Tag: romano

14 Settembre 2019 0

Sorpreso a Frosinone con 1 chilo di cocaina, arrestato corriere romano

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Trovato in possesso di un chilo di cocaina. Ad arrestare il romano D. M. sono stati i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Frosinone che hanno fermato per controllo sulla via Monti Lepini la sua Lancia Ypsilon. La perquisizione dell’auto ha permesso di rinvenire nell’abitacolo cocaina per un peso complessivo di circa un chilo.

Inevitabili, quindi l’arresto dell’uomo e il sequestro della sostanza stupefacente che, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato oltre 60mila euro. Sono in corso, inoltre, indagini dei carabineiri comandati dal colonnello Fabio Cagnazzo, per individuare la provenienza e la destinazione della droga.

Ermanno Amedei

foto repertorio

1 Agosto 2019 0

ArtCity 2019: all’anfiteatro romano arriva Marina Massironi con “Ma che razza di Otello?”

Di felice pensabene

CASSINO – Torna l’appuntamento con ArtCity2019 a Cassino nell’ambito della rassegna “Anfiteatro”, curata da Marina Cogotti, domani 2 agosto, alle ore 21.00, Marina Massironi presenta “Ma che razza di Otello” testi di Lia Celi. Si tratta di un reading teatrale sull’Otello Verdiano, la sua genesi e il suo sviluppo, in uno spettacolo leggero, ironico e divertente.

Se a raccontarci l’Otello è Shakespeare è una tragedia, se ce lo racconta Verdi è un melodramma. Ma quando la narrazione della fosca vicenda del Moro è affidata a un’attrice brillante e trasversale come Marina Massironi e ad un’autrice vivace – e appassionata melomane – come Lia Celi, il risultato è una inaspettata rilettura della storia dell’impresa verdiana, delle regole del melodramma e dei temi cari alla tragedia shakesperiana: la gelosia, il razzismo, il plagio, la calunnia.

Il gioco della riscrittura propone un inedito punto di vista al femminile rispetto alle eroine del melodramma e si apre a divertenti e amari cortocircuiti con l’attualità. Marina Massironi restituisce al pubblico il triangolo Otello-Iago-Desdemona con umorismo sottile e spiazzante e momenti tragicamente appassionati, accompagnata al leggio da una tessitura di Musiche e immagini curate da Paolo Cananzi.

La rassegna “Anfiteatro” continua e si conclude lunedì 5 agosto alle ore 21.00 con Laura Morante in “Medea” nell’anfiteatro di Cassino, lo spettacolo era stato precedentemente rinviato causa maltempo.

Ancora due serate di grande spettacolo nella cornice suggestiva dell’anfiteatro romano di Cassino, due serate con artisti e interpreti d’eccezione per far vivere una nuova esperienza del “bello” immerso nella storia.

F. Pensabene

 

Informazioni per il pubblico e modalità di ingresso

Museo Archeologico Nazionale “G. Carettoni” e Area archeologica di Casinum

Via di Montecassino 03043 Cassino FR tel. +39 0776301168

email per prenotazioni: pm-laz.museocassino@beniculturali.it

Biglietto: intero € 4,00, agevolato € 2,00

Nelle serate di spettacolo è attivo l’ingresso e servizio di biglietteria dal parcheggio della clinica San Raffaele

26 Luglio 2019 0

ArtCity2019; domenica 28 all’Anfiteatro romano di Cassino Laura Morante con la “Medea” di Euripide

Di felice pensabene

CASSINO – Torna l’appuntamento con ArtCity 2019 a Cassino, nell’ambito della rassegna “Anfiteatro’ curata da Marina Cogotti, domenica 28 luglio, ore 21, all’anfiteatro romano con la “Medea’ di Euripide interpretata da Laura Morante. Ad accompagnare la performance dell’attrice toscana ci saranno Lorenzo Fuoco al violino e Salvatore Monzo al pianoforte.

