Tag: miranda

10 maggio 2018 0

Cassino, iniziata da campo Miranda la piantumazione di nuovi alberi

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – In questi giorni una squadra di operai del settore manutenzione sta provvedendo alla piantumazione di nuovi alberi per riqualificare il verde della città di Cassino.

“Si tratta degli alberi che il Parco dei Monti Aurunci ha donato all’amministrazione comunale alla fine dell’anno scorso. – ha detto il consigliere comunale e vice presidente del consorzio dei Servizi Sociali, Francesca Calvani, promotrice dell’iniziativa. – Si tratta quasi 20 specie tra cui alcune importantissime nella lotta contro l’inquinamento atmosferico tra cui il leccio, l’acero campestre, il bagolaro e il tiglio. Di queste ultime quattro ne saranno piantumate circa 100 esemplari. Ma ci saranno anche palme, rose, ciliegi e melograni.

Le piante sono state piantumate, in questi giorni, presso Campo Miranda e a Parco Baden Powell. Diversee saranno, invece, disposte in altre zone della città.

Sono da ringraziare per la loro collaborazione a questo progetto l’Associazione Onlus “Azione Parkinson Ciociaria” e la cooperativa sociale “Arca” perché hanno dato un contributo fondamentale affinchè trecento nuovi alberi arrivassero nel nostro Comune.

Secondo alcuni ricercatori le piante possono controllare in modo efficace l’inquinamento atmosferico e soprattutto, raddoppiare il numero delle piante presenti nell’area considerata può far diminuire di un quarto la presenza del PM 10.

Questa è la seconda iniziativa che l’amministrazione D’Alessandro ha messo in campo in tal senso. Dopo la piantumazione di 100 alberi nelle scuole e in altre zone della città del primo anno abbiamo triplicato la dotazione. Un atteggiamento che prima d’ora nessuno ha mai assunto. Un segnale concreto a tutti i cittadini che il Comune di Cassino sta facendo la sua parte e cerca il la costante collaborazione della comunità per preservare l’ambiente e anche la qualità dell’aria. Soprattutto per le nuove generazioni. Questi alberi cresceranno con loro e contribuiranno a dare ai nostri figli un ambiente più sano e vivibile”. Ha concluso il consigliere comunale Francesca Calvani.

8 maggio 2018 0

Domenica 13 maggio “Terza giornata ecologica” in campo Miranda

Di redazionecassino1

CASSINO – Domenica 13 maggio dalle ore 8 alle ore 12, presso Campo Miranda si svolgerà la terza giornata ecologica organizzata dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Cassino. Durante la mattinata quindi si potranno conferire ingombranti, legno, ferro, piccoli e grandi elettrodomestici e RAEE.

 “Abbiamo deciso dopo la grande affluenza registrata nella giornata ecologica di aprile– ha detto l’assessore all’Ambiente, Lavori Pubblici e Manutenzione, Dana Tauwinkelova – di ripetere l’iniziativa al fine di favorire ulteriormente i cittadini nello smaltimento di rifiuti che, come sappiamo, non possono essere conferiti nella quotidiana raccolta differenziata porta a porta. Un atto necessario vista l’indisponibilità, al momento, di una isola ecologica. Un argomento su cui comunque stiamo lavorando alacremente per trovare delle celeri soluzioni.

 Si invitano, pertanto, tutti i cittadini di Cassino alla massima collaborazione e partecipazione per una giornata all’insegna dell’ecologia e il rispetto dell’ambiente. Si comunica, altresì, a tutte le persone interessate che l’iniziativa terminerà, senza deroghe, alle ore 12 e che è attivo anche il numero verde 800 086508 relativo al servizio domiciliare gratuito per il ritiro dei rifiuti ingombranti. Voglio, infine ricordare che la raccolta straordinaria gratuita del prossimo 13 maggio è dedicata esclusivamente ai rifiuti provenienti da civile abitazione e che possono soltanto essere conferiti le seguenti tipologie: ingombranti, legno, ferro, piccoli e grandi elettrodomestici e RAEE”.

foto repertorio

 

16 aprile 2018 0

Tauwinkelova: “Successo per la giornata ecologica in campo Miranda”

Di redazionecassino1

CASSINO – Ha riscosso molto successo la giornata ecologica per la raccolta di alcune tipologie di rifiuti promossa dall’Assessorato all’ambiente del comune di Cassino, che si è svolta domenica presso Campo Miranda dalle ore 8 alle 12.

