Tag: castelnuovo

22 ottobre 2018 0

Tordoni Pontecorvo, Janula e AM. Castelnuovo guidano i rispettivi gironi

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sesto turno del torneo di Eccellenza che vede Tordoni Pontecorvo solo in testa alla classifica con undici punti, nonostante il pareggio casalingo a reti inviolate. A breve distanza le due inseguitrici, Borussia Porcmund e Longobarda, impegnate nello scontro diretto e risolto in favore dei padroni di casa per 2 a 1 sulla formazione di Pontecorvo. A due lunghezze dalla capolista Collecedro bloccato sul terreno di Canceglie per 1 a 1 e terzo in classifica a nove punti. Primo punto per Atletico Pontecorvo conquistato con un pareggio, 3 a 3, contro Moscuso. La formazione campana stenta in questa fase iniziale del torneo a raggiungere i risultati della stagione scorsa, ma il torneo è ancora lungo. Pareggio, 1 a 1, anche fra Cervaro e Tibia e Peroni e vittoria, 3 a 1, per Caira contro DS Dodici. Nel girone ‘A’ di Promozione Amatori Aquino perde il primato in classifica in favore di Janula ora a quota tredici punti che nello scontro diretto proprio con Aquino supera i padroni i casa con un secco 2 a 3 permettendole di conquistare la vetta della classifica. Ancora una brillante vittoria per Niemoslive che infligge un pesante 4 a 0 a Friends for Football che le permette di dividere la terza posizione, a quota sette punti, con Amatori Pignataro fermato dal pareggio, 4 a 4, da Autoricambi Daniele. Real Nuova Piedimonte supera, 2 a 0, Sordella mentre Villa Santa Lucia pareggia 3 a 3 contro Terzo Tempo. Pareggio, 1 a 1, anche tra Felcese Pignataro e Cerreto. Nel girone ‘B’ è AM Castelnuovo (nella foto) a guidare la classifica a quota dodici punti dopo la vittoria esterna di misura, 0 a 1, sui padroni di casa del S. Ambrogio City. Solo un punto per AM Piedimonte bloccato in casa dal pareggio, 1 a 1, nel match contro Viticuso che consente a quest’ultima di aggiudicarsi il primo punto in classifica. Belmonte supera agevolmente, 5 a 0, Drink Team Duff, mentre AM. Colfelice supera in casa, 2 a 0, Real Castelnuovo. Pareggiano, 1 a 1, anche Caffè Reale e S. Giorgio.

F. Pensabene

 

1 ottobre 2018 0

AM. Castelnuovo e Amatori Aquino in vetta alla classifica dei rispettivi gironi di Promozione

Di redazionecassino1

Secondo turno di campionato Csi che in Eccellenza cinque squadre a guidare la classifica nonostante si sia trattato di una giornata di pareggi. Pareggiano, infatti, molte formazioni di testa. Unica vittoria, esterna, quella ottenuta da DS Dodici, 1 a 2, sul terreno di Cervaro 2012. Da recuperare l’incontro fra Canceglie e Atletico Pontecorvo. Diversa la situazione nei due gironi di Promozione. Nel girone ‘A’ Amatori Aquino con la vittoria ottenuta sul campo di Cerreto per 3 a 0, guida da solo la classifica a punteggio pieno dopo due giornate. A due lunghezze Janula che non va oltre il pareggio a reti inviolate contro Amatori Pignataro e Felcese Pignataro che in casa supera, 2 a 0, Villa Santa Lucia. Nel girone ‘B’ è una delle due formazioni aurunche a guidare a punteggio pieno la classifica, dopo la seconda giornata. AM Castelnuovo (nella foto), infatti, è a punteggio pieno dopo la vittoria, 3 a 1, su Viticuso. Tre le formazioni a due lunghezze di distacco dalla capolista. Belmonte batte i padroni casa del Real Castelnuovo per 1 a 4; S. Ambrogio City supera 3 a 1, fra le mura di casa, AM Monticell e AM Piedimonte che pareggia, 3 a 3, con S. Giorgio.