Euripide con Medea rappresenta l’indicibile e il non rappresentabile del cuore umano nelle sue pieghe più profonde e nelle sue parti più oscure e riposte, dove istinto e intelletto, passione e ragione si mescolano e si confondono senza che sia possibile separarle, dove la logica, divenuta paralogismo, salva l’onore perché salva le apparenze, ma obbedisce alle ingiunzioni di una forza oscura, dove l’assoluto smarrimento si coniuga con la lucidità estrema. Medea è veramente umana nella complessità del suo carattere: è una donna di straordinaria razionalità ma anche di estrema passionalità e la molteplicità dei gesti è il risultato del diverso e mutevole rapporto di forze tra esigenze razionali e istanze emotive. Fissa nell’amore di Giasone tutta la sua energia esistenziale fino a travolgere ogni coscienza di bene e di male, e uccide.

La rassegna “Anfiteatro” continua e si concluderà venerdì 2 agosto con Marina Massironi in un reading teatrale, curioso e divertente, sull’Otello di Verdi.

Informazioni per il pubblico e modalità di ingresso

Museo Archeologico Nazionale “G. Carettoni” e Area archeologica di Casinum

Via di Montecassino

03043 Cassino FR

tel. +39 0776301168

Biglietto: intero € 4,00, agevolato € 2,00

Nelle serate di spettacolo è attivo l’ingresso e servizio di biglietteria dal parcheggio della clinica San Raffaele

16 Luglio 2019 0

“ArtCity 2019” domani sera all’Anfiteatro romano di Cassino, in scena l’Orchestra Bottoni e Neri Marcorè

Di felice pensabene

CASSINO – Secondo appuntamento della rassegna “Anfiteatro” inserita nel progetto “ArtCity2019”, in programma domani, mercoledì 12 luglio, alle ore 21.00, presso l’Anfiteatro di Cassino. Saranno Neri Marcorè e l’Orchestra Bottoni in concerto ad animare la serata nel complesso archeologico di Cassino.

Il concerto fa parte della rassegna realizzata dal Polo Museale del Lazio, istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali diretto da Edith Gabrielli, si articola in cinque serate affidate ad artisti e interpreti d’eccezione per far vivere l’esperienza del “bello” immerso nella storia.

Domani sera nella splendida cornice dell’Anfiteatro di Cassino, sarà l’Orchestra Bottoni e Neri Marcorè ad esibirsi sul palco della rassegna. L’Orchestra Bottoni, nasce dall’incontro di musicisti delle province di Roma, Frosinone, Latina e Napoli, ed è considerata uno dei gruppi più inediti nel panorama della world-music italiana. Caratteristica di questo insolito ensemble, per questo live arricchito dalla presenza di Neri Marcorè, la cui passione per la musica ha accompagnato quasi tutti i suoi progetti teatrali, è l’organico strumentale, costituito principalmente da organetti diatonici, da cui il nome Orchestra a Bottoni.

Nel tempo il gruppo si è progressivamente affrancato dalla riproposta di materiale popolare per approdare ad una musica più contemporanea contribuendo al rinnovamento del repertorio e dell‘immagine dello strumento. Le atmosfere sono varie, come la provenienza dei brani, con uno stile che spazia dal classico al contemporaneo, con sfumature di funky, reggae, afrobeat, etc. L’Orchestra vanta numerose collaborazioni live e discografiche (tra i tanti, Daniele Sepe, Fausto Mesolella, Petra Magoni, Roberto Angelini, Angelo Branduardi) ed è composta da Antonella Costanzo, voce, percussioni, Alessandro D’Alessandro organetto, solista, live electronics, coordinamento Silvia Di Bello, Elisa Di Bello, Gianfranco Onairda, Giuseppe Di Bello, Matteo Mattoni, Angelo Di Bello, organetti, Matteo Di Prospero, organetto basso, sax Mario Mazzenga, basso Raffaele Di Fenza, batteria

La rassegna “Anfiteatro” continuerà il 21 luglio con gli Alma Manera per una serata dedicata alla grande musica e al cinema dal titolo “Ciak si gira!… Cine…mà”, spettacolo scintillante omaggio ai grandi compositori e autori del cinema internazionale. Domenica 28 luglio si proseguirà con la Medea di Euripide interpretata da Laura Morante e accompagnata dai musicisti Lorenzo Fuoco al violino e Salvatore Monzo al pianoforte. Venerdì 2 agosto, infine, concluderà la rassegna “Anfiteatro” Marina Massironi, con un reading teatrale, curioso e divertente, sull’Otello di Verdi.

