Tag: arrivo

5 Agosto 2019 0

Emilia Romagna, annunciate 1.300 assunzioni, bandi di concorso in arrivo

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ATTUALITA’ – Dopo parecchi anni di stasi nei Concorsi della Pubblica Amministrazione, sembrano tornare finalmente le assunzioni, non solo per il già noto maxi-concorso indetto dalla Regione Campania, ma anche per l’Emilia Romagna.

L’uscita del bando di partecipazione al concorso è prevista a breve, per cui si raccomanda di controllare frequentemente il sito internet della Regione Emilia Romagna e la Gazzetta Ufficiale, nella sezione esami e concorsi, in uscita settimanale ogni martedì e venerdì.

Non sono ancora state deliberate le modalità di partecipazione ai concorsi per l’Emilia Romagna, ma è molto probabile che sia necessario l’invio del plico a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno, che oggi si può fare comodamente online su Ufficiopostale, con prezzi vantaggiosi, un iter di invio semplice e guidato, e tempi di consegna ridotti.

Sono previsti tanti concorsi pubblici relativi a diversi settori della Pubblica Amministrazione locale, con l’obiettivo primario di abbassare l’età degli impiegati per la Regione Emilia Romagna e aumentare gli investimenti nelle nuove tecnologie.

È previsto un boom di pensionamenti anticipati con Quota 100, per cui vi è la necessità di inserire nuove leve all’interno dell’amministrazione regionale, circa 1.300 nuove unità entro tre anni.

Tra luglio e settembre dovrebbero arrivare i primi bandi di concorso, seguiti da una seconda tranche di assunzioni in programma tra ottobre e novembre.

I settori interessati sono l’Agenzia per il lavoro, l’Arpae (Agenzia Regionale per la protezione ambientale) e l’Er.go (Azienda Regionale per il diritto agli studi superiori), mentre i profili professionali ricercati già con i bandi che verranno pubblicati nel mese di luglio (che dovranno essere in possesso di laurea) opereranno negli ambiti giuridico-amministrativo, economico-finanziario, gestione del territorio e del patrimonio pubblico, programmazione del territorio e della tutela ambientale, agro-forestali e trasformazione digitale.

Non sarà necessaria la laurea, ma basterà il diploma invece per i concorsi di reclutamento di impiegati amministrativo contabili, tecnico progettista in campo ambientale e tecnico in ambito agro-forestale, i cui bandi sono previsti per la seconda tranche di assunzioni, tra ottobre e novembre.

Infine, a dicembre 2019, sarà il turno del bando per nuove assunzioni nel settore dell’agricoltura, che interesserà solo i laureati, con ingresso ufficiale in programma da gennaio 2020.

 

 

 

16 Luglio 2019 0

Frosinone, Ospedale Spaziani: in arrivo 9 medici. Nota della Asl

Di Comunicato Stampa

Una buona notizia per l’ospedale Spaziani di Frosinone. Una novità particolarmente attesa e che sicuramente porterà benefici alla struttura. Presto nove medici prenderanno servizio presso l’ospedale. A darne notizia in una nota, il commissario straordinario Asl, Luigi Macchitella “La problematica relativa alla carenza del personale medico è in via di risoluzione: con deliberazione n. 1316 del 28.6.2019 è stata conclusa la procedura per il reclutamento di 9 dirigenti Medici anche per le esigenze del Pronto Soccorso “Spaziani” di Frosinone (concorso bandito per estratto sulla Gazzetta Ufficiale n. 7 del 25.1.2019). I 9 vincitori, con un ulteriore ampliamento di altri 2 Medici, sono già stati convocati per la stipula dei relativi contratti di lavoro a tempo indeterminato. L’immissione in ruolo risulta imminente”.

31 Gennaio 2019 0

Cassino, in arrivo le nuove isole ecologiche in piazza Green

Di felice pensabene

CASSINO – Saranno installate fra il 7 e il 17 febbraio prossimo in piazza Green, le due isole ecologiche. Lo hanno assicurato il sindaco D’Alessandro e il consigliere Tauwinkelova.