Certamente è presto per delineare qualsiasi pronostico, il torneo è solo alle battute iniziali ed è ancora molto lungo e ricco di insidie per tutte le formazioni in competizione. Solo le prossime giornate potranno confermare se l’andamento attuale potrà essere quello delineato. Vedremo.

F. Pensabene

26 agosto 2017 0

Castelnuovo Parano arriva Bandabardò e sarà tutta un’altra musica!

Di redazionecassino1

Castelnuovo Parano – Si chiuderà questa sera, sabato 26 agosto, la XXXVII “Festa di Montecalvo” con il concerto di Bandabardò, in programma dalle ore 21.30 al Campo Polivalente del centro storico. Si concluderà una stagione di eventi importanti e per tutti i gusti che ha spaziato dal successo delle colonne sonore di indimenticabili pellicole con “Morricone and Others” magistralmente eseguite dall’Orchestra da Camera di Frosinone, alle travolgenti e coinvolgenti note di pizzica, tammurriate e tarantelle di Antonio Castrignanò e la Nuova Compagnia delle Tarante. Fra eventi religiosi e gastronomici, che hanno allietato le caldi serate estive dell’Antico Borgo, del suo Castello e della sua maestosa Torre si archivia un’estate di musica. Questa sera sarà la volta del “Più scalcinato e improbabile accrocchio di musicisti irriverenti, fuori da qualsiasi legge di mercato e di tecniche di marketing, un controverso fenomeno destinato a cavalcare fino ad oggi una originale storia” secondo Carlo Lucarelli. Definizione quanto mai azzeccata per Bandabardò, una band che con la loro musica, i loro testi catturano il pubblico, sia quello che li segue da tempo, sia quello che li ascolta per la prima volta. Stasera sarà la volta della musica d’impegno sociale e politico di Bandabardò, la band toscana, di Orla (chitarra elettrica e tastiera), Donbachi (basso e contrabbasso) del giovane Nuto (batteria) arricchita dai fiati e dalle percussioni di Jose Ramon Caravallo Armas, meglio conosciuto come Ramon, chiuderà l’estate culturale dell’Antico Borgo arroccato all’ombra del Maniero e della sua torre. Caselnuovo Parano si prepara ad un’altra serata di buona musica. Un evento, senza ombra di dubbio, di elevato valore culturale e di importante valorizzazione del suo territorio. L’amministrazione De Bellis, insomma, ha fatto le cose in grande, realizzando un programma di tutto rispetto e per tutti gusti, nell’ambito della XXXVII Festa di Montecalvo. È anche tempo di bilancio e quello della kermesse di Castelnuovo Parano è senz’altro positivo come ha voluto sottolineare il Primo Cittadino, Oreste De Bellis: “Questo evento insieme a tutti gli altri appuntamenti che hanno caratterizzato il cartellone della stagione estiva del comune di Castelnuovo Parano, segna il ritorno da protagonista del nostro paese sulla scena culturale laziale attraendo così turismo ed economia sul territorio .L’amministrazione comunale sta mantenendo fede alla promessa fatta ai nostri concittadini di rilancio culturale turistico ed economico del paese”.

Un’altra serata da vivere e ballare sulle note di una grande band, in cui divertimento e impegno civile si fondono magistralmente!