F. Pensabene

Biglietto: intero € 4,00, agevolato € 2,00

Nelle serate di spettacolo è attivo l’ingresso e servizio di biglietteria dal parcheggio della clinica San Raffaele

1 Luglio 2019 2

Presentata la rassegna “Art City 2019” che si svolgerà nell’Anfiteatro romano

Di felice pensabene

CASSINO – Si è svolta questa mattina, nella Sala Restagno del Comune la conferenza stampa di presentazione della rassegna “Art City 2019”, che si svolgerà dal 12 luglio al 2 agosto, presso il Museo Archeologico Nazionale “G. Carettoni” e l’area archeologica di Casinum”. Presenti alla conferenza stampa il sindaco Salera, il presidente della Commissione regionale alla cultura, Pasquale Ciacciarelli, il direttore del Polo Museale del Lazio, Edith Gabrielli, la coordinatrice del progetto, Marina Cogotti, l’assessore alla cultura del comune di Cassino, Danilo Grossi, nella quale sono state illustrate le cinque serate in programma a Cassino che si svolgeranno nella suggestiva cornice dell’Anfiteatro. Un progetto del Polo Museale del Lazio, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, che nasce con l’intento di integrare la fruizione di complesso antico con la visita culturale del Museo ‘G. Carrettoni’ e l’area archeologica dell’Antica Casinum con spettacoli di grande spessore artistico e culturale. Ad aprire la rassegna, il 12 luglio, Giovanni Allevi con “Piano solo tour – Summer 2019”. Sarà la volta, il 17 luglio, dell’Orchestra Bottoni, uno dei gruppi più inediti della word music italiana e la partecipazione di Neri Marcorè, il 21, sarà la volta di “Alma Manera”, serata dedicata alla grande musica e al cinema “Ciak si gira…Cine…mà” un omaggio ai grandi compositori e autori del cinema internazionale. Domenica 28 il programma prevede la Medea di Euripide interpretata da Laura Morante accompagnata da Lorenzo Fuoco al violino e Salvatore Monzo al pianoforte. Chiuderà la rassegna Marina Massironi, il 2 agosto, con un reading teatrale divertente sull’Otello di Verdi. Prezzo del biglietto di 4 euro. Una rassegna di alto spessore che ha l’ambizione di trasformare il visitatore in spettatore di eventi musicali e teatrali, il tutto nella suggestiva cornice dell’Anfiteatrum da cui il nome del progetto curato da Marina Cogotti.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente della Commissione cultura della Regione Lazio, Pasquale Ciacciarelli, che in una nota ha dichiarato: ““Sono pienamente soddisfatto, in qualità di presidente della Commissione Cultura del Consiglio Regionale del Lazio, di aver contribuito a riportare una rassegna teatrale di altissimo livello nella città martire: “Art City 2019”.

F. Pensabene

 

2 Febbraio 2019 0

Barcellona, muore in circostanze misteriose Michele Romano, 26enne pizzaiolo di Isola Liri

Di felice pensabene

ISOLA LIRI – Un volo nel vuoto da circa ventisei metri all’aeroporto di Barcellona, è morto così Michele Romano,  ventiseienne pizzaiolo di Isola Liri. Il giovane è precipitato dal tetto del Terminal 1 dell’aeroporto internazionale El Prat. La tragedia si è consumata intorno alle 6.30 del mattino mercoledì scorso.

