Luci Rosse, tra gli indagati anche un ispettore di polizia

4 dicembre 2009 0 Di redazione

Nella concorrenza spesso sleale tra i due club di San Vittore del Lazio (Fr), il “Big Paradise” e “Eros Le Follie”, sembra che abbia giocato un ruolo importante anche un ispettore di polizia del commissariato di Cassino (Fr). Il pubblico ufficiale, pare che reggesse gli interessi del proprietario del Big Paradise, dal quale, pare, avesse ricevuto anche una somma di danaro, forse in prestito. Si parla di circa 40 mila euro per risolvere grossi problemi finanziari. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbe effettuato con particolare solerzia, controlli serrati e non dovuti al club direttamente avversario e ad altri club del Big Paradise. Insomma l’agente metteva a disposizione della struttura di San Vittore la sua professione pubblica. Per questo resta indagato.
Er. Am.