Si tratta di strutture a basso impatto visivo e sono utilizzabili esclusivamente con le card in distribuzione presso l’Ufficio Ambiente del Comune di Cassino.

Grazie a queste card, le isole ecologiche si potranno conferire, in modo differenziato, carta, vetro, plastica, organico e pannolini, oltre a piccoli RAEE (telefonini, MP3, ecc..) pile e farmaci.

“Raccomandiamo pertanto agli utenti – scrivono  nel comunicato – di recarsi in municipio per ritirare la card che rappresenta un ulteriore passo dell’Amministrazione verso il cittadino e verso la corretta gestione della raccolta differenziata”.

 

16 Novembre 2018 0

Sora, in arrivo 17mln di euro per ristrutturazione e adeguamento antisismico dell’ospedale

Di felice pensabene

ROMA – Saranno 17 i milioni di euro previsti “per la ristrutturazione, l’adeguamento antisismico e messa a norma del presidio ospedaliero di Sora”. Lo pubblica la home page della Regione Lazio. Al Lazio, infatti, sono stati assegnate risorse per oltre 175 milioni di euro, finanziamenti che permetteranno di realizzare lavori importanti per migliorare i servizi dei cittadini di Roma, del suo litorale e di alcune province del Lazio come Rieti e Frosinone.

Lo ha dichiaratoil presidente, Nicola Zingaretti che ha aggiunto: “Investiamo in una sanità nuova, più moderna e più vicina ai bisogni delle persone, una sanità che abbiamo risanato e che ora più che mai ha bisogno di investimenti per elevare gli standard di qualità e di innovazione”. “Si tratta di risorse fondamentali per il consolidamento e l’ampliamento dell’edilizia sanitaria nella nostra Regione. Potremmo intervenire su strutture importanti per il nostro territorio con risorse mirate per la loro messa a norma e implementazione” – così Alessio D’Amato, assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria.

15 Novembre 2018 0

Cassino, in arrivo 50mila euro per valorizzare l’Historiale

Di Ermanno Amedei

CASSINO – “Il Comune di Cassino ha ottenuto un finanziamento straordinario da parte della Regione Lazio di 50.000 euro per la riqualificazione e sistema della struttura del Museo Historiale”.

Lo si legge in una nota del Comune di Cassino.

“Il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro e l’assessore alla Cultura Maria Iannone parleranno del progetto di riqualificazione in una conferenza stampa che si terrà venerdì 16 novembre 2018 alle ore 9.30 presso la Sala Restagno del Comune di Cassino. “Abbiamo ricevuti pochi giorni fa questa straordinaria notizia – ha detto il primo cittadino D’Alessandro – grazie all’impegno profuso dall’assessore Iannone avremo a disposizione risorse economiche per iniziare il nostro programma di valorizzazione del Museo Historiale. Aver ottenuto questo finanziamento ci inorgoglisce perché premia la buona azione amministrativa messa in campo dalla nostra amministrazione”. “Si tratta di un ottimo risultato conseguito – ha detto nella nota l’assessore Iannone – voluto a tutti i costi. Stiamo parlando di risorse straordinarie che possono essere anche difficili da ottenere. Il finanziamento, quindi, sancisce la bontà di un progetto di valorizzazione e riqualificazione di una struttura importante per la storia e la cultura della nostra città”.

29 Agosto 2018 0

Arrivo stranieri a Rocca di Papa, la Questura: “Nessun corteo e nessuna tensione”

