Giorno: 8 Aprile 2019

8 Aprile 2019 0

Cassino, giovane colto da malore nel parcheggio di campo Miranda, soccorso da polizia e 118

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO –  E’ successo pochi minuti fa nel parcheggio di campo Miranda a Cassino un giovane extracomuniitario è stato colto da malore mentre era insieme ad altri coetanei.

Il giovane insieme agli amici era intento a mangiare un panino quando improvvisamente ha perso i sensi accasciandosi al suolo. E’ rimasto per alcuni minuti sdraiato nell’erba mentre gli amici cercavano di rianimarlo in ogni modo.

Alcuni abitanti hanno notato la scena dalle finestre e non hanno esitato a chiamare le forze dell’ordine temendo il peggio.

In pochi minuti una volante del Commissariato di Cassino è giunta sul posto e, constatate le precarie condizioni del ragazzo, hanno provveduto ad allertare i sanitari del 118.

Sul posto, in breve tempo, anche un’ambulanza che dopo aver prestato le prime cure ha trasportato il giovane all’ospedale di Cassino.

F. Pensabene

8 Aprile 2019 0

Controlli a tappeto della Polstrada in tutta la provincia

Di redazionecassino1

FROSINONE – Continua incessante l’attività di prevenzione e repressione dei reati in genere da parte della Polizia Stradale di Frosinone, con un accento alle violazioni del Codice della Strada in materia di assicurazioni,  sulla scorta delle direttive impartite dal Questore di Frosinone in sede di tavolo tecnico tenutosi il 5 aprile scorso.

Infatti nel  decorso fine  settimana, gli operatori della Polizia Stradale  hanno contestato ad un pullman di linea adibito a scuolabus, di proprietà di un comune ad est della ciociaria,  l’art.193 c.d.s. cioè la mancanza della prevista copertura assicurativa da oltre due anni, con conseguente sequestro del mezzo.

Inoltre nell’ambito del servizio  “strage del sabato sera”, sempre gli operatori della Polizia Stradale, hanno elevato n°7 contesti contravvenzionali ai sensi dell’art.186 C.d.S., relativi alla guida in stato di ebbrezza alcoolica, con contestuale ritiro delle patenti di guida e denuncia all’A.G.

8 Aprile 2019 0

Non bastano tre quarti di una buona Virtus per piegare Legnano che vince 90-69

Di redazionecassino1

Segnali diversi rispetto a quelli offerti nella gara interna con Bergamo, aveva richiesto questo ai suoi ragazzi coach Vettese in settimana, e segnali diversi sono arrivati dal PalaBorsani di Castellanza; una Virtus mai doma nonostante le defezioni e le problematiche di organico dovute agli infortuni, e nel finale è solo il “fiato corto” e le rotazioni ridotte all’osso a non consentire alle ‘V’ cassinati di giocarsela fino in fondo. Con le assenze, appunto, di Hall, Castelluccia e Sorrentino, era davvero complicato per Cassino portare i due punti a casa, ma i ragazzi in maglia rossoblù ci hanno provato fino in fondo, con la consapevolezza di non voler assolutamente recitare la parte della vittima sacrificale di serata. La Virtus ha avuto, così, la prova chiara ed evidente di poter giocare le sue carte nella post-season e di essere in grado di lottare veramente per la permanenza nel secondo campionato nazionale italiano.

La partita inizia subito bene per la Virtus, che parte con Paolin, Ojo, Guaccio, Raucci ed Ingrosso, mentre Mazzetti sceglie di mandare sul parquet, Raffa, Bortolani, Bianchi, Thomas e Bozzetto; nei primi 7’ di gioco, infatti, i lupi virtussini sono gli assoluti protagonisti del parquet, e grazie ai punti di Paolin e Ingrosso, vanno in vantaggio sul 9-16. Coach Mazzetti chiama time-out, e sono Raffa e Thomas a guidare la risalita della formazione di casa, che riesce a ricucire il gap e a far terminare il primo quarto in perfetta parità sul 22-22.

