Tag: denunciato

20 ottobre 2018 0

Paga con banconota da 50 euro falsa, ma viene individuato e denunciato a Ripi

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nella giornata di ieri, in Ripi, i militari della locale Stazione deferivano in stato di libertà un 44enne di origine campana (già censito per reati analoghi) per “spendita di monete false”. L’uomo si recava in un negozio del posto dove effettuava acquisti pagando con una banconota da 50 euro rivelatasi poi falsa, per poi dileguarsi a bordo dell’autovettura di proprietà della sua convivente. L’ attività investigativa condotta dai militari consentiva prima di risalire al numero di targa dell’auto e poi al malfattore, il quale veniva identificato dalla vittima grazie al riconoscimento della sua immagine tramite fascicolo fotografico. L’uomo pertanto veniva deferito e nei suoi confronti verrà avanzata proposta per l’applicazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Ripi. Foto d’archivio

19 ottobre 2018 0

Controllo antidroga, denunciato 20enne di Sora

Di admin

SORA – Ieri sera gli agenti del Commissariato di Sora hanno espletato, insieme a delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine “Lazio”, un servizio straordinario di controllo del territorio volto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nelle maglie delle verifiche poste in essere dagli operatori del Settore Anticrimine, che si erano concentrati nel pattugliare il centro cittadino ed i luoghi di abituale ritrovo dei giovani, è finito un ventenne sorano che è stato trovato in possesso di 5 dosi di stupefacente tipo hashish, già pronte per lo spaccio. I successivi accertamenti svolti presso il domicilio del giovane hanno permesso di rinvenire una ulteriore rilevante quantità di sostanza della medesima tipologia.

Il ragazzo è stato quindi deferito alla Procura della Repubblica di Cassino per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito del servizio sono stati controllati 32 veicoli, 74 persone e sono state elevate 5 contravvenzioni al Codice della  Strada.

15 ottobre 2018 0

Litiga con automobilista e lo minaccia con una pistola, denunciato

Di admin

FROSINONE – Litiga per una precedenza stradale e minaccia l’altro automobilista con una pistola. Acacde anche questo per le strade di Frosinone e a scoprirlo è stato sabato pomeriggio un 48enne del capoluogo che a bordo della sua autovettura stava percorrendo le vie del centro per effettuare alcune spese.

Improvvisamente l’uomo è stato avvicinato alle spalle da un’altra utilitaria il cui conducente, sceso dalla propria vettura, ha iniziato a dare in escandescenza. I toni si sono fatti esagitati tanto che quest’ultimo è tornato in auto uscendone con una pistola e minacciando di morte lo sventurato automobilista, dandosi successivamente alla fuga.

Tuttavia la vittima della plateale aggressione è riuscita ad individuare la targa del fuggitivo e allertare il 113 che in pochi attimi ha raggiunto il luogo della diatriba.

Effettuati i primi accertamenti la squadra volanti ha trovato l’aggressore presso la propria abitazione. Procedendo alla perquisizione del veicolo segnalato, all’interno del baule è stata rinvenuta una pistola replica Beretta 92 cromata avvolta in un panno con caricatore rifornito con un colpo, inserito nell’arma stessa e con il cane armato pronto all’uso, priva del tappo rosso.

Per lui è scatatta la denuncia per minaccia aggravata.

11 ottobre 2018 0

Simula il danneggiamento dell’auto, 31enne denunciato dai carabinieri

Di redazionecassino1

VEROLI – Nella serata di ieri i militari della locale Stazione, al termine di attività info-investigativa, hanno deferito un 31enne di Monte San Giovanni Campano per il reato di “interruzione di un ufficio o servizio di pubblica utilità, simulazione di reato e tentata truffa”. L’uomo, per una constatazione di danneggiamento della propria autovettura parcheggiata in Veroli, richiedeva l’intervento dei militari che appuravano l’infondatezza di quanto denunciato al fine di ottenere un illecito risarcimento assicurativo.

foto di repertorio

 

4 ottobre 2018 0

Con la droga nella casa di accoglienza, denunciato 21enne straniero

Di admin

VEROLI –  Aveva la droga nella casa di accoglienza in cui era ospite a Veroli. A rinvenirla sono stati ieri sera i carabinieri della locale Stazione a seguito di attività info-investigativa, condotta sulle attività di un 21enne liberiano poi denunciato.

Il giovane domiciliato presso una ‘Casa di accoglienza’ del frusinate, deve rispondere del reato di detenzione di sostanze stupefacenti oltre la modica quantità.

Il 21enne, nel corso di perquisizione personale effettuata all’interno della struttura, è stato trovato in possesso di 17,90 grammi di marijuana, 105 bustine di cellophane e relativo materiale da confezionamento, tutto sottoposto a sequestro.

19 settembre 2018 0

Arava con il trattore rubato, denunciato agricoltore di Ceccano

Di admin

SUPINO – I carabinieri di Supino hanno denunciato un 36enne di Ceccano, già censito per reati contro il patrimonio per “ricettazione”. Nel corso dei controlli ordinari i militari sono arrivati ad un piccolo appezzamento di terra a Patrica dove l’uomo stava lavorando il campo alla guida di un trattore agricolo. Ad insospettire i carabinieri è stata l’assenza di targa.

