Tag: servizio

19 Febbraio 2018 0

Ladri sull’Autostrada, razziavano nelle auto della stazione di Servizio a Castrocielo

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Razziavano nelle auto all’interno della stazione di servizio Casilina Ovest a Castrocielo sull’autostrada Roma Napoli. Ad Arrestare il 65enne calabrese e il 69enne campano, entrambi residenti a Napoli, a bordo di una Fiat 500 L  di colore grigio, sono stati gli agenti della sottosezione di Cassino diretta dal sostituto commissario Giovanni Cerilli.

Il sistema adoperato dai malviventi per le loro malefatte era collaudatissimo. I due affiancano un’auto parcheggiata, uno dei due occupanti segue il proprietario nell’autogrill mentre il complice con un cacciavite forza la serratura, asportando dalla una borsa porta PC il portatile e lasciando la borsa per ritardare la sgradita scoperta da parte del proprietario.

Con una tempistica precisa, i due si sono dati alla fuga ma ad attendere i due all’ uscita dell’area di servizio c’erano gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino. Per loro scatta l’arresto per furto aggravato.

18 Febbraio 2018 0

Servizio coordinato dei Carabinieri denominato “Week-end sicuro”

Di felice pensabene

CASSINO – Proseguono i servizi di prevenzione e controllo, attuati dal Comando Compagnia di Cassino, al fine di attuare una più incisiva ed efficace azione preventiva e repressiva nel contrasto dei reati in genere ed in particolar modo dello spaccio e uso di sostanze stupefacenti. A tal fine sono stati incrementati i servizi di vigilanza e disposti posti di controllo tesi alla captazione di soggetti di interesse operativo che si aggirano per i centri abitati e zone periferiche dei comuni di quella giurisdizione nonché, controlli presso i luoghi della movida maggiormente frequentati dai giovani, finalizzati alla prevenzione e repressione dell’uso smodato di sostanze alcoliche e stupefacenti.

L’attività ha permesso di conseguire i seguenti risultati:

–    segnalato, quale assuntore di sostanze stupefacenti, un 32enne residente nella città martire, già censito per reati contro la persona ed il patrimonio. Lo stesso, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, veniva sottoposto a perquisizione personale e veicolare che consentiva di rinvenire complessivamente gr.0,5 di sostanze stupefacenti del tipo “eroina” e “cocaina”, suddivisa in dosi, sottoposta a sequestro;

–    avanzata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio, a carico di due soggetti di nazionalità marocchina, di cui uno censito per reati di truffa e contro il patrimonio. Gli stessi venivano intercettati e controllati mentre si aggiravano senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate di quel centro cittadino;

–    avanzata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio, a carico di quattro persone, provenienti dall’hinterland napoletano, censiti per reati contro la persona ed il patrimonio, intercettati e controllati mentre si aggiravano senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate di quei comuni;

–   a Piedimonte San Germano, i militari della locale Stazione elevavano due contravvenzioni ai sensi dell’art.173 del Codice della Strada a carico di due persone residenti nel cassinate, poiché sorprese alla guida di autovettura mentre facevano uso del telefono cellulare sprovvisti di auricolare e/o vivavoce. Tale violazione ha comportato, per ognuno, la sanzione amministrativa di € 160,00 e la conseguente decurtazione di 5 punti sulla patente di guida.

Nel corso del servizio si procedeva, altresì, a:

–       controllare nr.3 persone sottoposte agli arresti domiciliari e alla Sorveglianza Speciale;

–       identificare nr.15 persone;

–       controllare nr.11 veicoli;

–       eseguire nr.2 perquisizioni personali, veicolari e locali.

7 Febbraio 2018 0

Formia, 53enne stacca dito a morsi durante lite in stazione di servizio: denunciato

Di Ermanno Amedei

FORMIA – Una lite tra due uomini in una stazione di servizio di Formia finisce con un dito quasi staccato con un morso. Ad evitare il peggio sono stati i carabinieri intervenuti per riportare l’ordine e denunciare per il reato di lesioni personali un 53enne di Formia.

L’uomo, nel corso della lite avvenuta per futili motivi, con un 47enne, dopo essere stato aggredito da quest’ultimo, nella fase della colluttazione lo ha morso ad un dito della mano destra procurandogli delle gravi lesioni.  Il malcapitato è stato soccorso dai sanitari del 118 accorsi sul posto e, trasportato presso il locale ospedale civile, è stato giudicato guaribile in 30 giorni.

Anche l’autore del morso, ha avuto bisogno delle cure del pronto soccorso a causa di contusioni multiple riportate durante la colluttazione.

6 Febbraio 2018 0

Servizio di impianto di pacemaker sospeso in ospedale a Cassino

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Problemi tecnici hanno causato la temporanea sospensione dell’attività di impianto di pacemaker presso l’ospedale Santa Scolastica di Cassino. A darne notizia è la stessa Asl di Frosinone. La sospensione è dovuta  ad una avaria di alcune attrezzature di riferimento di Sala Operatoria.

I pazienti con bradiaritmia che necessitano di pacemaker si dovranno rivolgere gli Ospedali “F. Spaziani” di Frosinone e “S.S. Trinità” di Sora.

La Asl si scusa con i cittadini per i disagi, sperando di poter riattivare molto presto il servizio.

