Tag: dalla

17 Giugno 2019 0

Torna dalla vacanza in Spagna e trova i carabinieri ad aspettarlo in aeroporto

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FIUGGI – Finiscono le ferie, rientra in Italia e, appena mette piede a terra in aeroporto a Fiumicino, trova i carabinieri che lo arrestano.

Il 18enne di Fiuggi, è passato così dalla spiaggia di una località spagnola, alle “cure” di una comunità educativa nella provincia di Viterbo. Ad eseguire l’Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal Tribunale dei Minorenni di Roma sono stati i carabinieri della stazione di Fiuggi comandati dal colonnello Fabio Cagnazzo nei confronti del diciottenne, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti in concorso, quando era ancora minorenne.

L’esecuzione della misura cautelare rientra nella più vasta ed articolata attività investigativa condotta da Carabinieri e Finanzieri della città termale nell’ambito dell’operazione convenzionalmente denominata Synergie che ha sgominato una banda dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti nell’aria nord della provincia di Frosinone e che ha portato all’arresto di 10 persone due dei quali minori nonché il sequestro di oltre 15 chili di droga tra hashish e marijuana è la somma contante di oltre 40mila euro.

12 Giugno 2019 0

Ruba in Autogrill “La Macchia”, arrestata dalla Polstrada la moglie manager di un noto cantante anni ’70

Di redazionecassino1

FROSINONE – Nella mattinata odierna gli uomini della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone nei confronti di O.N. , 77 anni, moglie manager di un noto cantante anni “70, ritenuta responsabile di un furto avvenuto il 3 maggio scorso all’interno dell’Autogrill La Macchia Ovest di Anagni.

Le indagini sono state avviate a seguito del furto di un Hoverboard della Ducati Corse, articolo in edizione limitata, esposto nei locali dell’Autogrill, del valore di circa 200 Euro.

Lo scooter elettrico era stato asportato da una donna che si era introdotta nel market impossessandosi dell’attrezzo e portandolo all’esterno eludendo i dispositivi antitaccheggio. La stessa donna si era poi introdotta in un’autovettura con due uomini a bordo che la attendevano nel parcheggio esterno dell’Autogrill.

Con l’aiuto delle immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza dell’area di servizio la polizia stradale è riuscita a risalire all’auto con la quale la donna, con precedenti penali specifici si era allontanata lungo l’autostrada in direzione sud, insieme al figlio ed al marito artista, per raggiungere una località della Puglia ove era in programma un’esibizione canora.

La perquisizione dell’abitazione romana della coppia aveva permesso pochi giorni dopo di rinvenire e sequestrare l’Hoverboard rubato.

La donna si trova ora agli arresti domiciliari e dovrà rispondere di furto aggravato in concorso con il figlio che risulta il proprietario dell’auto utilizzata per allontanarsi dal luogo del furto.

foto repertorio

30 Maggio 2019 0

Rubavano merce alimentare dalla scuola di Fiuggi in cui lavoravano, arrestati tre tecnici dell’Alberghiero

Di admin

FIUGGI – Rubavano all’interno della scuola in cui lavoravano a Fiuggi; per questo i carabinieri hanno arrestato tre tecnici dell’istituto Alberghiero Buonarroti. Le indagini sono scattate a seguito di  una serie di ammanchi che si verificavano da tempo all’interno della scuola. Ieri sono stati arrestati in flagranza di reato per furto aggravato in concorso, un 39enne di Sant’Elia Fiumerapido; un 65enne di Sant’Apollinare ed un 60enne di Coreno Ausonio, assistenti tecnici presso il predetto Istituto Scolastico.

I tre, in qualità di responsabili dei magazzini delle cucine dell’Istituto, in concorso tra loro, approfittando del loro ruolo e della disponibilità dei locali e dei materiali in loro uso, sottraevano diversi alimenti quali pasta, olio e carni di vario genere nonché materiale vario da cucina consistente in bilancia elettronica, scatole in plastica ed utensili vari. Gli stessi venivano sorpresi dai militari operanti all’uscita dell’Istituto Scolastico nel mentre caricavano le proprie autovetture con il materiale sopracitato asportato del valore di alcune centinaia di euro che veniva interamente recuperato e restituito al Dirigente Scolastico.

Gli arrestati, espletate le formalità di rito, venivano condotti presso le rispettive abitazioni in regime degli arresti domiciliari.

20 Maggio 2019 0

Tenta di rubare in un’abitazione, sorpreso dalla proprietaria fugge, arrestato dai carabinieri

Di redazionecassino1

PONTECORVO – Ieri personale del N.O.R.M.- Aliquota Operativa del locale Comando Compagnia Carabinieri, nell’ambito di un servizio per il controllo del territorio e finalizzato a contrastare la commissione dei reati predatori, traeva in arresto un 24enne  di nazionalità macedone e residente a Roccasecca, ( già gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio, contro la persona, in materia di sostanze stupefacenti) poiché resosi responsabile del reato di “tentato furto aggravato”.

