Tag: capoluogo

6 Dicembre 2017 0

In Prefettura un convegno per il 91esimo anniversario di “Frosinone capoluogo”

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – La Sala Purificato del Palazzo della Prefettura di Frosinone ha ospitato, stamani, il convegno “VI dicembre 1926. Frosinone capoluogo della nuova provincia: storia e prospettive a 90 anni dal decreto di istituzione”, alla presenza delle autorità civili e militari. Novantuno anni fa, infatti, Frosinone vedeva formalmente riconosciuto quel ruolo di guida che aveva assunto, già nei secoli passati, per l’intero territorio. L’iniziativa, fortemente voluta dall’assessorato al centro storico di Frosinone, coordinato da Rossella Testa, è stata aperta dal saluto di S.E. il Prefetto, Emilia Zarrilli: “La celebrazione a cui prendiamo parte oggi – ha dichiarato il Prefetto – è importante, perché è importante rafforzare legame dei cittadini nei confronti della propria storia e delle proprie radici. Anche la Prefettura, dieci anni fa, ha ricordato questa data memoranda, a dimostrazione dell’unità di intenti tra le istituzioni del territorio. Soprattutto le giovani generazioni – ha concluso – hanno il compito di custodire e mantenere vivo il senso d’identità e di appartenenza alla propria terra”. L’assessore Rossella Testa ha, quindi, ringraziato il Prefetto per “l’impegno quotidianamente profuso al servizio del territorio. L’iniziativa di oggi vuole costituire un ulteriore momento di coesione sociale e di riappropriazione del nostro vissuto storico, nel quadro degli interventi di valorizzazione della nostra identità territoriale, promossi dall’amministrazione Ottaviani e dalle associazioni culturali che operano, da anni, in questa direzione”. Il convegno ha visto la partecipazione degli studiosi Costantino Jadecola e Maurizio Federico, oltre che di Francesca di Fazio, responsabile dell’archivio storico della Provincia; il dibattito è stato coordinato da Angelo D’Agostini, direttore della biblioteca comunale “Norberto Turriziani”. Al termine del convegno, è stata apposta una targa commemorativa in piazza VI dicembre.

29 Novembre 2017 0

Intensa l’attività di controllo della Polizia nel Capoluogo contro lo spaccio di stupefacenti

Di felice pensabene

Frosinone – Nel corso di servizi finalizzati al controllo del territorio per la prevenzione ed il contrasto dei reati predatori, dello spaccio di sostanze stupefacenti e di microcriminalità, la Squadra Volante ferma ed identifica un uomo  nella zona della stazione ferroviaria.

È un rumeno di 42 anni, che aveva anche cercato di eludere il controllo.

Da accertamenti effettuati attraverso la banca dati interforze emerge che nei confronti dell’uomo  è in atto il provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio dal comune del capoluogo.

L’atteggiamento dell’uomo desta sospetto  e gli agenti  decidono di procedere a perquisizione personale, che da esito positivo.

Nello zaino nasconde  un  coltello di 20 cm. Scatta la denuncia. I controlli proseguono.

La Volante attenziona  via Bellini. Nella zona dello spaccio i poliziotti intercettano un altro cliente, un 20enne dell’hinterland frusinate.

Il giovane è stato segnalato al Prefetto per detenzione ad uso personale di sostanza stupefacente: trovato in possesso di  0,77 grammi di hashish.

 

 

27 Novembre 2017 0

Domenica ecologica, automobilisti disciplinati nel Capoluogo

Di felice pensabene

Frosinone – L’ultima domenica ecologica dell’anno reca il bilancio di un sostanziale rispetto dei divieti della circolazione stradale, all’interno dei quadranti centrali del capoluogo, da parte degli automobilisti. In totale, sono stati 57 i verbali elevati per le violazioni connesse all’utilizzo dei veicoli a motore nelle strade ritenute “off-limits”, mentre è stato possibile distinguere, anche, i contravventori in 21 residenti e 36 automobilisti provenienti dall’esterno del territorio.  Sono state impiegate, inoltre, 6 pattuglie, da parte dei 12 uomini e donne della Polizia municipale impegnati nelle attività di rispetto delle ordinanze, emanate per il contenimento dei livelli di PM10 e di PM2,5 presenti in atmosfera, anche in considerazione del fatto che l’abbassamento delle temperature sta comportando un ricorso sempre più frequente ed assiduo all’utilizzo dei riscaldamenti domestici, anche nei fine settimana. L’assessore all’ambiente, Massimiliano Tagliaferri, di concerto con l’associazione Medici di Famiglia per l’ambiente, auspica, per il futuro, un coordinamento ancora più forte tra le amministrazioni della Valle del Sacco, allo scopo di armonizzare i provvedimenti di contenimento delle emissioni in atmosfera, nell’interesse superiore della salute pubblica, anche grazie all’utilizzo del trasporto pubblico locale, che può contare, a Frosinone, sulla flotta degli autobus interamente rinnovata, attraverso l’introduzione degli autobus tutti euro 5, euro 6, a metano e a batteria.

