Tag: lariano

27 Marzo 2019 0

Incidente di caccia in Scozia, muore imprenditore 42enne di Lariano

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

LARIANO – Lariano in lutto per la morte di Marco Cavola, l’imprenditore 42enne rimasto ucciso in un tragico incidente di caccia in Scozia. L’uomo, noto imprenditore e titolare di una ditta edile di Lariano, era partito domenica insieme a due amici e concittadini, diretti in una riserva di caccia nei pressi di Dundee in Scozia.

Sarebbero dovuti rimanere lì fino a venerdì. Lunedì, però, si è verificata la tragedia. Il suo amico, e compagno di caccia avrebbe accidentalmente esploso un colpo di fucile mentre erano appostati nel capanno in attesa dei colombacci.

Un colpo che ha centrato alla nuca Cavola uccidendolo all’istante. Immediatamente sul posto sono arrivati i soccorritori e gli agenti di polizia che hanno iniziato a verificare i racconti dei testimoni. Non ci sarebbero dubbi sul fatto che la tragedia sia il frutto di un incidente di caccia ma le indagini procedono. Questa mattina sono partiti per la scozia i parenti sia della vittima per riportarla a casa, sia dell’atro uomo che ha necessità di assistenza legale.

Ermanno Amedei

19 Febbraio 2019 0

Vola giù nel dirupo con il bobcat, muore 38enne di Lariano

Di admin

CIAMPINO – Si capotta in un fossato con il bobcat e muore schiacciato. La tragedia si è consumata ieri pomeriggio alle 17 circa in località Patanona a Ciampino e ha trovato come sfortunata vittima Massimo Abbafati, 38 anni di Lariano.

L’uomo stava ripulendo da rovi e canne un terreno che terminava su un fossato quando qualcosa è andato storto, forse il terreno è franato trascinandolo giù per circa 15 metri.

L’uomo è rimasto schiacciato ed ucciso nell’abitacolo del mezzo. Inutili ogni tentativo di soccorso. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del comando provinciale di Roma che hanno recuperato la salma per permetterne il trasporto nell’obitorio di Tor Vergata. La vittima lascia la moglie e tra pochi mesi sarebbe diventato padre.

15 Febbraio 2019 0

Incendio garage a Lariano, distrutta

Di admin

LARIANO – Un incendio si è sviluppato questa mattina in una villa nella periferia di Lariano.

L’allarme è stato lanciato da via Centogocce, una zona di periferia, dove era andato a fuoco il garage dell’abitazione.

Le fiamme hanno avvolto distruggendo una Fiat 500 d’epoca oltre ad una gran quantità di materiale e attrezzatura. I vigile del fuoco del distaccamento di Velletri hanno domato il rogo evitando che si propagasse ad altri ambienti. Nessun ferito la struttura è stata dichiarata parzialmente inagibile.

7 Gennaio 2019 0

Appartamento in fiamme a Lariano, anziana vede il fumo e scappa

Di admin

LARIANO – E’ scappata non appena si è accorta del fumo che si stava propagando per la casa.

Così, nella tarda mattinata di oggi, una 70enne ha avuto salva la vita. L’incendio della sua abitazione, una bifamiliare in via dei Volsci 64 a Lariano sarebbe stato causato dalla canna fumaria del camino e, in poco tempo, le fiamme si sono propagate ad alcune stanze dell’appartamento.

La donna è quindi uscita di casa chiedendo aiuto e i vicini, con un tubo per l’irrigazione del giardino, hanno mantenuto arginate le fiamme fino al loro completo spegnimento effettuato dai vigili del fuoco di Velletri e di Nemi. Le fiamme, quindi, sono rimaste contenute al sola abitazione della donna, mentre i locali dell’appartamento al fianco sono stati solamente invasi dal fumo.

Ermanno Amedei

8 Ottobre 2018 0

Velletri associata a Lariano Lanuvio e Nemi si candida a “Città della Cultura 2019”

Di admin

VELLETRI -” Con il progetto dal titolo «Terrae Mentium Illustrium» Velletri, in associazione con i comuni di Lariano, Lanuvio e Nemi, è candidata per il titolo «Città della Cultura 2019» iniziativa regionale che ripercorre l’esperienza europea e nazionale e sostenere la cultura come volano dello sviluppo sostenibile”.

Lo si legge in una nota dell’ammnistrazione comunale di Velletri.