In particolare l’uomo, nel tentativo di perpetrare un furto, si introduceva  all’interno di un’ abitazione sita in Pontecorvo ma, sorpreso dal proprietario della casa, si dava a precipitosa fuga dileguandosi a piedi nelle zone circostanti. I militari operanti, allertati dalla vittima, intervenivano prontamente sul posto, riuscendo a rintracciare  il malvivente nelle vie adiacenti e procedendo così al suo arresto.

Inoltre, nel medesimo contesto operativo, lo stesso, veniva anche  segnalato alla Prefettura di Frosinone poiché,  a seguito della perquisizione personale,  veniva trovato in possesso di un involucro contenente grammi 2,24 di  sostanza stupefacente del tipo “hashish”, sottoposto a sequestro. Ad espletate formalità di rito, così come disposto dalla competente A.G., l’uomo veniva accompagnato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza del rito direttissimo.

foto di repertorio

20 Maggio 2019 0

Formia, rubano uno smartphone ad una studentessa, arrestati dalla Polfer tre minori

Di redazionecassino1

FORMIA – Tre minorenni stranieri sono stati tratti in arresto dalla pattuglia della Polizia Ferroviaria in servizio nella stazione di Formia (LT) perché autori di un furto di uno smartphone del valore di 1000 euro.

L’oggetto era stato sottratto ad una giovane studentessa in viaggio su un treno regionale diretto a Formia. I tre minori, due di origini egiziane e uno di origine tunisina, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, sono stati individuati dalla pattuglia della Polizia Ferroviaria, immediatamente allertata, ancora a bordo del treno regionale.

Sottoposti a controllo, sono stati trovati in possesso dello smartphone e di altri oggetti rubati e, pertanto, sono stati arrestati. Una quarta persona, maggiorenne ma incensurata, che si trovava con i tre minori al momento del furto, è stata invece denunciata in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.

6 Maggio 2019 0

Auto con 4 pericolosi rapinatori fermata dalla Polsole di Cassino, recuperato bottino di violenta rapina

Di admin

CASSINO – Hanno fermato per controllo una macchina sull’A1 nel Cassinate, e hanno scoperto che si trattava di 4 pericolosi rapinatori.

Gli agenti della polizia stradale della Sottosezione di Cassino c’hanno visto ancora una volta giusto quando hanno notato l’Audi A3, con quattro uomini a bordo, viaggiare verso sud e hanno intimato l’alt.

Non appena ferma, dall’auto sono usciti gli occupanti, tutti di età compresa tra i 23  e i 35 anni, probabilmente stranieri che si sono dati alla fuga tra le campagne circostanti inseguiti a piedi tra la vegetazione dagli uomini del sostituto commissario Giovanni Cerilli. Dopo alcuni chilometri sono stati raggiunti e ne è nata una colluttazione durante la quale gli agenti non sono riusciti a fermare nessuno dei quattro, ma sono riusciti a recuperare una borsa che uno dei fuggitivi portava a tracolla.

L’auto e la borsa sono stati quindi portati negli uffici della polizia e dalla perquisizione è stata trovata una pistola Beretta Calibro 9 con due caricatori con sette e quattro proiettili risultata rubata. Inoltre sono stati rinvenivano alla rinfusa nello zaino anche un ingente quantitativo di monili d’oro e un orologio di pregio che ha ricollegato i quattro ad una rapina avvenuta alcune ore prima a Fiano Romano dove i malviventi hanno assaltato la villa di una coppia di mezza età e, armati di cacciaviti, ascia e pistola, hanno minacciato moglie e marito perché consegnassero gli oggetti di valore.

Sono quindi fuggiti con un bottino di circa 50 mila euro, quello ritrovato dagli agenti della polizia stradale di Cassino e riconsegnati alle vittime.

Ermanno Amedei

4 Maggio 2019 0

Approvato, dalla XV Comunità Montana, il progetto “Percorso Avventura”

Di redazionecassino1

FONTANA LIRI – E’ stato approvato dall’ente montano di Arce il progetto preliminare per interventi di realizzazione ‘Percorso Avventura’ nel Comune di Fontana Liri. Il progetto fortemente voluto dal consigliere comunitario Luigi Bianchi ha l’intento di valorizzare la zona del centro abitato in prossimità del laghetto di acqua sulfurea e del torrente emissario di quest’ultimo, nel quale insiste una piccola area boschiva offrendo un punto di riferimento per bambini adulti e famiglie. Lo scopo è quindi, incentivare le attività educative e sportive e consentire oltre alla conservazione del verde pubblico anche uno sviluppo ambientale per i cittadini, che possono così confrontarsi e vivere con la natura attraverso giochi e percorsi salutari alla vita dei più piccoli.

