Allarme coronavirus a Cassino, fermato pullman su cui viaggiavano due stranieri risultati positivi

Allarme coronavirus a Cassino, fermato pullman su cui viaggiavano due stranieri risultati positivi

31 Gennaio 2020 Off Di Ermanno Amedei

Cassino – Il pullman su cui viaggiavano i due cittadini cinesi risultati positivi al coronavirus è stato intercettato questa notte a Cassino.
Si tratta del mezzi su cui viaggiavano un gruppo di turisti asiatici in visita in ciociaria. Sullo stesso mezzo, fino a pochi giorni prima, viaggiavano anche i due cinesi oggi risultati positivi ai test. Per questo le auroritá sanitarie hanno fermato il mezzo a Cassino e scortato allo Spallanzani. Con una nota la Asl di Frosinone, in maniera generica, ha assicurato che il gruppo di stranieri non è stato a contatto con locali del cassinate anche se ci sono verifiche in corso su eventuali soste in aree di servizio e in un albergo.

“Nella serata – si legge nella nota della Asl di Frosinone – allertata dall’Assessorato alla Salute della Regione Lazio, la Direzione della ASL ha intercettato un pullman di turisti cinesi che avrebbero dovuto fare tappa nel Frusinate, del gruppo turistico di cui facevano parte i due pazienti gia’ ricoverati allo Spallanzani e risultati positivi al nuovo Coronavirus.

In accordo con l’Assessorato e lo Spallanzani la Direzione Generale e Sanitaria stessa con il Direttore DEA ha accompagnato il pullman scortato dalle forze dell’ordine fino all’ospedale romano

Nessuno del gruppo presenta alcun sintomo

Nessun contatto né permanenza sul territorio della Provincia. Nessun allarme per i nostri concittadini.

Si tratta di controlli precauzionali, che si svolgeranno presso lo Spallanzani, dove tutto il gruppo turistico, unitamente all’autista italiano del pullman, sono ospitati all’Istituto romano da questa notte, per il tempo necessario ai controlli di sorveglianza”.

Condividi
  • 200
    Shares