Di Ermanno Amedei

ROCCA DI PAPA – Ieri sera alle 22 circa, il primo pullman con circa 50 cittadini stranieri è entrato nella struttura “Mondo Migliore” a Rocca di Papa. Il secondo pullman è arrivato in tarda notte a causa di un guasto meccanico. Ad attenderli alcuni gruppi di cittadini, chi per accoglierli e chi per protestare. Alle voci di vibranti proteste e un clima di tensione che ne sarebbe scaturito in via dei Laghi, la questura di Roma risponde con un comunicato stampa in cui si legge: “La Questura di Roma smentisce integralmente quanto riportato da alcuni organi di informazione che, in occasione dell’arrivo a Rocca di Papa degli immigrati provenienti da Messina, hanno fatto riferimento a “cortei contrapposti”, ad “altissima tensione” e addirittura a “guerra civile”. Nel sottolineare che l’arrivo degli immigrati è avvenuto in condizioni di totale sicurezza, va precisato che non si è registrata alcuna “tensione” né si sono manifestati segnali di “cortei contrapposti” o di “guerra civile” poiché la presenza delle Forze di Polizia, adeguatamente predisposte per la circostanza e con la consueta professionalità del Dirigente del servizio, ha garantito come sempre che il diritto di manifestare “pro” o “contro” l’arrivo degli immigrati fosse pienamente esercitato, sebbene non formalmente preavvisato, il che, ovviamente, sarà debitamente segnalato alla competente Autorità Giudiziaria. La Questura, infine, stigmatizza il ricorso ad espressioni allarmistiche, fuorvianti e, dunque, idonee ad alimentare inutile confusione e pericolose tensioni”.

5 Gennaio 2018 0

Tutt pronto ad Aquino per l’arrivo della Befana

Di felice pensabene

Aquino – La befana arriva sabato 6 gennaio ad Aquino a regalare, oltre ai tradizionali doni alle bambine ed ai bambini delle scuole primarie e dell’infanzia, anche tanto divertimento. L’amministrazione comunale, ha voluto affidare l’iniziativa all’ormai esperto e collaudato staff della pro-loco. Nel programma della giornata, la Messa, officiata alle ore 15:00 nel corso della quale è atteso l’arrivo dei Re Magi e il tradizionale bacio del Bambinello. Al termine tutti i bambini con le loro famiglie si sposteranno nella adiacente piazza San Tommaso, dominata dal suggestivo spettacolo delle luminarie aquinati, dove la befana dispenserà regali e giochi ai più piccoli a cui nei giorni scorsi, classe per classe, sono stati recapitati i voucher per il ritiro.

Lo svolgimento dell’iniziativa, in assoluta tranquillità, sarà garantito dalle ragazze e dai ragazzi del servizio civile.

“Un elemento importante – ha dichiarato con grande il sindaco Libero Mazzaroppi – che genera entusiasmo e partecipazione ed, ancora una volta, certifica ed evidenzia la perfetta sinergia tra Comune, Pro-Loco e parrocchia. Sappiamo che questa idea, che dona non solo regali ma, soprattutto, sorrisi è molto apprezzata dai bambini e dalle loro famiglie. Ringrazio la pro-loco – proseguito il sindaco – per il lavoro che sta svolgendo e per l’impegno profuso per assicurare la perfetta riuscita della giornata. Una menzione al nostro parroco – ha concluso il Primo Cittadino – perché non fa mai passare sotto traccia il reale significato spirituale di questa grande festa che conclude un ricco ed indimenticabile periodo natalizio che ha creato fascini e suggestioni. Ancora una volta vince la nostra città che è unita più che mai”.

23 Novembre 2017 0

Il bel tempo ha le ore contate, in arrivo freddo e neve dalla prossima settimana

Di felice pensabene

Nel prossimo weekend le condizioni meteo resteranno all’insegna del bel tempo. L’alta pressione continuerà a proteggere l’Italia da nuove perturbazioni. I prossimi giorni saranno quindi caratterizzati dalla sostanziale assenza di piogge e da temperature miti, specie al Nord.

Questa situazione, però, avrebbe le ore contate stando alle previsioni. Si sta infatti preparando l’arrivo della prima grande nevicata della stagione.

I meteorologi prevedono neve dapprima sulle Alpi, poi sugli Appennini, neve che arriverà entro la fine della settimana. Nel fine settimana, infatti, è atteso un forte peggioramento a seguito di un’ampia e consistente irruzione artica. La perturbazione Nord atlantica sarà seguita da aria decisamente fredda. Le precipitazioni più abbondanti saranno a ridosso di Alpi, Prealpi e pedemontane sono previste tra Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia, nonché sulla Liguria, soprattutto di Levante. Fenomeni più deboli e intermittenti, invece, sul Piemonte.

