Brasiliana ubriaca, aggredisce agenti di polizia

16 Aprile 2010 Off Di Comunicato Stampa

Nottata brava pagata a caro prezzo per una brasiliana che, ieri sera, dopo aver alzato il gomito, ha danneggiato l’area condominiale relativa all’appartamento in cui vive a Cassino. Ormai in preda ai fumi dell’alcool, la 30enne, probabilmente una prostituta, avrebbe rotto il portone del palazzo ferendosi con il vetro ai piedi. I vicini hanno chiamato la polizia per tentare di rabbonirla, ma la donna ha aggredito oprima verbalmente, e poi fisicamente, gli agenti. La corporatura e la forza della 30enne, che per nulla sembrava avesse a che fare con il “gentil sesso”, ha costretto gli agenti ad un super lavoro per risuscire, però alla fine, ad immobiolizzarla. Inevitabile trasportarla prima in ospedale per medicare le ferite ai piedi. Questa mattina l’attendeva il priocesso per direttissima per violenza a pubblico ufficiale.
Er. Amedei

Condividi