Nel secondo quarto, le due squadre si rispondono colpo su colpo, Legnano trova risorse importanti dalla panchina, in particolare da Serpilli, mentre Cassino prova a tenere botta con Ingrosso, Paolin e Ojo, con i primi due che a metà gara vanno all’intervallo lungo con 12 e 9 realizzati rispettivamente a testa. Con un parziale di 22-18 nel quarto, Legnano va al riposo sul +4, 44-40.

Nel terzo quarto, parte meglio Legnano, con i punti di Raffa e Bianchi, con la Virtus che all’inizio fa fatica a trovare la via del canestro. Sono questa volta Raucci e Ojo a rifare sotto Cassino, 8 punti per il primo e 15 per il secondo al 30’. Prima dell’ultima frazione di gioco, il punteggio è sempre di +4 per Legnano, 60-56.

Nel quarto periodo, Cassino termina la benzina. Sono Thomas, Serpilli, Bortolani, due triple di Ferri e i canestri di Raffa, a portare i due punti sulla sponda Knights. Finisce con un parziale mortifero di 30-13 l’ultima frazione di gioco, con le ‘V’ rossoblù che perdono nel finale Guaccio per 5 falli.

Al 40’ il tabellone del PalaBorsani recita 90 Axpo Legnano – 69 BPC Virtus Cassino.

Alla BPC, non bastano i 17 di Ojo con 7 assist, i 14 di Paolin, i 19 di Ingrosso e gli 8 di Raucci per arrivare al primo blitz esterno.

Per Legnano, invece, da segnalare le prove di Raffa, Thomas, Serpilli e Bortolani, che terminano il match con, rispettivamente, 20, 24, 13 e 14 punti.

Le parole in conferenza stampa post-match di coach Vettese: “Sono soddisfatto della prova dei ragazzi, dopo una settimana non semplice, e dopo la brutta prova casalinga con Bergamo. Ho visto 30 minuti di una buona pallacanestro, e nonostante le assenze, abbiamo tenuto testa ad una Legnano combattiva e che aveva voglia di sbloccare il proprio score casalingo che li vedeva perdenti da due mesi a questa parte. Sono contento, oltre il risultato che mi lascia naturalmente con l’amaro in bocca, perchè in questo periodo siamo stati veramente sfortunati con gli infortuni, ed era difficile pensare che avremmo tenuto così bene il campo. Significa che la squadra c’è, è viva, ed ha voglia di giocarsi tutte le sue chance fino alla fine per mantenere la categoria. Ho visto i ragazzi aiutarsi l’uno con l’altro, seguire il piano partita in maniera davvero buona fino a che il fisico ha tenuto e mettere in seria difficoltà l’avversario, che ha poi vinto la partita nell’ultima frazione quando noi veramente non ne avevamo più. Adesso abbiamo due partite per continuare il nostro processo di crescita in vista dei play-out. Speriamo di poter recuperare qualcuno settimana prossima nella sfida contro Biella”.

Prossima gara, dunque, per le ‘V’ cassinati, sabato prossimo ore 20:45 al Casaleno di Frosinone, nell’anticipo della 29º giornata, contro l”Edilnol Biella.

 

TABELLINO:

 

Axpo Legnano – BPC Virtus Cassino 90-69 (22-22, 22-18, 16-16, 30-13)

Axpo Legnano: Charles Thomas 24 (8/14, 1/1), Anthony Raffa 20 (3/9, 4/6), Giordano Bortolani 14 (3/6, 2/7), Michele Serpilli 13 (2/3, 3/8), Sebastiano Bianchi 9 (4/4, 0/1), Michele Ferri 6 (0/0, 2/6), Davide Bozzetto 2 (1/2, 0/3), Francesco Biraghi 2 (0/0, 0/1), Marco Corti 0 (0/0, 0/0), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/1), Andrea Coraini 0 (0/0, 0/0), Gabriele Ballarin 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 13 – Rimbalzi: 40 11 + 29 (Davide Bozzetto 16) – Assist: 14 (Anthony Raffa 6)

