Tag: chiuso

17 Settembre 2018 0

Autostrada, questa notte casello (sud) di Ceprano chiuso per lavori

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CEPRANO –  A causa di necessari lavori di manutenzione e messa in sicurezza, questa notte resta chiusa l’uscita autostradale di Ceprano in direzione Sud.

A comunicarlo è la stessa società Autostrade che in una nota scrive: “Autostrade per l’Italia comunica che sulla A1 Milano-Napoli, dalle ore 22 di lunedì’ 17 alle ore 6 di martedì 18 settembre, sarà chiusa l’uscita della stazione di Ceprano, per chi proviene da Roma, per lavori di rimozione di un portale. In alternativa si consiglia di uscire alla stazione autostradale di Frosinone”.

23 Agosto 2018 0

Chiuso l’hotel del sesso a Rieti, alcova di prostitute e transessuali

Di admin

RIETI – Gli agenti della Polizia di Stato hanno notificato al titolare di un noto hotel reatino il decreto di chiusura dell’attività per 15 giorni. La chiusura è conseguente ad un’indagine, svolta dagli agenti della Squadra Mobile, che ha permesso di accertare numerosi casi di donne e transessuali di nazionalità straniera che si prostituivano nell’hotel dopo aver pubblicizzato i loro annunci su un sito web. Sul sito inserivano i loro numeri telefonici, foto e video hard, indicazioni su come recarsi nelle stanze dell’hotel reatino e consigli sull’elusione della registrazione quali ospiti della struttura ricettiva. Il gestore dell’hotel, quindi, è stato anche denunciato per aver omesso di comunicare in Questura le generalità di alcune persone alloggiate. Nel corso delle indagini, inoltre, gli agenti della Polizia di Stato, mentre procedevano all’arresto di un cittadino nigeriano destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, hanno anche rinvenuto in una camera dell’hotel della sostanza stupefacente. Le caratteristiche di evidente pericolosità sociale dell’attività dell’hotel, che si riflette sulla moralità ed il buon costume, hanno quindi suggerito l’adozione del provvedimento di chiusura.

22 Agosto 2018 0

Genova insegna (e fa paura), chiuso per lesioni il ponte tra San Giorgio e Pignataro

Di admin

SAN GIORGIO A LIRI – Genova e la vicenda del suo ponte insegna e, per questo, nessun si assume il rischio di lasciare inascoltate le minacce fatte da lesioni su ponti o strutture anche in Ciociaria.

Per questo, oggi, l’amministrazione provinciale competente del tratto di strada che collega San Giorgio a Liri a Pignataro Interamna, ha chiuso il ponte con cui la strada attraversa un piccolo fiume. Il provvedimento è stato preso in seguito alla segnalazione di alcune lesioni sulla struttura portante del manufatto in cemento.

5 Luglio 2018 0

Chiuso dal Nas un agriturismo con annesso ristorante, si cucinava con acqua da un pozzo privo di potabilità

Di redazionecassino1

LATINA – L’incessante attività di controllo dei Carabinieri del N.A.S. di Latina, impegnati quotidianamente nell’ambito della sicurezza alimentare, ha consentito recentemente, di far disporre, quale provvedimento a tutela della salute pubblica , la chiusura immediata di un AGRITURISMO (con annesso RISTORANTE ed attività di preparazione e cottura di alimenti e bevande) sito nell’ambito del territorio comunale di FORMIA (LT).

I militari del N.A.S. , nel corso di approfondita ispezione , scoprivano che la preparazione e cottura dei cibi somministrati agli avventori  avveniva utilizzando acqua, attinta da un pozzo artesiano, priva della indispensabile certificazione di potabilità emessa da laboratorio accreditato, tutto ciò contrariamente a quanto dichiarato dal titolare dell’attività, che, nella documentazione inerente le proprie procedure di autocontrollo, attestava di servirsi di acqua proveniente dall’acquedotto comunale.

