Barcellona, muore in circostanze misteriose Michele Romano, 26enne pizzaiolo di Isola Liri

Barcellona, muore in circostanze misteriose Michele Romano, 26enne pizzaiolo di Isola Liri

2 Febbraio 2019 0 Di felice pensabene

ISOLA LIRI – Un volo nel vuoto da circa ventisei metri all’aeroporto di Barcellona, è morto così Michele Romano,  ventiseienne pizzaiolo di Isola Liri. Il giovane è precipitato dal tetto del Terminal 1 dell’aeroporto internazionale El Prat. La tragedia si è consumata intorno alle 6.30 del mattino mercoledì scorso.

Una morte misteriosa quella del ventiseienne di Isola Liri, non è chiaro perché il giovane fosse all’aeroporto e perché si trovasse sul tetto di uno dei terminal. Secondo alcune testimonianze, il suo corpo è rimasto a lungo a terra prima di essere rimosso dalle autorità catalane, impegnate nei rilievi di rito.

Solo l’autopsia, disposta dall’autorità giudiziaria catalana,  potrà chiarie le cause della sua morte.

Gli inquirenti indagano per ricostruire gli ultimi giorni di vita di Michele. Nessuno sa, se li abbia trascorsi nell’aeroporto o se era tornato allo scalo di El Prat per prendere un aereo. E soprattutto come abbia potuto raggiunge il tetto del terminal da dove è precipitato. Interrogativi che attendono una risposta. L’autopsia, inoltre, potrebbe fornire importanti elementi per scoprire la verità, se si sia trattato di un disperato gesto volontario oppure no.

Il triste compito di portare la notizia ai genitori del giovane è toccato ai carabinieri. Michele amava viaggiare e aveva scelto di lavorare come pizzaiolo a Barcellona dopo averlo fatto in diversi locali di Isola del Liri. Di recente era tornato in città e ne era ripartito il ventisei gennaio scorso.