Il “punteruolo rosso” attacca le palme della “Madonnina”

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. adriano ha detto:

    Sinora si legge da più parti che è praticamente impossibile contrastare l’avanzamento implacabile del punteruolo rosso, ed è quasi impossibile eseguire trattamenti fitosanitari efficaci in ambienti urbani e anche quando questi vengono usati, non si ottiene un risultato efficace e al momento pare non si trovano altre soluzioni valide.
    Noi proponiamo dopo oltre un anno di ricerche, un nuovo e già collaudato sistema brevettato per debellare totalmente il Punteruolo rosso delle palme, sperimentato nella regione Lazio e Campania, il nostro obiettivo è di distruggere il maggior numero possibile di questi insetti nocivi e salvare le palme, cercando per prima cosa di rispettare l’ambiente.
    Con l’impiego della macchina a microonde ECOPALM ring, la quale non fa uso di prodotti chimici inquinanti , nocivi alla salute e all’ambiente, ma utilizza energia ad altissima frequenza che penetra nella palma infestata dal coleottero e va ad interagire a livello molecolare maggiormente con questi insetti in qualunque stadio essi siano (uova, larve, pupe e adulti) distruggendoli istantaneamente per ipertermia, lasciando inalterato l’apparato vegetale della palma.
    ECOPALM ring è: veloce, pulito, sicuro, non inquina e non lascia residui di alcun genere è una macchina che va installata su un qualunque braccio gru, e va ad abbracciare il capitello infestato debellando tutti gli insetti nocivi in circa 30 minuti. http://www.ecopalm.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *