 e vittoria di platino per i ragazzi allenati da coach Giovanni Torraca, che non solo si affermano per 3-1 contro l’Albano, fino a questo momento bestia nera del team cussino, ma lo fanno anche in trasferta sul difficile campo romano, e oltretutto accorciano anche il distacco dalla testa della classifica, che ora è di soli 4 punti, approfittando dello scivolone inatteso della capolista Roman Volley sul campo della vice cenerentola del torneo, Marino, per 3-2. Per di più, anche la vice capolista del campionato, Roma Volley, perde in casa per 3-1 lo scontro diretto con lo Sporting Faiti e viene scavalcata al secondo posto, risultato che accorcia ulteriormente la classifica del campionato, la quale ora vede ben 5 squadre raccolte in appena 4 punti. Il CUS Cassino Volley BPC si prepara ad affrontare la sfida di Albano, team contro il quale lo scorso anno i cussini non avevano raccolto nemmeno un punto, affrontando una settimana di allenamenti più duri del solito, vuoi per la ripresa dopo 3 settimane di fermo del campionato, vuoi perché la prossima squadra da affrontare rappresenta un taboo ancora inviolato per la formazione universitaria. Torraca deve fare a meno di Imperato, Mastronardi e Valente, ma scende in campo con una formazione combattiva e determinata a ottenere buoni risultati. La compagine cassinate arriva in quel di Albano dove ad aspettarla trova una temperatura glaciale, non solo all’esterno, ma anche all’interno del palazzetto, e si inizia la gara con gli ospiti che mostrano un gioco ancora poco fluente, al di sotto dei soliti livelli pre sosta natalizia, e con il rendimento che non arriva al 100% proprio a causa del freddo. Nel primo parziale della partita i cassinati partono con il freno a mano tirato, alla ricerca dei loro ritmi partita ma senza strafare. L’Albano invece, a pieno agio sul proprio terreno di gioco, dopo una prima metà di frazione orientata allo studio e alla riflessione, rompe gli indugi e si porta in vantaggio di 2/3 lunghezze, approfittando di un paio di errori di gestione in fase difensiva. Il vantaggio dei padroni di casa persiste, e il CUS Cassino Volley BPC deve arrendersi e cedere il primo punto di giornata ai locali con lo score di 25-21. Nel secondo set gli uomini di mister Torraca tornano in campo pronti a recuperare lo svantaggio nel conto set, ma la partenza cussina è quasi disastrosa, con 3/4 punti diretti subiti in battuta e altri errori in attacco, con il parziale che arriva sul 6-1 in favore dei locali dopo un errore in ricezione da parte di Zona. A quel punto però i cassinati si guardano negli occhi, si rimboccano le maniche e ripartono di slancio, iniziando a rosicchiare i punti di svantaggio dai padroni di casa e recuperando pian piano il distacco. Già prima di metà set viene raggiunta la parità, e nella seconda parte della frazione di gioco gli universitari mettono la freccia e sorpassano il team locale, piazzandosi al comando e non mollando più la presa finchè non tagliano il traguardo del 25-21 che riporta sull’1-1 il conto dei set vinti. Il team cassinate targato Banca Popolare del Cassinate, dopo il cambio di campo, torna sul terreno di gioco ancora più determinato, la ruggine delle feste sembra ormai alle spalle e il ritmo imposto alla partita inizia a diventare fin troppo veloce per le possibilità del team di casa. Gli ospiti corrono a più non posso, l’Albano arranca e poi cede di schianto, facendo volare via i loro avversari e facendo arrivare il vantaggio cassinate fino al +8. I cussini iniziano ad amministrare lo score, i padroni di casa non oppongono quasi più resistenza, e il set finisce tranquillamente tra le braccia aperte degli universitari, che fermano il punteggio sul 25-18 e scavalcano i locali nel conto set. Si procede nuovamente all’inversione di campo, ma i cassinati non lasciano più niente al caso, costruiscono sapientemente il loro gioco e sfruttano ogni spiraglio offerto dall’Albano. I padroni di casa provano a cambiare le carte in tavola, ma lo score sorride costantemente ai cassinati, che spingono ancor di più sull’acceleratore per provare a sfruttare la ghiotta occasione offerta dalle due formazioni battistrada del campionato. L’obiettivo degli universitari è ben fisso nel mirino, Albano sembra scoraggiata e demoralizzata di fronte all’efficienza dei cassinati, e il team guidato da Torraca viaggia a vele spiegate verso la conquista del terzo punto di giornata che varrebbe una vittoria a punteggio pieno. Il destino del set sembra segnato, e difatti in pochi minuti il CUS Cassino Volley BPC mette il punto sulla partita, mettendo a terra il pallone del 25-20 che fa finire in archivio set e partita. Ottimo 3-1 per i cassianti, che sfatano così il tabù fatto di sole sconfitte contro l’Albano, e accorcia la distanza dalla testa della classifica. Dopo la sconfitta contro il Marino infatti, il Roman Volley si ferma a 27 punti, seguita dallo Sporting Faiti, nuova occupante della seconda piazza con 25 punti, mentre Roma Volley rimane bloccata a 24, con il fiato sul collo della coppia Montmartre e CUS Cassino Volley BPC che raggiungono i 23 punti. Nella prossima gara, prevista per domenica 15 Gennaio alle ore 19 presso il Palasport Osvaldo Soriano di Atina, si affronteranno il CUS Cassino Volley BPC e il Roma Volley, in una gara dal grande valore anche se siamo solo alla penultima giornata di andata. I cussini dovranno prepararsi al meglio e affrontare la sfida con grandissima concentrazione per provare ad avere la meglio su una delle formazioni che meglio ha interpretato questa prima parte di stagione e che ha messo in difficoltà tutte le rivali che si è trovata di fronte. Dal canto suo la formazione universitaria facendo risultato potrebbe rimanere agganciata al Montmartre, impegnata in uno scontro non troppo difficile, e provare a scavalcare proprio il Roma Volley, attualmente solo un punto più avanti in classifica, oltre che tenere il passo di una Roman Volley sicuramente in cerca di riscatto dop