“Il progetto di candidatura è centrato sulla «dimora» e sulle motivazioni che hanno spinto personaggi illustri e gente comune a scegliere questo territorio come dimora per una porzione importante della loro vita. Una terra ricca di ospiti che hanno contribuito a renderla famosa, dagli imperatori Augusto, Antonino Pio, Caligola passando per Papi, famiglie nobiliari, letterati, scienziati fino alla contemporaneità che ha visto artisti scegliere quale loro dimora uno dei comuni eletti dal progetto. Achille Campanile, Ugo Tognazzi, Eduardo De Filippo, Gian Maria Volonté sono solo alcuni che nel secolo scorso hanno scelto di vivere a Velletri, una presenza così radicata che ancora oggi le loro famiglie sono intimamente legate con il territorio.

Testimone d’eccezione sarà Eugenio Scalfari che ha accettato la proposta dell’amministrazione di essere membro autorevole del Comitato Tecnico Scientifico chiamato a sostenere il progetto in caso di approvazione. Scalfari, che da molti anni trascorre parte del suo tempo nella sua casa di campagna tra le colline di Velletri, sarà in buona compagnia di artisti del calibro di Claudio Marini e Sergio Gotti ma anche di docenti, ricercatori, musicisti e tante altre persone che saranno la perfetta cornice ad una candidatura che non nasconde la velleità di arrivare molto in alto.

Un programma lungo dodici mesi che prevede il calendario delle manifestazioni tradizionali che saranno vestite a festa per celebrare l’eventuale titolo di Città della Cultura; dalla tradizione all’innovazione con la conferma di tutte le principali manifestazioni del territorio alle quale si uniranno iniziative collettive che interesseranno i quattro comuni. Mostre d’arte contemporanea, teatro, danza, spettacoli itineranti, installazioni permanenti, musica, tutto è descritto in un progetto che le amministrazioni presenteranno prossimamente con anche l’illustrazione del logo ideato e donato da Riccardo Cimmino che è un biglietto da visita di qualità che sintetizza nelle tre parole «Terrae», «Mentium» e «Illustrium» un’idea che ha come obiettivo principale quello di togliere le incrostazioni dalla visione domestica che hanno i cittadini che vedono un po’ appannato il loro territorio che resta di grande bellezza e che deve essere rilanciato con innovazione, coraggio e intelligenza.

Un lavoro coordinato dall’assessorato alla Cultura di Velletri in collaborazione con i rispettivi uffici dei comuni di Lariano, Lanuvio e Nemi; esprime soddisfazione l’assessore alla Cultura del Comune di Velletri che ha coordinato i lavori: «Velletri sta tornado al centro della scena culturale – ha dichiarato Romina Trenta – di questa porzione di territorio, gli investimenti fatti in questi anni come la Casa delle Culture, il Teatro Artemisio, dimostrano come la cultura può e deve essere il volano per lo sviluppo armonico e sostenibile. Una rete che si arricchisce con il contributo dei comuni che si sono associati e che hanno condiviso con noi una visione d’insieme che potrà darci la forza per competere in questo bando. Un progetto che continuerà indipendentemente dall’esito di questa edizione del concorso regionale».

Un plauso per il lavoro svolto arriva anche da sindaco Orlando Pocci che ha condiviso di candidare Velletri in coerenza con quanto previsto nel suo programma elettorale. «Programmare è fondamentale – dichiara Orlando Pocci – e farlo in collaborazione con gli altri comuni e con una visione condivisa non può che essere un elemento positivo per i cittadini. Un risultato lo abbiamo già ottenuto, il gruppo di lavoro intercomunale ha redatto un progetto guardando allo stesso obiettivo, l’inizio di una collaborazione che ci vedrà svolgere un ruolo attivo anche oltre l’esito del progetto che comunque, sono certo, saprà darci molte soddisfazioni»”.

24 Settembre 2018 0

Incidente stradale tra auto e scooter a Lariano, un ferito grave

Di admin

LARIANO – Incidente stradale, questa mattina a Lariano sulla strada provinciale che collega la cittadina a Velletri. A scontrarsi per cause ancora al vaglio dei carabinieri della stazione di Lariano, è stata un’auto e uno scooter.

Ad avere la peggio è stato il conducente del ciclomotore che, nell’impatto, ha riportato gravi traumi in più parti del corpo. Immediatamente l’uomo è stato soccorso dagli operatori di una ambiulanza e trasportato al campo sportivo di Velletri dove ad attenderlo c’era l’eliambulanza.

Circa un’ora hanno impiegato gli operati sanitari per stabilizzare le condizioni del ferito per permettergli di essere trasportato a Roma.

Ermanno Amedei

7 Febbraio 2018 0

Panetti di hashish e cocaina nella dispensa, due arresti a Lariano

Di admin

LARIANO – Cinque panetti di hashish e dosi di cocaina nascoste in cucina. E’ quanto hanno trovato gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Velletri all’interno di locale, adibito ad abitazione, a Lariano.

In arresto due cittadini marocchini, A.M. e E.H.A. rispettivamente di 26 e 23 anni.

