Picchia a sangue la madre per le sigarette

16 agosto 2009 0 Di redazione

Ha minacciato e picchiato la madre per ottenere soldi con cui comprare sigarette e alcool. Ad allertare i carabinieri di cosa stesse accadendo in quella casa di Ceprano, sono stati gli operatori del 118 che hanno dovuto soccorrere la donna. I militari, giunti sul posto, sono stati a loro volta aggrediti dal figlio della donna, C. T. 45 anni del posto. L’uomo aveva malmenato la madre che si rifiutava di assecondarlo nella continua richiesta di soldi. Per questo i militari, dopo averlo costretto alla ragione, tranquillizzandolo con i necessari sistemi, lo hanno arrestato per “tentata estorsione”, “minaccia”, “resistenza a pubblico ufficiale” e “lesioni personali”. Mentre lui è stato associato al carcere di Frosinone, la madre è stata trasportata in ospedale per ricevere le cure del caso.