Maxi sequestro a Cassino di olio da cucina e champagne

2 Dicembre 2012 Off Di Comunicato Stampa

Olio da cucina e champagne sequestrati in grosse quantità in due diverse operazioni dalla polizia stradale dipendente del comando provinciale di Frosinone. Gli uomini del vice questore Bruno Agnifili hanno fermato ieri nei pressi di Pontecorvo, diretto a sud, un furgone che trasportava merce per un valore di oltre 70 mila euro in bottiglie di champagne di varie marche, oltre a vini pregiati e altro tipo di merce frutto, probabilmente, di furti nei supermercati. L’uomo alla guida del mezzo, un italiano, di origini napoletane ma residente a Lucca, ha riferito di aver comprato quella merce da zingari e che, non avendo un lavoro, si arrangiava a fare da corriere. Questa mattina, gli stessi agenti, sulla stessa direttrice, questa volta nei pressi del casello autostradale di San Vittore del Lazio, hanno fermato un autocarro che trasportava ben 1462 bottiglie di olio da cucina di una nota marca. Ha riferito di averlo pagato un euro al litro mentre il valore di mercato supera i 5 euro. Il corriere denunciato per frode alimentare ha raccontato che quella merce era stata destinata alla distruzione dall’azienda proprietaria, ma che gli incaricati della distruzione, invece, l’avevano rivenduta. Le indagini si sono spostate a Prato in collaborazione con la polizia stradale di Firenze.
Ermanno Amedei

Condividi