Tag: belmonte

3 Dicembre 2018 0

Promozione: Belmonte vince, ma Caffè Reale e Piedimonte non mollano

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Restano saldamente in testa le due capolista del torneo di Eccellenza, la Longobarda che supera agevolmente il fanalino di coda, padroni di casa, Tibia e Peroni per 2 a 5 ed il Borussia che batte i padroni di casa del Moscuso per 0 a 2. Vittoria anche per Tordoni che si gode, dopo l’undicesima giornata, il terzo posto in solitario, dopo aver sconfitto, 2 a 0, DS Dodici. Ancora una battuta d’arresto per Collecedro che esce sconfitto dal confronto con i padroni di casa di Isotopi per 2 a 0. Nove le reti segnate nel match che vedeva opposte Caira e Atletico Pontecorvo. La formazione ospite, Caira, riesce nell’impresa di aggiudicarsi i tre punti con un 4 a 5 sulla formazione pontecorvese. Torna alla vittoria, dopo la brutta sconfitta della settimana scorsa, Cervaro con un bel 3 a 2 inflitto a Canceglie. Il prossimo turno vedrà il derby fra la capolista Longobarda e Isotopi, mentre il Borussia sarà impegnato contro l’Atletico che sulla carta risulta più agevole.

In Promozione, girone “A”, solo un punto conquistato dalla capolista Janula con il pareggio 2 a 2 nel match contro Terzo Tempo, che consente alla formazione leader del torneo di mantenere cinque lunghezze con la sua diretta inseguitrice, Amatori Aquino. La formazione della Città di San Tommaso, infatti, supera 2 a 1 Autoricambi Daniele. Nello scontro di mezza classifica, fra Niemoslive e Sordella, sono i padroni di casa a conquistare i tre punti, battendo la formazione ospite, Sordella, per 2° 1. Il prossimo turno sarà particolarmente insidioso per Aquino che dovrà scontrarsi con un Friends for Football reduce da una vittoria, nell’undicesima giornata, su Villa Santa Lucia e a caccia di punti.

Il girone “B” sembra, al momento, quello più equilibrato. Tre le formazioni in lotta per il primato in classifica, ora occupato da Belmonte reduce dalla vittoria casalinga contro Monticelli per 2 a 1. Le dirette inseguitrici, AM Piedimonte e Caffè Reale, tuttavia, non mollano. Proprio Piedimonte conquista tre punti importanti battendo i padroni di casa AM Castelnuovo per 1 a 2, mentre Caffè Reale (nella foto) supera i padroni di casa di S. Ambrogio City per 1 a 3. Sconfitta anche l’altra formazione aurunca, Real Castelnuovo, ad opera degli ospiti di Viticuso per 1 a 2 che consente alla formazione di allontanarsi, se pur di poco, dalla parte bassa della classifica del torneo.

26 Novembre 2018 0

Longobarda e Borussia capoliste, brutta sconfitta per Belmonte

Di redazionecassino1

Mantengono la vetta della classifica del torneo di Eccellenza la Longobarda e il Borussia. La prima si aggiudica il derby con Atletico Pontecorvo per 1 a 0, mentre il Borussia affossa per 5 a 2 il Cervaro 2012. Le due capolista hanno tre lunghezze su Tordoni che non va oltre il pareggio a reti inviolate in casa del Canceglie Sora e si ritrova con Collecedro, che supera 5 a 2 il fanalino Tibia e Peroni, alle spalle ad una sola lunghezza a quota sedici punti. Nel confronto diretto fra Moscuso e Caira le due formazioni si accontentano di un pareggio 2 a 2 che, in realtà, non giova ad entrambe le squadre per scalare la classifica. Guadagna tre punti preziosi Isotopi che supera in trasferta i padroni di casa di DS Dodici per 1 a 2. Nel prossimo turno, però, la formazione di Pontecorvo sarà impegnata nel match con Collecedro che non farà certo sconti a caccia di punti per risalire la classifica.

