Niente scontrino fiscale, chiuso un panificio

28 gennaio 2010 0 Di redazione

La Tenenza della Guardia di Finanza di Mondragone ha applicato la sanzione accessoria della sospensione dell’esercizio dell’attività commerciale, per la durata di tre giorni consecutivi.
Il provvedimento sanzionatorio, irrogato dalla Direzione Regionale della Campania dell’Agenzia delle Entrate, è scaturito a seguito della incessante attività di controllo economico del territorio operato dalle Fiamme Gialle, le quali – nell’arco di nemmeno un anno – hanno constatato a carico del soggetto economico quattro distinte violazioni, compiute in giorni diversi, per la mancata emissione di ricevuta e scontrino fiscale.
Tale provvedimento testimonia oltre modo della incisiva attività svolta dai finanzieri della Tenenza di Mondragone a presidio degli interessi economico – finanziari dello Stato, i quali, solo con riferimento all’anno appena concluso, hanno eseguito, lungo l’intero litorale domitio, oltre 750 controlli ad attività commerciali esercenti le più svariate iniziative economiche (abbigliamento, alimentari, artigiani, oreficerie, ristoranti e pizzerie, meccanici e carrozzieri,…), riscontrando oltre il 60% di casi di violazioni fiscali, connessi alla mancata emissione di un documento fiscalmente valido.