Tag: pomeriggio

12 luglio 2018 0

Alfa Romeo Piedimonte S.G: Giornata di stop per il turno di pomeriggio

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Turno di pomeriggio di oggi fermo per lo stabilimento Alfa Romeo di Piedimonte San Germano. Linee produttive di Stelvio e Giulia non lavorano oggi su tutto lo stabilimento escluso le Presse, per problemi di fornitori. Per la giornata di domani nulla di stabilito, infatti si attendono decisioni e comunicazioni in merito. Il turno di questa mattina ha comunque seppure con qualche difficoltà a causa di materiali mancanti. La comunicazione dello stop al turno di lavoro è giunta agli operai nella tarda mattinata di oggi. N.C.

12 febbraio 2018 0

Dopo l’accordo con Saxa Gres, soddisfatti i lavoratori oggi pomeriggio Zingaretti in visita

Di redazionecassino1

ROCCASECCA – Soddisfazione, gioia, ma soprattutto una maggiore serenità fra i trecentoventi lavoratori della Ideal Standard di Roccasecca che fin dalle prime ore di questo pomeriggio si sono radunati nel piazzale della loro fabbrica. L’accordo siglato al Mise in mattinata ha messo la parola fine alle loro preoccupazioni sul futuro occupazionale.

Decisivo il ruolo del ministro Calenda e del Presidente della Regione Lazio, Zingaretti, nella soluzione della vicenda. Proprio Zingaretti nel pomeriggio ha voluto essere accanto ai lavoratori nello stabilimento accolto da questi con ovazioni e applausi. In molti hanno espresso la loro soddisfazione per il risultato raggiunto con l’accordo. “Un capolavoro di mediazione – ha voluto definirlo qualcuno visibilmente soddisfatto – che ci ha ridato speranza e ha evitato conseguenze drammatiche per noi e le nostre famiglie”.

In tanti su quel piazzale emozionati e soddisfatti accanto al presidente Zingaretti accolto da abbracci e strette di mano.

L’accordo prevede, infatti, l’acquisizione della ex Ideal Standard è stata possibile grazie alle risorse della Saxa Gres, un’operazione complessiva da 30 milioni di euro. Il prossimo 22 febbraio partirà il confronto per il trasferimento di tutti lavoratori (Ex art.47), che dovrà concludersi entro il 28 febbraio. Ora bisognerà attendere il 2019 per l’inizio della nuova produzione di sanpietrini che verrà realizzata proprio nello stabilimento di Roccasecca. Già nella scorsa settimana alcuni tecnici della Saxa Gres erano stati nel complesso di via Ortella per valutare e visionare gli impianti ritenuti idonei alla nuova produzione con gli “aggiustamenti” necessari ad avviare il nuovo processo produttivo. Anche il forno – secondo le indiscrezioni trapelate – in dotazione allo stabilimento dovrebbe adatto alla nuova nuova produzione.

Inizierà ora un periodo di fermo produttivo per adattare gli impianti, dove secondo le dichiarazioni di qualcuno si potrebbe tornare, in futuro, anche alla realizzazione di sanitari.

Un risultato, quello raggiunto con l’accordo di oggi, che oltre a ridare fiducia e serenità ai lavoratori, ha contribuito a salvaguardare un’eccellenza produttiva ultra cinquantennale del nostro territorio che non poteva andare perduta.

F. Pensabene

 

12 febbraio 2018 0

Anziano scomparso ieri pomeriggio, ritrovato morto in galleria treni

Di admin

MONTE SAN BIAGIO – E’ scomparso ieri pomeriggio a Monte San Biagio e il suo corpo è stato ritrovato questa notte alle 3 all’interno di una galleria ferroviaria della zona.

Si tratta di un anziano residente non molto lontano dal luogo in cui è stato ritrovato morto, che si è allontanato di casa alle 16 di ieri circa. I parenti hanno lanciato l’allarme e sono cominciate le ricerche che sono proseguite fino a notte inoltrata quando i vigili del fuoco hanno chiesto di ispezionare la galleria ferroviaria facendo interrompere il traffico dei treni.

Alle tre il corpo dell’uomo è stato rinvenuto proprio all’interno della galleria, non molto lontano dai binari. Le indagini per stabilire le cause del decesso sono da chiarire ma non si esclude che l’uomo sia stato urtato da un convoglio in transito.

24 dicembre 2017 0

Chiusura Ideal Standard, manifestazione ieri pomeriggio a Roccasecca e sulla Casilina

