Una flotta aerea di 39 mezzi contro gli incendi boschivi

15 giugno 2009 0 Di redazione

Si apre oggi la campagna estiva antincendio boschivo della flotta aerea dello Stato coordinata dal Centro Operativo Aereo Unificato (C.O.A.U) del Dipartimento della Protezione Civile.
La flotta si compone di 39 mezzi di cui 15 Canadair, 4 elicotteri Erickson S64 Air Crane, 8 Fire Boss, oltreché di ulteriori elicotteri di media o grande portata delle diverse componenti del sistema della Protezione Civile, dalla Marina Militare all’Esercito, dal Corpo Forestale dello Stato alle Capitanerie di Porto ed ai Vigili del Fuoco. Venti le basi di dislocazione dei vettori – dal Nord al Sud del Paese – che garantiscono una completa copertura del territorio nazionale, privilegiando il Centro-Sud che, in questo periodo dell’anno, fa registrare un’alta concentrazione del fenomeno degli incendi boschivi.
La campagna estiva, che si concluderà il 30 settembre 2009, vede già operativi da questa mattina i Canadair e gli elicotteri del Dipartimento della Protezione Civile su nove roghi divampati tra Puglia, Calabria e Sardegna. Sei gli incendi già spenti o sotto controllo nelle province di Taranto, Bari, Cosenza, Oristano e Medio Campidano. Sugli incendi ancora attivi i mezzi aerei continueranno ad assicurare l’azione di spegnimento finché le condizioni di luce permetteranno ai piloti di lavorare in sicurezza.
Nella giornata di ieri sono state cinque le richieste di concorso aereo pervenute al Dipartimento della Protezione Civile ed hanno interessato i territori delle province di Nuoro, Raggio Calabria, Ragusa e Taranto. Al tramonto di ieri, comunque, tutti i roghi risultavano spenti o sotto controllo.