F. Pensabene

13 agosto 2017 0

Castelnuovo Parano, arrivano Castrignanò e la Nuova Compagnia delle Tarante, con pizzica, tammurriate e tarantelle

Di redazionecassino1

Castelnuovo Parano – Proseguono le serate d’estate all’insegna della cultura e della buona musica, nell’ambito della “Festa di Montecalvo” di Castelnuovo Parano. Dopo il grande successo registrato dal “Morricone and Others” che ha visto riecheggiare fra i vicoli e piazza Minerva le più belle e suggestive colonne sonore di famose pellicole cinematografiche mondiali, il 10 agosto scorso, stasera arriva la musica popolare.     Il Borgo antico, arroccato sulla collina ed il suo magico “Castello”, si preparano a vivere un’altra serata di musica, questa sera, 13 agosto, al Campo Polivalente del centro storico. Sarà, infatti, la volta del concerto di Antonio Castrignanò e la Nuova Compagnia delle Tarante a conclusione del Ragnatela Festival. Per i vicoli dell’Antico Borgo aurunco risuoneranno le note travolgenti e coinvolgenti di pizzica, tammurriate e tarantelle. La pizzica ha origini molto antiche risalenti, sembra, addirittura a culti dionisiaci molto comuni nell’area del Salento, provenienti dalla Grecia, e fatti propri dalle popolazioni locali. Si è poi diffusa in molte altre parti dell’Italia meridionale accostandosi ad altre forme musicali come tammuriate e tarantelle che hanno da sempre riscosso un enorme successo fra le popolazioni e negli ultimi tempi riscoperte da molti giovani. Accanto alla maestosità dell’Antico Maniero, posto a guardia della millenaria Abbazia e del Golfo, al Borgo ci si prepara ad un’altra serata di festa d’estate tutta da vivere e… da ballare!

F. Pensabene

8 agosto 2017 0

Castelnuovo Parano, “Morricone and Others” fra vicoli e piazze dell’antico Borgo

Di redazionecassino1

Castelnuovo Parano – Sere d’estate ricche di fascino e suggestione a Castelnuovo Parano per l’edizione 2017 della “Festa di Montecalvo” che per tutta la stagione estiva anima l’antico borgo arroccato sulla collina circondata dai monti Aurunci. La kermesse, iniziata dal mese di luglio con una serie di eventi religiosi si arricchirà con manifestazioni culturali di grande spessore. Giovedì 10 agosto, nella magica notte di San Lorenzo, fra i suggestivi vicoli ed in piazza Minerva, riecheggeranno le note delle più belle colonne sonore di pellicole indimenticabili, scritte e dirette da Maestri italiani ed internazionali. Una particolare attenzione avranno le musiche del grande Maestro Ennio Morricone. Protagonisti della serata il clarinettista Gabriele Coggi e gli Archi dell’Orchestra da Camera di Frosinone che eseguiranno dal vivo le musiche di importanti ed intramontabili pellicole cinematografiche selezionate con cura, arrangiate e dirette dal Maestro Marco Attura. Morricone, ma anche Rota, Piovani, Bacalov, Williams, Zimmer, Badelt, Elfman e molti altri. La serata offrirà un ampio programma che ripercorre oltre 50 anni di storia del cinema. Immancabili le toccanti e struggenti note di “Schindler’s List”, navigando oltre Oceano con i “Pirati dei Caraibi” fino ad approdare ed elevarsi al misticismo di Taverner per “La Grande Bellezza” di Sorrentino. Il programma dell’estate di Castelnuovo proseguirà il 13 agosto, in un week end all’insegna della pizzica, che chiuderà il Ragnatela Festival, con il Concerto di Antonio Castrignanò e la Nuova Compagnia delle Tarante in un repertorio tutto da ballare, con pizziche, tammurriate e tarantelle. Il concerto del 26 agosto della Bandabardò chiuderà l’intera kermesse. Un’estate tutta da vivere fra i vicoli e le piazze del piccolo borgo aurunco, dominato dalla maestosità del suo “Castello”, guardiano del passato e monito per il futuro!