Una morte misteriosa quella del ventiseienne di Isola Liri, non è chiaro perché il giovane fosse all’aeroporto e perché si trovasse sul tetto di uno dei terminal. Secondo alcune testimonianze, il suo corpo è rimasto a lungo a terra prima di essere rimosso dalle autorità catalane, impegnate nei rilievi di rito.

Solo l’autopsia, disposta dall’autorità giudiziaria catalana,  potrà chiarie le cause della sua morte.

Gli inquirenti indagano per ricostruire gli ultimi giorni di vita di Michele. Nessuno sa, se li abbia trascorsi nell’aeroporto o se era tornato allo scalo di El Prat per prendere un aereo. E soprattutto come abbia potuto raggiunge il tetto del terminal da dove è precipitato. Interrogativi che attendono una risposta. L’autopsia, inoltre, potrebbe fornire importanti elementi per scoprire la verità, se si sia trattato di un disperato gesto volontario oppure no.

Il triste compito di portare la notizia ai genitori del giovane è toccato ai carabinieri. Michele amava viaggiare e aveva scelto di lavorare come pizzaiolo a Barcellona dopo averlo fatto in diversi locali di Isola del Liri. Di recente era tornato in città e ne era ripartito il ventisei gennaio scorso.

19 Dicembre 2018 0

Falsari a Cassino, romano e napoletano arrestati: compravano sigarette con banconote false

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Compravano sigarette pagandole con banconote da 50 euro false portando via, oltre alle sigarette, anche il resto in valuta legale. Una tattica tristemente nota tra i commercianti della città martire alcuni dei quali, ieri, sono rimasti nuovamente vittime di due spacciatori di valuta falsa.

A porre fine allo shopping truffa sono stati i carabinieri della compagnia di Cassino comandata dal Capitano Ivan Mastromanno che hanno arresto nella flagranza del reato di spendita di banconote false R.G., 48enne di Napoli e C.G., 40enne della provincia di Roma, entrambi già censiti per analoghi reati.

I militari sono stati attivati dalla segnalazione di un commerciante che indicava due persone allontanatesi a bordo di una Citroen di colore scuro. Sono iniziati i controlli sulle principali arterie che hanno permesso di intercettare i due mentre mentre uscivano da un bar – tabacchi del luogo ove avevano appena acquistato delle sigarette pagando con una banconota da euro 50 risultata falsa.

La successiva  perquisizione personale e veicolare ha permesso di rinvenire nell’abitacolo dell’autovettura, parcheggiata lungo la strada, ulteriori 5 banconote dello stesso taglio, anch’esse risultate false, mentre la perquisizione personale ha permesso di rinvenire la somma contante di 170 euro in banconote di vario taglio, genuine, poiché provento del resto ricevuto dalle banconote false spese.

Gli arrestati infatti, oltre alle sigarette acquistate poco prima, avevano anche effettuato spese presso una pasticceria ed un bar della città martire, pagando sempre con banconote da 50 euro false. Espletate le formalità di rito i due sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della Compagnia in attesa del rito per direttissimo che sarà celebrato nelle prossime 48 ore, mentre le banconote false, unitamente alla somma di euro 170 sono state sequestrate.

20 Novembre 2018 0

Cassino, riapre al pubblico il Teatro Romano e l’Info Point di piazza Garibaldi

Di felice pensabene

CASSINO – Da lunedi 19 novembre apertura al pubblico del Teatro Romano e dell’Info Point presente in piazza Garibaldi, nelle vicinanze della stazione Ferroviaria di Cassino.

“Grazie alla disponibilità di alcuni dipendenti comunali, sarà possibile visitare, durante la mattinata, il Teatro Romano dalle 9:30 alle 12:00. Per la prossima settimana saranno presenti anche alcuni alunni dell’I.I.S.Medaglia D’Oro di Cassino dell’indirizzo turistico, i quali accompagneranno… i visitatori all’interno delle bellezze del Teatro Romano, patrimonio inestimabile del nostro territorio. – ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Maria Iannone.