In Promozione, girone “A” allunga, sulle inseguitrici, Janula con la vittoria di misura, 0 a 1, sul terreno di Autoricambi Daniele che consente alla capolista di mettere un discreto margine di vantaggio su Amatori Aquino che non va oltre il pareggio 1 a 1 contro i padroni di casa di Villa Santa Lucia.

Nel girone “B” Belmonte (nella foto) continua a guidare la classifica, nonostante il pesante risultato rimediato dai padroni di casa del Caffè Reale per 3 a 1. Gli ospiti, tuttavia, hanno reclamato sull’arbitraggio a fine gara.

La capolista ora vede avvicinarsi le dirette inseguitrici AM Piedimonte, costretto al pareggio a reti inviolate in casa, contro AM Colfelice e AM Castelnuovo se pur sconfitto dai padroni di casa di S. Giorgio 96. Sconfitta anche l’altra formazione aurunca, Real Castelnuovo sul campo di Terelle per 3 a 0. Tre punti preziosi per Monticelli che sconfiggendo Drink Team Duff lascia a quest’ultima formazione il fondo della classifica. Il prossimo turno avrà match clou AM Castelnuovo e AM Piedimonte che potrebbe smuovere la classifica a favore di una o l’altra formazione per aggiudicarsi la seconda posizione in classifica in ‘solitario’. Nessun problema, almeno sulla carta, per la capolista che dovrà affrontare Monticelli.

F. Pensabene

 

19 Novembre 2018 0

Ritorna in testa la Longobarda, Janula e Belmonte non mollano il primato

Di redazionecassino1

Cambia il vertice della classifica del torneo di Eccellenza. Tordoni perde lo scontro diretto, sul terreno di casa, con Borussia per 1 a 2 e anche la vetta della classifica. Del passo falso della ex capolista ne approfitta la Longobarda che nonostante il pareggio a reti inviolate sul campo del Moscuso si porta in testa alla classifica a quota diciassette punti con il Borussia. Match combattuto fino al triplice fischio quello fra Canceglie e DS Dodici vinto dai padroni di casa per 4 a 3 che consente alla formazione volsca di occupare la terza posizione in classifica, a quota tredici punti insieme a Collecedro che supera i padroni di casa dell’Ateltico Pontecorvo per 1 a 2 e a Caira che, se pur sconfitta 2 a 1, da Cervaro mantiene il terzo posto.

Nel girone “A” di Promozione resta saldamente in testa al torneo Janula, a quota ventidue punti, dopo la vittoria per 1 a 3 sui padroni di casa di Niemoslive. Pareggio a reti inviolate fra Amatori Aquino e Real Nuova Piedimonte che consente alla formazione della città di San Tommaso di restare al secondo posto in classifica. Importanti tre punti per Amatori Pignataro sul campo di Friends for Football per 0 a 1 che vede la formazione di Pignataro al terzo posto in classifica a quota quattordici punti. Nello scontro diretto fra Cerreto e Sordella la spuntano gli ospiti che battono i padroni di casa di Cerreto con un 2 a 4.

Nel girone “B” tre le formazioni impegnate a contendersi il primato in classifica. Nella nona giornata resta in testa Belmonte (nella foto), a quota venti punti, dopo la vittoria 3 a 0 su Viticuso. Seguono AM Castelnuovo che supera agevolmente, 3 a 0, Drink Team Duff e AM Piedimonte che batte di misura, 1 a 0, Real Castelnuovo. Il prossimo turno vedrà di fronte Caffè Reale, vittorioso, nell’agevole confronto che lo vedeva opposto ai padroni di casa del Monticelli, per 1 a 2, e la capolista Belmonte.