I Percorsi Avventura contribuiscono da sempre alla tutela dell’ambiente attraverso la conservazione, la sorveglianza e il mantenimento dell’area, pertanto con tale progetto è intenzione dell’ente montano in collaborazione col comune di Fontana Liri realizzare il Percorso che contribuisca ancor più alla valorizzazione di una zona caratteristica del paese e perché no, anche ad una nuova offerta dei servizi del turismo.

“Veramente un bel progetto per il nostro paese -dichiara Bianchi- che non deturpa il paesaggio in quanto risulta integrata con l’area circostante già luogo di convivialità, ma lo valorizza avvicinandolo alla gente. E’ un ‘Do ut des’dare e avere tra natura e uomo”. Lo studio preliminare del progetto è stato trasmesso al comune di Fontana Liri;  mentre le procedure per l’affidamento della progettazione definitiva/esecutiva sono in fase di attivazione e successivamente sarà trasmesso il realtivo progetto per le autorizzazioni di competenza.

4 Maggio 2019 0

Isola Liri, ruba 70 euro dalla borsa di una donna, marocchino 27enne finisce ai domiciliari

Di redazionecassino1

ISOLA LIRI – Nella giornata di ieri nel corso dei servizi di vigilanza e prevenzione   una pattuglia del Distaccamento Polizia Stradale di Sora veniva allertata dalle grida di una donna che in stato di agitazione riferiva di essere stata vittima di un furto nei pressi del centro abitato di Isola del Liri.

Nello specifico la stessa aveva parcheggiato momentaneamente la propria autovettura Smart, per cui un uomo riconosciuto poi da alcuni passanti come E.B.R. di anni 27 di origine marocchina residente sempre nel centro abitato di Isola del Liri aveva approfittato del fatto che l’auto non era stata chiusa a chiave, rovistava quindi nella borsa della malcapitata prelevando 70 euro dal portafoglio.

Preso atto del fatto, gli operatori si recavano nei pressi dell’abitazione del cittadino marocchino , dove lo stesso spontaneamente dichiarava di essere stato lui l’autore del furto, restituendo esattamente la somma asportata.

L’A.G. della Procura della Repubblica di Cassino, disponeva per E.B.R. la misura degli arresti domiciliari ed il giudizio per direttissima.

 

 

 

3 Maggio 2019 0

Frosinone, rinvenute dalla polizia in un appartamento armi, munizioni e droga

Di redazionecassino1

FROSINONE – Nel corso degli intensificati servizi antidroga, disposti dal Questore, il Reparto Volanti della Questura e le unità cinofile della Polizia di Stato di Nettuno, nel pomeriggio di ieri, hanno rinvenuto e sequestrato droga in un appartamento sito nella parte bassa del capoluogo.

Nella circostanza, una donna classe ’79, è stata denunciata e pertanto dovrà rispondere di detenzione stupefacente ai fini di spaccio.

Droga, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento sono stati rinvenuti nella cameretta delle figlie minori della quarantenne, nell’occasione è stato sottoposto a controllo anche il marito, in regime di arresti domiciliari.

I controlli si sono estesi anche all’intero stabile, con il ritrovamento di altri bilancini di precisione, di due pistole, occultate nel telaio dell’ascensore, nonché di un libretto degli assegni.

In questo caso si procede contro ignoti.

 

 

29 Aprile 2019 0

Frosinone vs Napoli, post partita con arresto eseguito dalla Polizia

Di redazionecassino1

FROSINONE – Nel pomeriggio di ieri, al termine del match Frosinone-Napoli, i tifosi ciociari hanno cercato di sfogare la delusione per l’esito della partita cercando il contatto con i supporters partenopei.

Il dispositivo predisposto dalla Questura per l’occasione ha però consentito di contenere i giovani ultras attraverso l’immediata dislocazione dei contingenti dei reparti inquadrati.

Alcuni tifosi hanno ceduto alla frustrazione cercando di forzare gli sbarramenti e lanciando sassi contro le forze dell’ordine che hanno dissuaso i più facinorosi.

Le successive attività investigative avviate nell’immediatezza supportate dalle immagini della Polizia Scientifica hanno poi consentito l’identificazione di uno dei responsabili dei lanci pericolosi che è stato arrestato nella prima mattinata odierna dagli uomini della DIGOS e del Reparto Volanti.

Il Questore ha adottato nei suoi riguardi il DASPO con obbligo di firma per tre anni.