L’evoluzione vedrà piogge al Nord nella giornata di sabato prossimo, che tra domenica e lunedì si estenderanno anche a buona parte del Centro-Sud. Le piogge si trasformeranno in fiocchi neve. La prossima settimana la neve è prevista anche a quote più basse, prima in collina e, entro il 1 dicembre, persino in pianura.

 

13 Novembre 2017 0

Maltempo: in arrivo piogge, venti forti e neve anche a quote basse. Allerta arancione su Umbria e Marche

Di felice pensabene

Un minimo depressionario, formatosi sul mediterraneo occidentale, transita lentamente sulla nostra penisola interessando soprattutto le regioni centrali e meridionali con una intensa ventilazione e precipitazioni diffuse specie sul settore centrale adriatico.  Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende l’avviso emesso ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dalla tarda serata di oggi, lunedì 13 novembre precipitazioni nevose sulle Marche, al di sopra di 800-900 metri, con apporti al suolo generalmente moderati. Dalle prime ore di domani si prevedono precipitazioni nevose sull’Abruzzo al di sopra dei 900-1100 metri, con apporti al suolo generalmente moderati.

L’avviso prevede inoltre dalla tarda serata di oggi precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche ed Umbria, in estensione dal mattino di domani ad Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, possibile grandinate e forti raffiche di vento.

Dalla tarda serata di oggi si prevedono, inoltre, venti di burrasca dai quadranti settentrionali sulle Marche e in successiva estensione a Umbria e Lazio.  Dal pomeriggio di domani gli stessi fenomeni interesseranno l’Abruzzo, il Molise e il nord della Puglia con raffiche fino a burrasca forte. Saranno possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per martedì 14 novembre allerta arancione su alcuni settori di Umbria e Marche; allerta gialla, invece, su Calabria, Basilicata, Sicilia settentrionale, gran parte della Puglia, Abruzzo, Molise i restanti settori delle Marche e dell’Umbria e alcuni settori del Lazio e dell’Emilia Romagna.

 Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

3 Novembre 2017 Off

Fine del bel tempo in arrivo nel weekend le piogge, anche di forte intensità, e prime nevicate

Di felice pensabene

Nel weekend dovremo dire addio al sole. Sono, infatti, in arrivo su tutta la Penisola abbondanti piogge e, sull’arco alpino anche le prime copiose nevicate. Questo inizio d’autunno, ci aveva un po’ illuso: il sole sempre alto nel cielo, le temperature sopra la media stagionale, la pressoché assenza di pioggia e le nuvole bianche e innocue, soprattutto nel mese di ottobre. Saranno infatti, questi primi giorni di novembre, gli ultimi in Italia all’insegna del bel tempo. Almeno per un po’. Le giornate stabili e asciutte stanno per lasciare il posto a un clima ben diverso, ed è bene cominciare a rispolverare gli ombrelli. Un’intensa perturbazione investirà la nostra penisola, con piogge che domenica bagneranno tutto il Nord, la Sardegna e gran parte del Centro. Dopo un sabato ancora soleggiato, proprio domenica si assisterà dunque ad un cambio di scenario: Torino, Milano, Bologna, Firenze, Venezia e Roma si sveglieranno sotto la poggia. Per la prima volta dopo tanto tempo.

La pioggia, in alcune regioni, porterà qualche insidia, in quanto potrebbe cadere con grande intensità. Non si può dunque escludere il rischio di nubifragi veri e propri, soprattutto nel Nord Est e nelle regioni del versante tirrenico. Non sarà però un caso isolato, questa ondata di maltempo segnerà l’inizio di una lunga fase perturbata, che porterà piogge su molte regioni italiane anche nelle giornate di lunedì e martedì, quando altre nevicate scenderanno a quote relativamente basse. A metà settimana, inoltre, è possibile l’arrivo di un’altra perturbazione, e quindi di ulteriori abbondanti piogge, su gran parte del Paese.