24 Novembre 2017 0

Controlli del NAS dei Carabinieri all’ospedale “F. Spaziani” del Capoluogo

Di felice pensabene

Frosinone – Nella mattinata di ieri, personale di questo Comando Provinciale, congiuntamente a quello del N.A.S. Carabinieri di Latina, ha effettuato un’attività di controllo e verifica presso il pronto soccorso dell’Ospedale “SPAZIANI” di Frosinone il cui legale rappresentante e Direttore Generale si identifica nel Dott. MACHITELLA Luigi, rilevando al termine dei controlli delle criticità relative a:

– non conformità relative a deficienze organiche del personale medico ed infermieristico in relazione al numero di accessi;

– presenza di nr.20 pazienti con  destinazione ricovero, stazionanti da giorni nei locali del pronto soccorso;

– nr.3 accessi di pronto soccorso non conformi alle procedure gestionali e documentali sui quali saranno svolti ulteriori approfondimenti.

Il tutto, in violazione dell’art.12, Legge Regionale 4/2003 sarà oggetto di segnalazione alla competente Autorità.

 

12 Novembre 2017 0

la Polizia di Stato denuncia per lesioni aggravate un quarantenne del capoluogo

Di felice pensabene

Frosinone – Durante il fine settimana sono stati effettuati, in ambito provinciale, i consueti servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio ad opera delle Volanti della Questura e dei Commissariati di Cassino, Sora e Fiuggi, con il fattivo intervento delle pattuglie della Polizia Stradale.

Nel corso di attuazione di specifici servizi di prevenzione e  contrasto in materia di stupefacenti, i poliziotti delle Volanti della Questura hanno controllato una trentaseienne del capoluogo trovandola in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente tipo marijuana detenuta per uso personale ed è stata segnalata alla Prefettura.

Gli stessi poliziotti hanno poi denunciato per lesioni aggravate un quarantenne del capoluogo, già noto alle forze dell’ordine il quale, a seguito di una lite avuta con un extracomunitario, gli procurava una ferita alla mano sinistra utilizzando un seghetto da falegname.

I due viaggiavano a bordo di un autobus di linea di una nota ditta del capoluogo quando hanno iniziato ad insultarsi per cause in corso di accertamento e, scesi a terra, hanno proseguito la lite, che è terminata solo con l’intervento dei poliziotti giunti sul posto dell’immediatezza dei fatti.

Nelle ore notturne della scorsa notte,  nel territorio ricadente nel comune di Ceccano, i poliziotti della Stradale hanno effettuato i controlli finalizzati alla verifica della guida in  stato di ebrezza alcolica o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Per la circostanza sono stati controllati  n.41 conducenti di veicoli, sono state elevate n.6 infrazioni al Codice della Strada ed un’autovettura è stata sequestrata.

Risultati conseguiti: 7 posti di controllo effettuati, 305 persone identificate, 186 veicoli controllati, 7 contestazioni per infrazioni al Codice della Strada.

8 Ottobre 2017 0

La Polizia di Stato passa al setaccio il capoluogo ciociaro coadiuvata dall’ unità cinofila

Di felice pensabene

Frosinone –  Importanti e significativi controlli per contrastare il sempre più preoccupante “business” di stupefacenti che, come ormai noto, interessa ogni ora sia del giorno che della notte il Capoluogo.

Tutti gli uomini a disposizione dell’ ufficio Volanti, hanno espletato un accurato servizio di controllo sul territorio, con particolare attenzione a tutte quelle zone dove, alcuni soggetti già noti alle forze dell’ ordine, sono dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il servizio è stato reso possibile anche grazie al fondamentale e immancabile ausilio delle unità cinofile, equipaggiate di cani antidroga altamente addestrati al ritrovamento di qualsivoglia sostanza illegale.

Invero, le attività di controllo si sono svolte, come ormai già da tempo, soprattutto nei luoghi di ritrovo e di svago della popolazione ciociara, tra cui la Villa Comunale.

L’attività di prevenzione e contrasto è certamente questione complessa ma la Polizia di Stato intende mandare un segnale forte e chiaro: un passo importante verso la lotta all’ illegalità deve venire da tutti  i cittadini, ai quali è chiesto di denunciare e segnalare anche situazioni sospette, e diffidare da ogni forma di omertà.

Risultati conseguiti: un denunciato per aver reso false dichiarazioni sulla propria identità personale, 21 posti di controllo, 432 persone identificate, 278 veicoli controllati e 144 con il sistema Mercurio, 6 veicoli sequestrati, 32 contravvenzioni al C. di S.