Di redazionecassino1

Roccasecca – Una manifestazione in difesa del posto di lavoro, della dignità dei lavoratori dell’Ideal Standard e la serenità delle loro famiglie, si è svolta ieri pomeriggio a Roccasecca. In migliaia si sono radunati nella piazza della stazione ed hanno percorso le strade del paese, passando per via Piave, via Risorgimento per giungere fino in via Casilina dove si è tenuto un sit in per dire un chiaro e forte “no” alla chiusura dello stabilimento. Come si ricorderà nelle scorse settimane la direzione della fabbrica, che produce sanitari e ceramiche, aveva comunicato ai sindacati la volontà di sospendere la produzione e chiudere lo stabilimento di Roccasecca, suscitando sconcerto e preoccupazione nelle oltre cinquecento famiglie della zona. Un ennesimo schiaffo ad un territorio e ai suoi lavoratori, già fortemente provati dalla crisi occupazionale che da anni lo investe e che si era  accentuato nelle scorse settimane con i cinquecento licenziamenti allo stabilimento Alfa Romeo di Piedimonte San Germano. A febbraio, quindi, tutti a casa. La Ideal Standard non vuole sentire ragioni. Era durato solo una decina di minuti l’incontro di giovedì presso la sede di Unindustria a Frosinone tra i rappresentanti della società e le organizzazioni sindacali. La procedura di mobilità per i circa 300 operai della fabbrica di ceramica e sanitari di Roccasecca è stata già avviata e non si torna indietro. Arrivederci, senza grazie, dopo 54 anni di storia.Una posizione che ancora una volta non ha lasciato margini di trattativa, sebbene la società, ad oggi, non abbia voluto spiegare le ragioni che hanno portato, in maniera appartemente repentina, alla decisione di chiudere lo stabilimento ciociaro. La Ideal Standard  si è limitata in un comunicato telegrafico a fare riferimento a non meglio precisati “problemi strutturali”. Quali? Nessuno ha avuto l’onore di saperlo. La società, finora, si è sottratta al tavolo convocato presso il Mise, il solo forse che potrebbe chiarire questi aspetti. Oltre al danno anche la beffa per i lavoratori, visto che dall’ultimo bilancio disponibile della società, quello riferito al 2016, emerge una situazione produttiva tutt’altro che in affanno. Una situazione che ha avuto, a Roccasecca un impatto negativo anche su tutto l’indotto. Un Natale,quello del 2017, per i lavoratori dell’Ideal Standard e per molti altri del basso Lazio, impegnati in difesa e salvaguardia del lavoro e della produzione. Nei giorni scorsi  i dipendenti della multinazionale hanno dato vita ad un presidio permanente.

F. Pensabene

13 luglio 2017 0

Fca: Giulia e Stelvio, oggi turno di pomeriggio senza lavoro

Di redazione

Piedimonte San Germano- Oggi pomeriggio la linea Giulia e Stelvio resterà ferma. È stato infatti annunciato il pomeriggio senza lavoro. Gli operai resteranno a casa a causa della mancata fornitura di un materiale. Un turno di stop, dunque, per lo stabilimento per il quale poco fa è stata data conferma dai referenti sindacali. Probabilmente saranno a lavoro solamente gli operai che dovranno occuparsi di recupero. Il turno di mattina oggi ha invece lavorato regolarmente. Il turno di pomeriggio osserverà lo stop. A breve aggiornamenti sulla giornata di domani. N.C.

27 maggio 2017 0

Sport in classe, pomeriggio di festa alle primarie di San’Elia, Vallerotonda e Valvori

Di admin

San’Elia Fiumerapido – Progetto “Sport di classe”: un pomeriggio di festa per gli alunni dell’ Istituto Comprensivo di Sant’Elia Fiumerapido.

Si è concluso con un festoso pomeriggio il progetto “Sport di classe”, realizzato in collaborazione con esperti tutor del CONI. Nonostante le incerte condizioni meteorologiche, che hanno imposto qualche  adattamento al programma, i piccoli atleti delle scuole Primarie di Sant’Elia Fiumerapido, Vallerotonda e Valvori hanno vissuto ore all’insegna del fair play, del divertimento, della sana competizione.  Nel palazzetto comunale di Sant’Elia, gremito di genitori, gli alunni si sono cimentati in staffette, percorsi di diversa difficoltà, sotto la supervisione e la guida attenta di docenti e tutor del CONI. L’ingresso al palazzetto è stato preceduto dall’accensione della fiaccola che ha aperto il corteo degli alunni, in un vero e proprio “serpentone” tricolore. Non sono mancati canti e balletti che hanno contribuito a creare un’atmosfera di gioia e condivisione dei valori dello sport.

Il successo della manifestazione è una prova dell’importanza della sinergia di scuola, famiglia, territorio ed ente locale, ciascuno ha contribuito e ha collaborato, secondo le proprie competenze.

Un grazie all’amministrazione comunale, alle docenti, ai tutor, ai genitori e soprattutto ai giovani atleti che hanno partecipato con grande entusiasmo alle attività.

articolo precedente

27 marzo 2017 0

I titoli – Il Punto del pomeriggio

Di admin

Truffatori scatenati ad Aquino ma i carabinieri ne arrestano uno http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/2017/03/truffatori-scatenati-ad-aquino-i-carabinieri-ne-arrestano-uno/

Intanto sulla vicenda dell’omicidio di Alatri il Prefetto…

http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/2017/03/omicidio-di-alatri-il-prefetto-convoca-il-comitato-per-la-sicurezza-provinciale/

Questo mentre al terzo giorno di attesa volge al termine, sale la tensione in centro

http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/2017/03/omicidio-di-alatri-terzo-giorno-di-attesa-tensioni-in-centro/

Intanto a Vallecorsa si parla di cyberbullismo

http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/2017/03/cyberbullismo-a-vallecorsa-il-sostituto-commissario-tiziana-belli-incontra-gli-alunni-dellistituto-comprensivo/

9 gennaio 2010 0

Maltempo, pomeriggio di superlavoro per i vigili del fuoco

Di redazione

Il maltempo sta flagellando la ciociaria. Decine sono state le chiamate ai vigili del fuoco di Frosinone per richieste di intervento nel Cassinate, Sorano e alto frunsinate. Alberi su sedi stradale, prosciugamenti di seminterrati hanno dato molto lavoro ai pompieri che, ra l’altro, hanno dovuto momnitorare anche lo stato dei maggiori corsi d’acqua. Sotto osservazione è il Liri in prossimità dei comuni di San Giorgio a Liri e Pignataro Interamna ma le condizioni non sono definite preoccupanti. Ermanno Amedei