All. Mazzetti

BPC Virtus Cassino: Tommaso Ingrosso 19 (5/8, 3/6), Michael Adetokunbo Ojo 17 (2/11, 3/5), Francesco Paolin 14 (5/8, 1/3), Davide Raucci 8 (2/3, 1/5), Sava Razic 7 (2/4, 1/5), Angelo Guaccio 4 (2/4, 0/3), Davide Bianchi 0 (0/0, 0/0), Emanuele Primerano 0 (0/0, 0/0), Alessio Punzi 0 (0/0, 0/0), Luca Castelluccia 0 (0/0, 0/0), Mike Hall 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 13 – Rimbalzi: 29 6 + 23 (Angelo Guaccio 7) – Assist: 14 (Michael Adetokunbo Ojo 7)

All. Vettese

8 Aprile 2019 0

Golden Cup, prime prove di fuga tra conferme e sorprese

Di redazionecassino1

 Secondo turno di “Golden Cup” con le prime prove di fuga. Nel girone “A” lo scontro diretto fra Tordoni e DS Dodici si risolve in favore della formazione ospite di Pontecorvo per 3 a 2. Ora Tordoni viaggia in classifica a punteggio pieno a quota sei punti. La piazza d’onore è ora coperta da Niemoslive che supera 3 a 1 Belmonte e a quota quattro punti la divide con Collecedro che pareggia sul terreno di Villa S. Lucia.

Nel girone “B” due le squadre a punteggio pieno, sei punti, la Longobarda che fra le mura domestiche batte 3 a 0 AM Castelnuovo (nella foto) e il Borussia che supera 2 a 0 i padroni di casa di AM Pignataro. Vittoria anche per Canceglie che supera in casa 3 a 1 Friends for Football. Nel girone “C” la sconfitta di Janula ad opera di Caira relega la formazione di Cassino al terzo posto a quota tre punti e viene scavalcata in classifica da Cervaro che batte i padroni di casa di Cerreto per 2 a 1.

Nel girone “D” a guidare la classifica ora è Sordella che fa risultato positivo sul terreno di Terzo Tempo per 3 a 2 e si gode il primato in classifica del girone con sei punti. Ad una sola lunghezza Caffè Reale che deve accontentarsi per questa settimana di un punto con il pareggio 1 a 1 nel match casalingo con S. Ambrogio City.

Il girone “E”, infine, soltanto Felcese Pignataro è a punteggio pieno dopo il secondo turno, grazie alla vittoria ottenuta contro S. Giorgio per 2 a 1.

F. Pensabene

 

8 Aprile 2019 0

Tangenti per bloccare fatture di vitto alloggio per stranieri, notificato a Salvati la misura cautelare in carcere

Di admin

SAN GIOVANNI INCARICO – Questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo hanno notificato ad Antonio Salvati, 57 anni, ex presidente dell’Unione dei Comuni – Antica Terra del Lavoro, il provvedimento emesso dal Tribunale Ordinario di Roma, Sezione Speciale Riesame che prevede, come richiesto dall’AG di Cassino, l’applicazione della custodia in carcere del Salvati.

Provvedimento non ancora definitivo in attesa di eventuale appello in Corte di Cassazione (ex art 310 cpp) da parte di Salvati. Tale provvedimento scaturisce da un’attività d’indagine condotta dal Comando Provinciale di Frosinone e dalla Compagnia di Pontecorvo per il reato di concussione, intralcio alla giustizia e corrruzione elettorale. I particolare Salvati avrebbe chiesto 250 mila euro in varie trance ad un imprenditore del luogo legale rappresentante di una cooperativa, al fine di ottenere i pagamenti delle fatture di vitto e alloggio dei richiedenti asilo politico alloggiati in apposite strutture del territorio.