5 Novembre 2016 0

Nel Capoluogo una domenica ecologica con passeggiata a sei zampe

Di felice pensabene

Frosinone – L’amministrazione Ottaviani, durante lo svolgimento delle domeniche ecologiche, con il blocco del traffico, ha stilato un programma per rendere diversa la mattinata senza autovetture, nel quadro dell’abbattimento delle emissioni in atmosfera dei valori di PM10 e PM2,5. Domenica 6 novembre, in cui il traffico dei veicoli privati sarà consentito solo nella zona esterna rispetto alla ztl (dalle 8 alle 18), si terrà, condizioni meteorologiche permettendo, una… “Passeggiata a sei zampe”. L’iniziativa, organizzata dalla società cooperativa sociale “Percorso sicuro” e fortemente voluta dall’assessorato dall’ambiente del comune di Frosinone cui ha delega Flora Ferazzoli, vedrà la presenza di Eva Minotti, addestratore cinofilo iscritto all’albo dell’E.N.C.I. sez. 1 (addestratori per cani da utilità, compagnia, agility e sport), con il supporto di Marco Colasanti, educatore cinofilo Fidask Cinowork (associazione Il Giardino a 4 zampe). In occasione della passeggiata, saranno fornite ai proprietari nozioni su come leggere i segnali di comunicazione emessi dal cane (tecniche di socializzazione interspecifica e socializzazione intraspecifica) e sulla conduzione dei nostri più fedeli amici. La passeggiata durerà circa due ore: partirà alle 10 dal piazzale del Campo sportivo, proseguirà per via Aldo Moro, via M. T. Cicerone, tornando poi al Campo sportivo.

11 Novembre 2009 0

Terremoto, scossa di magnitudo 3 nel capoluogo abruzzese

Di Comunicato Stampa

Una scossa sismica è stata avvertita in serata dalla popolazione della provincia de L’Aquila. Le località prossime all’epicentro sono Pizzoli, Capitignano e Campotosto. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 20,26 con magnitudo 3.0.

9 Ottobre 2009 0

Picchia e rapina una prostituta, arrestato giovane del Capoluogo

Di Comunicato Stampa

Ha rapinato una lucciola e per questo un 20enne è stato arrestato. La scorsa notte, i carabinieri del NORM della Compagnia di Frosinone, hanno tratto in arresto I.M., 20enne del luogo per rapina e lesioni. Il giovane, nel corso di un approccio con una prostituta di nazionalità rumena nella zona ASI, dopo averla malmenata scaraventata a terra, l’ha anche rapinata della somma di Euro 200/00 in contanti abbandonandola infine sulla strada. L’immediato intervento dei militari, su segnalazione pervenuta al 112”, ha permesso di intercettare ed arrestare l’autore della rapina nonché di recuperare l’intera somma asportata. L’arrestato, ad espletate formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.

6 Agosto 2009 0

Movida nel capoluogo, Confartigianato e amministratori a confronto

Di Comunicato Stampa

Movida, centro storico e ultime decreto comunitario sugli alcolici. Questi i tre temi prioritari sui cui si è soffermata l’attenzione di Confartigianato e dell’assessorato frusinate di Stefania Martini nell’incontro di mercoledì scorso. “Riguardo all’emanazione dell’ultimo decreto recepito dalla comunità n. 88 attuativo dal 29 luglio 2009, – ha commentato il Presidente Augusto Cestra, presente all’incontro insieme a Marcello Bellano, coordinatore di sistema di Confartigianato – si tratta di un segnale positivo che tranquillizza quanti erano dubbiosi e preoccupati sulla possibilità di poter incorrere in pesanti sanzioni, rischiando di vedersi penalizzati da una normativa che, fermo restando la legittimità e l’obiettivo della stessa nel voler frenare i consumi di alcool, rischiava di compromettere e vietare la somministrazione di alcolici da parte di alcune attività, come ambulanti o sagre”. Come già anticipato dalle colonne della stampa locale, infatti, in cui il presidente Augusto Cestra aveva palesato forti dubbi sulla interpretazione del decreto sottolineando come le leggi esistano già per chi è munito di apposita licenza amministrativa per la somministrazione di alimenti e bevande o licenze temporanee. “In sostanza cambia solamente l’aspetto sanzionatorio ed il divieto di vendita di alcolici per coloro che non sono muniti di autorizzazione della questura – commenta Cestra -, mentre nulla cambia per coloro che sono muniti di regolare licenza di somministrazione di alimenti e bevande”. Per quanto riguarda movida e centro storico, entrambe le parti hanno concordato sulla necessità di impegnarsi affinché vi sia il giusto equilibrio tra il diritto alla quiete pubblica e facilitazioni all’esercizio delle attività commerciali, fermo restando la sensibilità e l’educazione al rispetto dell’ordine pubblico. E tale equilibrio, come di logica, è alla base di un’idea di centro storico inteso quale punto nevralgico e di fondamentale importanza per la città; un centro storico della città e della provincia che pulsi vitalità e non debba vedersi morire e lasciato a se stesso. A questo proposito, Confartigianto, essendo da sempre stata in prima linea per la rivalutazione del centro storico, consegnerà a breve un progetto per riuscire ad avere anche a Frosinone un centro vitale che possa fungere da polo di attrazione economica, socio-culturale e turistica.