5 Novembre 2018 0

Longobarda sconfitta perde il primato, Janula e Belmonte restano in vetta ai loro gironi

Di redazionecassino1

Brutta sconfitta per 3 a 1, nel settimo turno di Eccellenza, per la capolista Longobarda rimediata nel derby contro Tordoni. La capolista perde anche il primato in classifica in favore proprio di Tordoni precipitando al terzo posto dietro al Borussia Porcmund vittorioso nel confronto con DS Dodici. Sconfitta, di misura, anche per Collecedro contro i padroni di casa di Cervaro. Sconfitta casalinga per Canceglie nel match contro Caira che se lo aggiudica per 2 a 1. Nello scontro diretto fra Isotopi e Moscuso a spuntarla è la formazione di Pontecorvo per 2 a 1. Nel torneo ora quattro formazioni si contendono, a pochi punti dalla capolista, il diritto ad insediarne il primato.

Nel girone ‘A’ del torneo di Promozione resta saldamente in testa alla classifica, a quota sedici punti, Janula dopo la vittoria sui padroni di casa del Cerreto per 2 a 1. Non molla Amatori Aquino a sole tre lunghezze dalla capolista con la vittoria casalinga per 3 a 0 contro Sordella. Importante la vittoria esterna di Niemoslive sui padroni di casa Felcese Pignataro. Solo una lunghezza divide, in classifica, Niemoslive da Amatori Pignataro costretto al pareggio, 2 a 2, da Villa Santa Lucia.

Nel girone ‘B’ di Promozione sono tre le formazioni che lottano per contendere il primato alla capolista Belmonte (nella foto) reduce dalla vittoria fra le mura domestiche, per 3 a 1, contro AM. Piedimonte che deve accontentarsi, ora, della terza posizione superato da AM Castelnuovo. La formazione aurunca agguanta un punto con un pareggio a reti inviolate nel match con AM Colfelice. Tre punti importanti per l’altra formazione aurunca, Real Castelnuovo, che consentono alla formazione di spingersi a ridosso del gruppo delle squadre che occupano i piani alti della classifica. Real Castelnuovo batte, infatti, in trasferta agevolmente, 3 a 0, Drink Team Duff. Terzo posto con dodici punti per Caffè Reale, che però deve accontentarsi di dividerlo insieme alla formazione di Piedimonte, dopo la brillante vittoria, 2 a 4, ottenuta sui padroni di casa di Terelle.

F. Pensabene

13 Settembre 2017 0

Belmonte …. Quando il tempo si fa gusto

Di redazionecassino4

BELMONTE CASTELLO – Sabato 16 settembre torna a Belmonte Castello la manifestazione “Quando il tempo si fa gusto” anni passati, un evento che mira a valorizzare tradizioni, antiche arti, cultura, sapori, mentre dame in costume faranno da cornice alla promozione dei piatti tipici e dei prodotti dei campi. Giunta alla XIX edizione, la kermesse è organizzata dall’Unione Coltivatori Italiani di Frosinone, , in collaborazione con l’associazione culturale ricreativa il Campanile e il comune di Belmonte Castello. Il caratteristico borgo medioevale del paese tornerà come tutti gli anni passati a rivivere una giornata particolare a partire dalle 18,00, con l’inaugurazione della manifestazione. Faranno da cornice, numerosi stand espositivi che riproporranno all’attento pubblico i migliori prodotti tipici e biologici della Ciociaria e gli artigiani con l’esposizione dei loro bellissimi lavori. Alle ore 19,00 l’apertura degli stand gastronomici in cui saranno preparati: bruschetta, tagliolini e fagioli, gnocchi al tartufo, panini, caserecce al cabernet Doc, ravioloni ricotta e orapi, pizze fritte e mortadella, pizze, salsiccia e broccoli, dolci, spezzatino di vitello allo zafferano, tacconelle sfumate al merlot con salsiccia, polenta al sugo con spuntature, arrosto di maiale, frittura di pesce al cartoccio, vino e altro ancora. Alle 20,30 le vie e le piazzette del borgo antico si animeranno fino a notte fonda con l’esibizione di gruppi itineranti in costume, spettacoli musicali e balli. I gruppi con postazione fissa saranno: Folkaenema, Leo Meglio Band, Covato Band, D.J. Ludovico, Ugo Band, Mario Vettese, One Man Band e Vincent Style. Mentre i gruppi itineranti: Piccolo Laboratorio Popolare, Terra Nostra, Organetti Band, Gruppo Folk la Ciociara dei Monti Aurunci. E’ previsto un utilissimo servizio navetta all’uscita della superstrada di Belmonte Castello. “L’Unione Coltivatori Italiani, – precisa il presidente provinciale Carlo Medagli – organizza questa manifestazione al fine di promuovere e valorizzare il nostro territorio con la riscoperta delle vecchie tradizioni e degli antichi mestieri sia nell’artigianato, nella cultura e in agricoltura, favorendo la migliore organizzazione e la commercializzazione del prodotto locale”.

