Terremoto, nasce un coordinamento in Prefettura

18 ottobre 2009 0 Di redazione

Si è tenuto questa mattina, presso la Prefettura di Frosinone, alla presenza del prefetto Piero Cesari, un incontro organizzato dalla Protezione civile, rappresentata a livello nazionale dal vice Capo dipartimento, Bernardo De Berardinis, e dal Direttore dell’Ufficio Valutazione, prevenzione e mitigazione del rischio sismico, Mauro Dolce, e a livello Regionale dal Direttore Maurizio Pucci. All’incontro erano presenti 18 sindaci del sorano e della Valle di Comino e il presidente della Provincia di Frosinone Antonello Iannarilli.
Oggetto dell’incontro, preparatorio a quello operativo di lunedì prossimo, la creazione di un coordinamento di monitoraggio e intervento nelle zone interessate dallo sciame sismico degli ultimi giorni. Il Direttore regionale, Maurizio Pucci, ha sottolineato come il fenomeno sismico, pur rimanendo su valori di modesta entità, è tenuto sotto controllo con la massima serietà e lo stato di allerta è permanente. L’assise ha concordato sulla necessità di creare un punto di coordinamento che faccia da raccordo per i tecnici dei comuni, i Vigili del fuoco e il Genio civile che nei prossimi giorni proseguiranno l’attività di verifica della vulnerabilità degli edifici pubblici e di quelli di privati che ne faranno richiesta, per assicurare la massima sicurezza delle strutture. Il coordinamento si occuperà inoltre di informare i cittadini e i ragazzi delle scuole sulla natura geofisica dei fenomeni dei quali è oggetto la zona, oltre a fornire utili informazioni e a predisporre esercitazioni per fronteggiare eventuali eventi sismici rilevanti futuri. Il lavoro del coordinamento si svilupperà nel medio periodo (per almeno sei mesi) e si avvarrà di uomini e mezzi messi a disposizione dalla Protezione civile.