“Durante la giornata di ieri sono stati raccolti ingombranti, legno, ferro, piccoli e grandi elettrodomestici, RAEE, Carta/Cartone e plastica. –ha detto l’assessore all’Ambiente, Lavori Pubblici e Manutenzione, Dana Tauwinkelova – Quindi non posso che ringraziare tutti colo che hanno permesso questa giornata e tutti i cittadini che hanno aderito conferendo presso campo miranda queste tipologie di rifiuti.

Abbiamo deciso di mettere in campo questa iniziativa a cui, a breve, ne farà seguito un’altra per favorire tutta la popolazione nello smaltimento di rifiuti che non possono essere conferiti nella quotidiana raccolta differenziata porta a porta. E vista anche la momentanea l’indisponibilità di una isola ecologica. Un argomento su cui comunque stiamo cercando di mettere in campo le più celeri soluzioni.

Siamo convinti che attraverso queste giornate ecologiche, un’appropriata gestione della raccolta differenziata e la sensibilità dei cittadini potremmo dare un contributo concreto alla difesa dell’ambiente e alla lotta contro l’abbandono dei rifiuti per le strade della città.

Non abbiamo la bacchetta magica, ma l’impegno c’è ed è stato anche messo in evidenza dai cittadini che, ieri, sono venuti a Campo Miranda per conferire i propri rifiuti.

In attesa della prossima giornata per la raccolta, che molto probabilmente sarà organizzata il 6 maggio, torno ad informare che per il ritiro degli ingombranti, R.A.E.E., sfalci e ramaglie è attivo anche il servizio gratuito di ritiro a domicilio previa prenotazione al Numero Verde 800 086 508. Se lavoriamo tutti insieme potremmo avere sicuramente una città sempre più pulita e bella”. Ha concluso l’assessore all’Ambiente Dana Tauwinkelova.

 

12 aprile 2018 0

Cassino, domenica 15 aprile giornata ecologica in campo Miranda

Di redazionecassino1

CASSINO – Domenica 15 aprile dalle ore 8 alle ore 12, presso Campo Miranda si svolgerà una giornata ecologica organizzata dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Cassino. Durante la mattinata quindi si raccoglieranno ingombranti, legno, ferro, piccoli e grandi elettrodomestici, RAEE, Carta/Cartone e plastica.

“Abbiamo deciso di mettere in campo questa iniziativa – ha detto l’assessore all’Ambiente, Lavori Pubblici e Manutenzione, Dana Tauwinkelova – per favorire i cittadini nello smaltimento di rifiuti che non possono essere conferiti nella quotidiana raccolta differenziata porta a porta. Un atto necessario vista l’indisponibilità, al momento, di una isola ecologica. Un argomento su cui comunque il comune sta lavorando per trovare delle celeri soluzioni.

Invito tutti i cittadini interessati, domenica 15 aprile, alla massima collaborazione e partecipazione per una giornata all’insegna dell’ecologia e il rispetto dell’ambiente”.

 

1 settembre 2017 0

“Festa del sacrificio” in campo Miranda, “Pregare e festeggiare rallegra l’animo e tonifica il cuore”