29 Gennaio 2010 3

Autovelox, “la trappola” di Belmonte Castello

Di redazione

Di Michele Santulli Non è delle strade ciociare che si vuole parlare che pur è un argomento della più grande rilevanza come ben conoscono soprattutto i cittadini che sono obbligati a viaggiare per lavoro. Bensì di un Comune ciociaro che è stato in grado da ben oltre quindici anni, sistematicamente e programmaticamente, di parassitare sull’automobilista ignaro o dimentico. Passando al bivio di Belmonte Castello della superstrada Cassino-Sora, tutti gli automobilisti ricordano la macchina del Comune con la brava macchinetta dentro e il vigile comunale che pazientemente era presente per quattro-cinque ore al giorno, sempre, con la più grande puntualità e rigore. Progressivamente con la evoluzione tecnologica il Comune, all’avanguardia in provincia, ha eliminato la presenza della vettura comunale con dentro il solo vigile urbano del Comune ed è ricorso ad autovelox più sofisticati. Ma da un paio di anni il Comune si è veramente industrializzato e di queste trappole infallibili, modernissime, ne ha collocate ben due, sulle due carreggiate, però anonimamente, senza dichiararsi: infatti, ulteriore arbitrio, il nome del Comune è assente dalle tabelle che scandiscono la presenza delle micidiali macchinette come pure la di dicitura “contestazione in deroga”. Ma in questi due anni le autorità comunali si sono veramente adeguate alla perfezione all’andazzo criminale che, non di rado, contraddistingue questo tipo di operazioni nella totale e completa indifferenza dei controllori e cioè il Comune di Belmonte Castello il limite statutario di 70 Km prima vigente, arbitrariamente e abusivamente lo ha abbassato a 50, collocando ai cigli della strada tabelle acquistate dal ferramenta sotto casa, cioè abusive e illegali: infatti dette tabelle, secondo il Codice della Strada, vanno sempre autorizzate dall’ANAS e da questa messe in opera!! Le conseguenze di tale veramente criminoso comportamento le conoscono i poveri automobilisti e ancora di più conoscono i cittadini italiani che debbono pagare tutte le spese per far fronte ai ricorsi che parte degli automobilisti presentano ai Giudici di Pace o al Prefetto. Il Comune di Belmonte incassa solamente -ma dove vanno questi soldi?- ma non paga le spese che provoca. Ora -sono dovuti passare due anni- qualcuno, finalmente, si è svegliato dal torpore, è intervenuto e i limiti miracolosamente sono stati portati da 50 a 90 Km orari, come ben si vede! E, in aggiunta, ritieniamo, che deve esserci stata aspra burrasca e perfino volontà di finalmente fare giustizia completa poiché i limiti ora presenti sono superiori a quelli -70 Km- che vigono alle altre intersezioni della superstrada! Una punizione dunque! Ben fatto. E che si proceda allo stesso modo anche verso i Comuni -e ve n sono- che si stanno comportando alla stessa maniera. Ora possiamo viaggiare non più a cavallo o sulla diligenza davanti al bivio di Belmonte.