L’info Point rimarrà aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 12:00 e rappresenta un importante punto strategico di informazione turistica. All’interno sono disponibili dei depliant preparati e stampati dagli uffici comunali che raccontano sinteticamente le principali bellezze della nostra città e gli opuscoli degli orari di autobus di linea urbani ed extraurbani.

Accanto a queste due operazione stiamo progettando delle strategie necessarie per trasformare l’azione turistica della città in un’ azione attiva che possa essere propulsiva e di valorizzazione del patrimonio storico culturale di tutta la nostra Città. Un piano che cerchera’ di creare delle sinergie utili per la costruzione di un sistema integrato rche abbia obiettivi condivisi con tutti gli operatori del settore, in modo da creare un’offerta turistica allettante e capace di attrarre turisti. Una valida e concreta azione che avra’ delle ricadute positive sull’economia in generale”.

27 Luglio 2018 0

Cassino: Questa sera è Gran Galà della danza 2018. Appuntamento al teatro romano

Di redazione

Grande appuntamento di spettacolo questa sera al Teatro Romano di Cassino a partire dalle ore 21.00. Dedicata agli appassionati del ballo e non solo, la manifestazione prevede l’ingresso libero e consiste in una serie di esibizioni spettacolari e una mini competizione nell’ambito del secondo memorial Teresina Malaggese. Giunto alla quinta edizione, il Gran Galà della Danza 2018, gode della direzione artistica di Emanuela Di Pasquale, campionessa italiana di danze latino americane. Lo staff tecnico per i balli di coppia è composto da Prete e Di Pasquale. Salime’ si occupa della disciplina hip hop. Per il tango argentino invece Clelia Maisto e Giuseppe Climaco. Le danze popolari sono curate da Serena Petronio. Raffaella Biondi si occupa di posturale. Presenta la manifestazione Melissa Polini. L’evento è organizzato dal gruppo Alma Latina di Cassino e prevede l’esibizione di circa 60 ballerini per un sensazionale appuntamento con lo showdance. N.Costa

8 Giugno 2018 0

Completata la riqualificazione del palco al Teatro Romano

Di felice pensabene

CASSINO – Sono stati completati, con la riqualificazione del palco, gli interventi di manutenzione eseguiti dagli operai dell’area tecnica del Comune di Cassino, presso il Teatro Romano.

“Nonostante tutto quello che sta succedendo dal punto di vista finanziario al Comune di Cassino, noi andiamo avanti senza sosta. – ha detto il consigliere con delega al Decoro Urbano, Angelo Panaccione – Nonostante qualche “gufo” sia sempre in prima linea a sperare a zero anche le cose positive che possono essere realizzate per il bene della città.

Gli operai del settore manutenzione del Comune hanno fatto un grande lavoro presso il Teatro Romano. Culminato oggi con la completa sostituzione dei materiali, ormai obsoleti, del piano scenico del palco. Un lavoro che era da qualche tempo nel programma degli interventi, ma che per varie urgenze ed emergenze è stato procrastinato.

Intanto entro domani saranno completati anche gli interventi per la manutenzione del verde nei pressi della bretella che collega la superstrada a via Casilina Sud. Sappiamo che c’è stato qualche disagio per quanto riguarda il regolare flusso del traffico, purtroppo, però, questo genere di lavori devono essere effettuati nelle ore in cui si ha a disposizione il personale in grado di svolgere questa tipologia di mansioni. Pertanto ci scusiamo con tutti i cittadini, anche se possiamo comunicare che già nella giornata di domani l’arteria soggetta ad intervento sarà riaperta al transito delle autovetture.

Non abbiamo la bacchetta magica, la criticità sono tante ed i mezzi economici sono quelli che sono. Facciamo il possibile e forse anche qualcosa di più per riuscire a dare un’immagine decorosa alla nostra città”, ha concluso il consigliere, Angelo Panaccione.