Di redazionecassino1

Cassino – Come da tradizione consolidata una parte di campo Miranda ha ospitato, anche quest’anno, la “Festa del sacrificio”. Una parte del parcheggio di via Verdi, infatti, si è trasformata, per qualche ora, in luogo di incontro e di preghiera per la comunità islamica cassinate. Puntuali i fedeli si sono radunati per la ʿīd al-aḍḥā, la Festa del sacrificio una delle ricorrenze più importanti per i musulmani. Si tratta della seconda festività più rilevante dell’anno islamico. Un momento di preghiera e di festa: i fedeli parteciperanno in abiti bianchi, rievocando il pellegrinaggio alla Mecca. Un momento di preghiera che si ricollega al ricordo delle prove che sarebbero state superate dal profeta Ibrāhīm e dalla sua famiglia, formata nel caso specifico da Hāgar e dal loro figlio Ismaele/Ismāʿīl. Una ricorrenza, che ricorda un altro sacrificio, molto più vicina a noi ed al mondo ebraico, di quanto si possa pensare. La “Festa del sacrificio”islamica trae origini, infatti, da quello di Abramo/Ibrāhīm, che in obbedienza al disposto divino di sacrificare il figlio Ismaele a Dio, venne fermato dall’Angelo. I musulmani sacrificano, come Abramo, un animale fisicamente integro e adulto e può essere soltanto un ovino, un caprino, un bovino o un camelide e la carne viene divisa preferibilmente in tre parti uguali, una delle quali va consumata subito tra i familiari, mentre la seconda va conservata e consumata in seguito e la terza viene destinata ai poveri della comunità, che non hanno i mezzi economici per acquistarla. È per eccellenza la festa della fede e della totale e indiscussa sottomissione a Dio (islām). Una cerimonia semplice, ma profondamente sentita dal mondo musulmano in genere e da quello cassinate, che quest’anno si è arricchita di un ulteriore elemento significativo e di rispetto con la cittadinanza della Città Martire e italiana in generale, il sermone è stato tenuto oltre che in lingua araba anche in italiano.”Pregare e festeggiare rallegra l’animo e tonifica il cuore – ha  sottolineato Massimiliano Badr Evangelista, presidente del Centro islamico culturale La luce di Cassino e del CAIL, coordinamento associazioni islamiche del Lazio. Un ringraziamento va – ha proseguito Evangelista –  ai mediatori volontari del centro islamico culturale “La Luce” che hanno lavorato per la riuscita dell’evento, grazie  alle forze dell’ordine garanti della sicurezza di tutti, all’amministrazione comunale e alla città e ai cittadini di Cassino che noi tutti amiamo”. Un chiaro segno che l’islam è religione di pace, non fanatismo e terrorismo a cui, purtroppo, negli ultimi tempi troppo spesso è stato associato. Un momento quello che si è svolto questa mattina in campo Miranda, che esprime il lento, ma inevitabile, processo di integrazione civile della comunità islamica cassinate con il resto dei cittadini!

F. Pensabene

 

22 aprile 2017 0

Il 25 aprile mercato abbigliamento a campo Miranda e animali via Verdi

Di redazionecassino1

Cassino  –  “Come promesso ai commercianti ambulanti il prossimo 25 aprile sarà recuperata la data del mercato settimanale soppressa lo scorso 8 aprile per il passaggio del 7° Rally Internazionale Lirenas. Il provvedimento riguerderà soltanto il mercato abbigliamento di Campo Miranda e quello degli animali di Via verdi”. Lo rende noto il consigliere comunale con delega al Commercio, Gianrico Langiano.

“Stiamo parlando comparto, quello del commercio ambulante, che riveste un’importanza storica nel tessuto economico non solo locale, ma che tuttavia non è immune alla crisi e ai cambiamenti che hanno caratterizzato il mondo economico negli ultimi anni. Per questo pur credendo in una manifestazione sportiva internazionale abbiamo prima voluto trovare delle soluzioni con tutti gli esercenti. Ed eccoci oggi a rispettare l’impegno preso giorni fa inserendo nel calendario la giornata di recupero per il mercato di Campo Miranda che nei giorni del passaggio del Rally è stato il quartier generale delle tantissime scuderie che hanno partecipato alla kermesse.

L’Amministrazione D’Alessandro si è sempre schierata dalla parte di questa categoria, sopratutto per il momento di difficoltà economica in cui ci troviamo.

Non siamo rimasti con le mani in mani abbiamo mandato un segnale forte il 15 novembre scorso quando il consiglio comunale ha approvato l’ordine del giorno, da me proposto e firmato da tutta la maggioranza a sostegno di tale settore e che deva mandato al Sindaco di adoperarsi per portare nelle sedi opportune le ragione degli ambulanti per quanto concerne la direttiva Bolkestein. Con il decreto milleproroghe, grazie anche alla forte mobilitazione di piazza e ai provvedimenti adottati da molti comuni e alle posizioni espresse in materia dall’ANCI, la messa a bando per il rinnovo delle licenze entro la primavera di quest’anno, come prevedeva la direttiva, recepita con D. Lgs. 59/2010, è stata prorogato al 2020.

Siamo aperti al confronto con tutte le attività commerciali affinché il settore possa tornare a crescere e con lui tutta la città di Cassino”. Ha concluso Langiano.