Dai successivi accertamenti, è risultato che il mezzo era stato rubato a Giuliano di Roma nel maggio dello scorso anno. Il trattore, quindi, è stato restituito al legittimo proprietario.

17 settembre 2018 0

Viaggiatore molesto sulla tratta Cassino Roma, denunciato 30enne

Di admin

CASSINO – Un 30enne straniero è stato denunciato dagli agenti della polizia a Cassino per interruzione di pubblico servizio. L’uomo era su un treno diretto a Roma in transito nella Città Martire quando, a causa del suo comportamento molesto con il personale viaggiante ha costretto il convoglio ad un ritardo di 15 minuti sul tempo di percorrenza.

Nel corso del fine settimana invece i controlli della Polizia di Stato nel frusinate ha portato all’identificazione di 150 persone e controlli dentro e fuoli i locali della movida.

13 settembre 2018 0

Sequestrati a Scauri 40 kg di datteri di mare, denunciato 50enne

Di admin

MINTURNO – Ha scassinato pareti di scogli per estrarre 40 chili di datteri di mare. Ad inchiodare un 50enne alle sue responsabilità sono stati i militari della Guardia Costiera di Scauri in collaborazione con quella di Formia entrati in azione dopo preziose segnalazioni fatte da alcuni cittadini.

La presenza di un subacqueo che stava asportando datteri di mare nei pressi della scogliera a ridosso del Monte d’Oro a Scauri non era infatti passata inosservata.

Dopo un’attività di monitoraggio dell’area in questione durata diverse ore, i militari sono riusciti ad individuare una persona intenta nella dannosa pesca del dattero di mare, nonostante avessero messo in atto una strategia di sorveglianza con delle sentinelle al fine di eludere l’eventuale arrivo delle Forze di Polizia.

Prima dell’alba mentre il trasgressore, al termine dell’attività di raccolta del prezioso mollusco, si preparava a caricare sulla propria autovettura i circa 40 chilogrammi di datteri di mare raccolti e l’attrezzatura utilizzata (bombole, maschere, pinne e martello), la Guardia Costiera, anche grazie all’ausilio di una pattuglia dei Carabinieri presente in zona, lo ha fermato, e durante la perquisizione, ha rinvenuto appunto il prezioso bottino.

Il trasgressore, tale A. L. di circa 50 anni originario della provincia di Napoli, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Cassino per il reato previsto dalla normativa comunitaria e nazionale che prevede il divieto di cattura, detenzione a bordo, trasbordo, sbarco, magazzinaggio, vendita, esposizione e la messa in vendita del dattero di mare (Lithophaga lithophaga) con la pena dell’arresto da due mesi a due anni o con l’ammenda da 2.000 euro a 12.000 euro.

Il prezioso mollusco e la relativa attrezzatura sono state poste sotto sequestro.

I datteri, dal valore commerciale di circa cinquemila euro, saranno distrutti mediante dispersione in mare. La pesca di tale prodotto, da trent’anni è vietata poiché provoca alterazioni ai fondali rocciosi con distruzione dell’ambiente marino che  solo il trascorrere di svariate decine di anni consente il ripristino del danno ambientale.

12 settembre 2018 0

Violenza tra mura domestiche e marijuana fuori in giardino, denunciato 29enne

Di admin

FROSINONE – Coltivava marijuana in giardino. Lo hanno scoperto gli agenti della Squadra Volanti, di Frosinone intervenuti per sedare una lite famigliare in un appartamento della parte bassa della città. Entrati in casa i poliziotti si sono trovati davanti una vera e propria coltivazione “fai da te”  che il coltivatore aveva organizzato all’interno dell’abitazione in cui vive con la compagna e due figli minorenni.

La sostanza stupefacente tenuta segretamente in giardino era coltivata all’interno di alcuni vasi con le piante che avevano raggiunto l’altezza di circa 80 cm.

Prontamente sequestrata, l’uomo, un 29enne romano residente nel capoluogo è stato denunciato per coltivazione di stupefacente.

(foto repertorio)

28 agosto 2018 0

Maiale morto di fame, Aidaa: “Denunciato l’allevatore e chiesto il sequestro dell’allevamento”

Di admin

MOROLO – “Una denuncia e una richiesta di sequestro dell’allevamento questo è quanto è stato presentato questa mattina alla procura della repubblica di Frosinone dal presidente nazionale di AIDAA Lorenzo Croce in seguito all’ennesimo ritrovamento di un animale morto di inedia e lasciato al suolo per ore all’interno dell’allevamento di proprietà di un novantenne a Morolo in provincia di Frosinone”.

E’ quanto si legge ion una nota dell’associazione animalista Aidaa.

“Si tratta dell’ennesimo animale, in questo caso maiale, ma in passato era toccato a mucche ed altri animali lasciato morire e la cui carcassa viene lasciata sul terreno a marcire- dichiara nella nota Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- crediamo che questa volta con il maiale morto nello scorso fine settimana si sia superato il limite, ci chiediamo come mai la veterinaria pubblica, i forestali o i nas dei carabinieri non siano ancora intervenuti in questa situazione che pare sia risaputa non solo nel paesino, il novantenne continua a comperare e lasciare morire animali, è il momento di dire basta e noi faremo di tutto perchè questi animali subito trovino una nuova casa e che il nonnino sia messo in condizioni di non nuocere piu ai suoi animali”.