Coronavirus, anche un runner tra gli undici denunciati dalla polizia locale a Velletri

Coronavirus, anche un runner tra gli undici denunciati dalla polizia locale a Velletri

25 Marzo 2020 0 Di Ermanno Amedei

Velletri – Anche un runner è tra i denunciati dalla polizia locale di Velletri, per l’inottemperanza al decreto adottato per contrastare la diffusione del coronavirus.

Nelle campagne a sud di Velletri l’uomo, residente nel centro della città dei castelli si è imbattuto in un posto di controllo della municipale i cui agenti, oltre a fermare le auto, hanno fermato anche la sua corsa. Quando hanno capito che il corridore si era allontanato ben oltre “le prossimità della propria abitazione” prevista dal decreto, lo hanno denunciato.

Il runner è una delle undici persone incappate nella rete dei controlli tessuti dagli agenti della locale veliterna negli ultimi dieci giorni. Nel gruppo degli “inottemperanti” sono compresi anche i 4 di Aprilia che, domenica scorsa, sono stati sorpresi, sempre a Velletri, mentre viaggiavano in un’auto portando anche un cane.

Hanno raccontato candidamente di essere stati a Roma per un giro e che stavano facendo ritorno a casa. Quando hanno capito cosa rischiavano, si sono giustificati dicendo di essere usciti per cercare un veterinario che curasse il cane. Da Aprilia a Velletri, passando per Roma, di domenica, alla ricerca del veterinario è stata una scusa poco credibile. Per questo è scattata la denuncia. Nei dieci giorni di controlli, inoltre, sono stati denunciati anche i titolari di due attività di medie dimensioni, un emporio e una rivendita di prodotti per la casa, per non aver rispettato l’obbligo di chiusura del sabato.