F. Pensabene

 

26 febbraio 2017 0

Il depuratore intercomunale di Ausonia “accoglierà” anche Coreno e Castelnuovo Parano

Di redazionecassino1

Ausonia – Il progetto per il Depuratore Intercomunale di Ausonia prevederà anche la realizzazione dei collettori fognari dei comuni di Coreno Ausonio e Castelnuovo Parano. Tali lavori sono inseriti in un progetto approvato all’unanimità nei giorni scorsi, in Conferenza dei Servizi dell’ACEA. In effetti, a luglio scorso, nella precedente Conferenza riunitasi per l’approvazione del progetto del Depuratore Intercomunale, il Sindaco di Coreno Ausonio, Domenico Corte, dopo aver chiesto il rinvio della discussione per approfondimenti, non accordato, rilasciò parere negativo in quanto quel progetto non prevedeva alcun tipo di lavoro nel proprio comune. Anche l’allora sindaco di Castelnuovo Parano, Renato Rotondo, contestò quel progetto, in quanto neanche il proprio comune vi era compreso e rinunciò ad esprimere il parere. Nonostante Corte precisò che non si trattava di una posizione campanilistica e neanche contro il comune di Ausonia, si scatenò, un putiferio nei confronti del primo cittadino di Coreno con una forte contestazione che durò tutta l’estate. Sui giornali e sui media volarono parole grosse e accuse pesanti, insomma sembrò di essere ritornati ai vecchi tempi, quando tra i due comuni confinanti c’erano forti dissapori che diedero vita anche a diversi aneddoti di sfottò che gli anziani ancora ricordano. Oltre agli amministratori e ai cittadini di Ausonia anche il capogruppo di minoranza di Coreno, Simone Costanzo, condannò la scelta del sindaco Corte e dichiarò che: “votando contro si rischia di far perdere il finanziamento e pregiudicare la realizzazione di un opera già inserita nel piano straordinario degli investimenti”. Corte precisò più volte “sono favorevole al Depuratore Intercomunale ma che senso ha esprimere un parere, se per Coreno in questo progetto non è previsto alcun lavoro, io esprimerò il parere appena verranno inseriti lavori sul nostro territorio e servono per i nostri cittadini”. Dopo lo scontro iniziale e gli ulteriori incontri, ACEA, proprio per il superamento di quel parere negativo, come si legge nello stesso verbale, ha portato nell’ultima Conferenza di Servizi, un nuovo progetto che prevede i collettori fognari per Coreno Ausonio e Castelnuovo Parano e l’ampliamento delle opere elettromeccaniche del Depuratore di Ausonia per poter servire non più solo 2.000 abitanti ma 4.000, cosi da poter soddisfare le esigenze di tutti e tre i comuni. “Con l’approvazione di questo progetto – ha dichiarato il sindaco di Coreno – possiamo finalmente parlare di Depuratore Intercomunale, prima non lo era perché erano previste opere solo per il comune di Ausonia e la frazione di Selvacava e lo stesso depuratore era predisposto per poter servire solo 2.000 utenti. Mi sono battuto – ha aggiunto Corte – non contro il comune di Ausonia, anzi sono stato io a chiedere un incontro chiarificatore con i colleghi di Ausonia e Castelnuovo al fine di non pregiudicare i nostri rapporti e collaborazioni future, ma solo ed esclusivamente per far realizzare un depuratore veramente intercomunale”. Anche se il sindaco di Coreno non fa salti di gioia per il risultato ottenuto lascia trasparire la sua soddisfazione e aggiunge. “questa è un’ennesima dimostrazione che in politica non serve fare demagogia e strumentalizzazioni ma occorre risolvere i problemi. Non ce l’ho con i rappresentanti e i cittadini di Ausonia, ho capito le loro preoccupazioni, anche se qualcuno ha esagerato, ma ho ritenuto grave l’atteggiamento del capogruppo di minoranza Simone Costanzo che anziché contribuire alla risoluzione dei problemi del nostro territorio, cioè la mancanza dei collettori fognari, ha pensato solo ad approfittare per criticarmi accusandomi di aver fatto un errore madornale. Ebbene – ha concluso Corte – ora possiamo dire che avremo i collettori che da Coreno arrivano ad Ausonia ed un depuratore capace di servire anche gli utenti del nostro paese, ringrazio chi a luglio ha creduto nella mia scelta fatta per il bene del paese e mi ha esortato a non mollare”.

