Pavarotti ricordato al festival lirico di Casamari

2 agosto 2009 0 Di redazione

Con un omaggio al grande ed indimenticabile mito italiano Luciano Pavarotti, oggi (domenica 2 agosto 2009), alle 21.00, si alza il sipario dell’ottava edizione del più atteso eventi culturale dell’anno: il Festival Lirico di Casamari. Tra le storiche mura dell’affascinate e suggestiva abbazia cistercense risuoneranno le più note arie d’opera interpretate da cinque tenori di fama internazionale (Giuseppe Talamo, Micael Spadaccini, Francesco Zingariello, Antonio De Palma, Leonardo Gramigna) accompagnati dal coro del Teatro Lirico di Craiova e dall’ Orchestra Sinfonica di Udmurtia, diretti dal maestro Leonardo Quadrini. Molto ricco il programma musicale proposto: Celeste Aida (da Aida), La donna è mobile (da Rigoletto), Nessun dorma (da Turandot), Che gelida manina (da Bohème), Recondita armonia (da Tosca), E… lucevan le stelle (da Tosca). E ancora: il Coro del “Va pensiero” (da Nabucco), Addio fiorito asil (da Madama Butterfly), Il lamento di Federico (da l’Arlesiana), Viva il vino spumeggiante e Mamma, quel vino è generoso (da Cavalleria rusticana). E per finire l’immancabile Granada, tanto amata dal pubblico del festival. Un inizio in grande stile che, dopo il successo dello scorso anno, quando il primo omaggio a Pavarotti fece registrare il tutto esaurito, non poteva non essere replicato. Il festival avrà inizio alle ore 21.00, I biglietti per la serata possono essere acquistati alla biglietteria all’ingresso dell’Abbazia. Il costo varia da un minimo di € 8 (tribuna) ad un massimo di € 18 . Gli abbonamenti, invece, in vendita presso tutte le filiali della Banca Popolare del Frusinate, al Bar “Cianchetti” di Casamari (tel. 0775.282462) o presso il Bar del Palazzo dell’Amministrazione provincialed, variano da € 40 (tribuna) a € 100. (info: tel. 0775.2781 e-mail bpf@bpf.it).