31 Gennaio 2018 0

Frosinone: Accoltella un 64enne, bloccato da un carabiniere libero dal servizio

Di Comunicato Stampa

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Frosinone Scalo unitamente ad un Carabiniere Forestale di Latina hanno deferito in stato di libertà per “lesioni personali aggravate e porto abusivo di coltello” un 70enne di origini calabresi, residente a Frosinone, pluripregiudicato per reati contro la persona e in materia di stupefacenti. Un futile motivo alla base della discussione, avvenuta nei pressi di un noto supermercato della zona scalo del capoluogo ciociaro, che ha visto interpreti il denunciato ed un 64enne anch’egli residente a Frosinone. Dalle parole, i due, passavano subito alle mani ed il 70enne estraeva dalla tasca un “coltello temperino” colpendo ad un braccio il 64enne. Il fatto non è sfociato in più gravi conseguenze solo grazie al tempestivo intervento del Carabiniere che, seppur libero dal servizio, bloccava e disarmava l’accoltellatore ed allertava la Centrale Operativa che immediatamente faceva intervenire sul posto una pattuglia in ausilio. Il ferito veniva trasportato presso il locale Ospedale “Spaziani” dove gli venivano riscontrate lievi ferite da taglio, medicato e subito dimesso. Il 70enne invece dovrà rispondere del suo gesto davanti l’Autorità Giudiziaria e a suo carico verrà avanzata proposta per l’applicazione di idonea misura di prevenzione. Immagine d’archivio

19 Dicembre 2017 0

Cassino, Agenti di polizia liberi dal servizio bloccano un malvivente

Di Comunicato Stampa

È stato notato da un agente di polizia libero dal servizio a Cassino mentre si aggirava nei pressi di via Leopardi. L’uomo, ricercato per una serie di reati commessi recentemente, ha compreso di essere stato individuato e ha cercato di allontanarsi velocemente. Tuttavia, l’agente ed altri due colleghi, sono riusciti a fermarlo. Il malvivente avrebbe tentato rapina di un telefono cellulare ai danni di un minore, tentato estorsione ai danni di alcuni negozianti. Accusato anche di aver millantato parentele importanti e di porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

13 Dicembre 2017 0

Furto aggravato nell’area di servizio in A1: la Polstrada arresta due donne

Di felice pensabene
Cassino – Due donne, rispettivamente di 42 e 66 anni, sono state arrestate per furto aggravato dagli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino. Le due sono entrate in azione nell’area di servizio “Casilina Ovest”, dopo aver studiato la vittima da colpire. Con uno stratagemma hanno avvicinato un uomo e con destrezza gli hanno sfilate le banconote dalla tasca dei pantaloni. La reazione del malcapitato è stata repentina. Immediatamente, con l’aiuto dei parenti, ha bloccato le due malintenzionate ed allertato la Polizia. Una trasferta amara per le due complici, residenti una in provincia di Foggia ed una in provincia di Salerno: il viaggio si è concluso con l’arresto.
12 Dicembre 2017 0

Derubato nell’area di servizio dell’A1 a Castrocielo, arrestate due donne

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Due donne, rispettivamente di 42 e 66 anni, sono state arrestate per furto aggravato dagli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino. Le due sono entrate in azione nell’area di servizio “Casilina Ovest”, dopo aver studiato la vittima da colpire. Con uno stratagemma hanno avvicinato un uomo e con destrezza gli hanno sfilate le banconote dalla tasca dei pantaloni. La reazione del malcapitato è stata repentina. Immediatamente, con l’aiuto dei parenti, ha bloccato le due malintenzionate ed allertato la Polizia. Una trasferta amara per le due complici, residenti una in provincia di Foggia ed una in provincia di Salerno: il viaggio si è concluso con l’arresto.

29 Settembre 2017 0

Pignataro Interamna: Protesta davanti il municipio. Sei operai del servizio di raccolta rifiuti stanno perdendo il lavoro

Di Comunicato Stampa

Pignataro Interamna- Una situazione davvero complessa che li ha spinti ad organizzare un sit in davanti il comune. Sei operai che da lunedì saranno licenziati dalla società per la quale prestano servizio. La vicenda è legata ad un problema finanziario tra l’Unione Cinquecitta` (ente che affida il servizio) ed il comune che ricordiamo è attualmente commissariato. Questa estate il servizio di raccolta differenziata, curato dalla De Vizia, era stato bloccato dall’Unione. È subentrata per Pignataro una nuova società, e gli operai della De Vizia non sono stati al momento assorbiti dalla nuova azienda. Da lunedì, ci riferisce uno di loro, non ci sono coperture con permessi o ferie e si profila la fine del rapporto di lavoro. Nonostante vari tentativi, nessuna buona notizia e la soluzione alla delicata vertenza non è stata ancora trovata e attualmente sei persone stanno per finire su una strada. Al fianco degli operai, impegnati in questa dura battaglia, la Cgil. N.C.

24 Luglio 2017 0

Ciacciarelli: “Contrada Termini di Pignataro Interamna priva del servizio idrico da due settimane, urgente ripristino”

Di Comunicato Stampa

“Da ben due settimane- afferma Pasquale Ciacciarelli- un’intera Contrada del comune di Pignataro interna, Contrada Termini, è priva del servizio idrico, nonostante gli appelli ed i solleciti degli utenti. Il disservizio è causa di forti disagi per i residenti nell’espletamento delle funzioni basilari della routine quotidiana, in particolar modo per i bambini e gli anziani che popolano l’area, anche alla luce della calura estiva e dell’ emergenza siccità. Ho scritto una lettera al gestore Acea Ato 5 in cui esorto un celere ripristino del servizio idrico, essendo la situazione insostenibile sotto il profilo igienico sanitario per i cittadini ivi residenti. L’acqua è un bene primario, ma dai costi odierni emerge tutt’altro, ossia che si tratti di un bene di lusso, inoltre il periodo prolungato che vede i cittadini in oggetto letteralmente in ginocchio, privati del servizio idrico, getta luce sulle inadempienze del gestore che abbandona in balia delle onde l’utenza. Ai costi esorbitanti – conclude nella nota- non corrisponde affatto la qualità del servizio”