Foto repertorio

16 febbraio 2017 0

Sorprende i ladri in casa e viene aggredito. Uomo ferito a Castelnuovo Parano

Di admin

Castelnuovo Parano – E’ rientrato in casa e ha sorpreso i ladri. E’ accaduto nella prima serata di oggi a Castelnuovo Parano dove il proprietario della casa visitata dai malviventi, è rimasto ferito in seguito alla violenta colluttazione che l’uomo ha avuto con i malviventi.

Almeno due i ladri messi in fuga prima dell’arrivo dei carabinieri. L’uomo è stato costretto alle cure del 118.

Sul posto, oltre ai militari della compagnia di Pontecorvo comandati dal maggiore Fabio Imbratta, anche una ambulanza per medicare il ferito. Si cercano gli autori del tentato furto.

Ermanno Amedei

7 marzo 2010 0

Regionali 2010 / Abbruzzese a Castelnuovo P., il vice sindaco Castelli: “Continueremo ad appoggiarti”

Di redazione

“Fare insieme”, il tour organizzato dai sostenitori del candidato al Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, continua senza sosta. L’esponente politico del Popolo della Libertà ieri mattina (7 marzo), alle ore 11, ha toccato il Comune di Castelnuovo Parano. Nella municipalità del Cassinate, Mario Abbruzzese ha avuto un importantissimo incontro-confronto con gran parte della cittadinanza, i simpatizzanti del Popolo della Libertà, e diversi amministratori provenienti non solo da Castelnuovo ma anche dai centri limitrofi di Ausonia e Coreno Ausonio. L’incontro politico elettorale si è tenuto in località Sant’Antonio Abate, ed ha visto la partecipazione di oltre cento persone. “L’impegno che la politica deve assolutamente prendere con tutto il territorio è quello di tutelare i posti di lavoro esistenti, cercando, con progetti di ampio respiro, di stare al fianco dei cittadini. Il tutto per superare la crisi economica che imperversa nel nostro Paese – ha ricordato Mario Abbruzzese nel corso della tappa a Castelnuovo -. Dobbiamo permettere lo sviluppo di infrastrutture e dei servizi per rendere tutta la zona appetibile a nuovi investitori – ha continuato il candidato del Popolo della Libertà -. Solo con un gioco di squadra mirato si potrà dare benessere a tutta la popolazione. Questa è la “ricetta” per rilanciare l’economia nella la Provincia di Frosinone”. Per l’occasione i sostenitori di Mario Abbruzzese hanno montato il gazebo del Popolo della Libertà, dove è stato distribuito il materiale elettorale prodotto dal candidato al Consiglio regionale del Lazio. Ad accompagnare l’esponente politico del centrodestra nel suo tour elettorale c’erano, fra gli altri, il vice sindaco di Castelnuovo, Mauro Castelli, l’assessore Gabriele Macera, i consiglieri municipali Emilio Pingerna e Angelo Calenzo, oltre al capogruppo di maggioranza in Consiglio comunale, Giuseppe Rotondo. “Daremo pieno sostegno alla candidatura di Mario Abbruzzese – ha affermato Mauro Castelli – politico che, come tutti ormai sanno, conosce molto bene il nostro territorio. Abbiamo preso un impegno con Mario e non ci tireremo indietro, lo sosterremo in questa impegnativa campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio regionale del Lazio. Abbiamo bisogno di un rappresentante locale, che abbia la sua caratura e che sia capace di concretizzare e di portare le nostre richieste all’attenzione di chi, a beve, avrà in mano le sorti della nostra Regione”.