Nella circostanza, durante il consueto servizio di controllo del territorio, i poliziotti hanno notato alcuni cittadini stranieri spostarsi velocemente in direzione di uno stabile ed entrare in un seminterrato.

Alla vista degli agenti, avvicinatisi per una verifica, uno degli uomini ha cercato di eludere il controllo; a “vista” infatti, su una credenza nell’abitazione, c’era una confezione di riso con all’interno alcune dosi di cocaina.

Estendendo la perquisizione a tutti i locali, sono stati trovati sotto il lavabo della cucina 500 grammi di hashish suddiviso in “panetti”, un bilancino di precisione, oltre ad un taccuino con nomi e cifre; tutte chiare indicazioni dell’illecita attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Al termine degli atti di rito effettuati negli uffici di polizia, i due spacciatori di droga sono stati arrestati e condotti presso il carcere di Velletri.

14 Dicembre 2016 0

Rapina in casa a Lariano nella notte di Halloween, arrestati i complici

Di admin

 

Lariano – Altro che “dolcetto o scherzetto”, la notte di halloween per una 55enne di Lariano è stata tutt’altro che una festa dato che in tre, citovonarono e dopo averla aggredita in casa, tentarono di rapinarla. Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Velletri hanno dato esecuzione a due provvedimenti cautelari – emessi rispettivamente dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Velletri e del Tribunale per i Minorenni di Roma – nei confronti di  un 18enne e un 17enne di Lariano, per lesioni personali e tentata rapina in abitazione aggravata ed in concorso, in quanto ritenuti gli ulteriori due autori di quell’efferata tentata rapina. Il terzo componente del gruppo era stato già arrestato, in flagranza, da un Carabiniere libero dal servizio, vicino di casa della vittima, immediatamente intervenuto.

L’attività investigativa, scaturita a seguito dell’efferato episodio durante il quale i tre picchiarono con un bastone in legno la donna procurandole gravi lesioni, è stata condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Velletri, coordinata dai Sostituti Procuratori Dott. Taglialatela (della Procura di Velletri) e Dott.ssa Monteleone (della Procura presso il Tribunale per i Minorenni).

L’indagine, conseguente l’arresto di uno dei tre, grazie all’intervento di un carabiniere libero dal servizio, vicino di casa della donna, ha permesso di conoscere il movente. Il grave gesto criminoso, definito dal G.I.P. “di spropositata e gratuita aggressività … non trattandosi di condotta estemporanea”, era stato pianificato dai tre giovani con l’unico scopo di sottrarre alcuni gioielli nascosti nell’abitazione, informazione appresa dal rapporto di frequentazione con il figlio della donna aggredita.

Come citato dal Giudice nel provvedimento cautelare, la rapina è stata meticolosamente preparata, ne sono testimonianza alcuni comportamenti degli arrestati, in particolare il cambio dei vestiti ed il mancato utilizzo di telefoni cellulari, elementi tra gli altri che hanno messo in luce un’attitudine criminale consolidata, a dispetto della giovane età.

I due giovani sono stati rispettivamente associati a disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso la Casa di Reclusione di Velletri e l’Istituto penale minorile Casal del Marmo di Roma.

22 Aprile 2016 0

Cinque presunti ladri arrestati a Lariano, tra loro madre e figlio minorenne

Di admin

Lariano – Era variegata la banda di ladri sgominata dai carabinieri della compagnia di Velletri a Lariano. Il più anziano ha 53 anni, 17 il più giovane, tutti italiani arrestati dagli uomini del capitano Davide Occhiogrosso  che hanno dato esecuzione a due provvedimenti cautelari emessi dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Velletri e dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale dei minorenni di Roma, nei confronti di 5 soggetti, tutti italiani. Tra loro anche una madre 44enne e il figlio 17enne.

Le indagini svolte dai carabinieri della Stazione di Lariano, hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dei 5 arrestati in merito a tre furti consumati in data 6 e 28 novembre 2015 e 6 febbraio 2016 ai danni di un’azienda agrituristica di Lariano; importante ausilio per le indagini sono state le immagini di registrazione della videosorveglianza interna dell’azienda. Nei vari furti sono stati asportati attrezzi agricoli (decespugliatori, motosega, trivella, ecc.), derrate alimentari, tavoli, sedie, lampioni per illuminazione, porte in legno e altro materiale. Nel corso delle perquisizioni è stata recuperata parte della refurtiva posta sotto sequestro in attesa di essere riconsegnata al legittimo proprietario.

Al termine delle formalità di rito, 3 soggetti sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni in regime degli arresti domiciliari, un soggetto è stato colpito da misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria con obbligo di dimora nel comune di Lariano e divieto di uscire dalla propria abitazione nelle ore notturne; al minorenne è stata applicata la misura cautelare della permanenza in casa.