Per tale grave violazione il conduttore dell’attività verrà inoltre sanzionato con una cifra pari a 2.000 euro. Il valore della struttura ristorativa chiusa supera gli 800.000 euro.

FOTO DI REPERTORIO

14 Giugno 2018 0

Chiuso per trenta giorni il locale notturno “Copacabana” di Veroli

Di redazionecassino1

VEROLI – Nella mattinata odierna, il personale del dipendente Reparto Operativo – Nucleo Investigativo, ha dato esecuzione ad un’Ordinanza di sospensione delle attività per giorni 30 (trenta), del locale notturno “CAPOCABANA”, di Veroli.

Il provvedimento, emesso dalla locale Questura su espressa richiesta del Nucleo Investigativo, scaturisce dalle attività investigative che avevano già portato, in data 18 maggio u.s.,  all’esecuzione dell’Ordinanza di Custodia Cautelare, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Frosinone, Dott. Antonello Bracaglia Morante, nei confronti di B.A., 53enne originario di Ripi, F.C, 52enne originario di Ripi,  E. H. S., 43enne originaria di Casablanca ma residente a Ripi e M.A., 57enne originario di Frosinone, ritenuti responsabili di concorso in agevolazione, induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Gli arresti erano scaturiti da una articolata attività e complessa d’indagine avviata dai militari operanti nell’autunno del 2015, allorquando era stata individuata una presunta attività di meretricio all’interno del Circolo culturale denominato “Capocabana”, sito in Veroli. Le investigazioni, condotte attraverso tradizionali attività d’indagine consistite nella raccolta di informazioni, controlli amministrativi, visioni ed analisi di immagini riprese da telecamere presenti sulla pubblica via, penetranti ma discreti servizi di osservazione sul campo e da remoto, pedinamenti, perquisizioni, analisi dei tabulati telefonici ed altre attività tecniche, hanno permesso di acquisire univoci e sostanziosi elementi probatori a carico dei destinatari del provvedimento e di ricostruire puntualmente il ruolo da ciascuno ricoperto nella gestione dell’illecita attività che si svolgeva sotto le mentite spoglie di un’Associazione Culturale senza fini di lucro. Il particolare “lucro”, in realtà, era l’unico obiettivo degli odierni indagati che garantivano ad una pluralità di clienti di intrattenersi e consumare rapporti sessuali fuori dal locale dietro pagamento di una somma di denaro commisurata al tempo dagli stessi trascorso con le “intrattenitrici”.  Era emerso, infatti, che i destinatari del provvedimento, alcuni dei quali titolari e/o amministratori di fatto anche di altri locali dello stesso genere ubicati in altre Province, gestivano e coordinavano, realizzando notevoli profitti, tutte le attività connesse al meretricio, che si concretizzavano, sostanzialmente, nella scelta delle ragazze, straniere (che dovevano riunire determinati requisiti fisici), nella loro sistemazione alloggiativa, nei loro spostamenti, sia all’arrivo in Italia (dall’estero o da altre città) sia nei quotidiani accompagnamenti dal luogo di dimora a quello di “lavoro”, nell’organizzazione, predisposizione e coordinamento dei contatti tra le ragazze ed i clienti, nella fissazione delle regole di intrattenimento all’interno del locale e delle “tariffe” da corrispondere che, come già detto, variavano in base al tempo trascorso con la ragazza prescelta. Era emerso, altresì, uno scambio di intrattenitrici tra locali, anche di altre Province, in relazione all’andamento e all’attivismo degli stessi e/o a esigenze di spostamento connesse ad altre problematiche.

Inoltre si verificava che alcuni clienti “prenotavano” le ragazze con cui volevano intrattenersi, desiderio che veniva, dagli sfruttatori, prontamente soddisfatto dando specifiche indicazioni nel senso. Per quanto concerne i guadagni delle ragazze gli stessi variavano in percentuale in relazione al numero delle prestazioni offerte e comunque si aggiravano su circa il 30% del totale.

12 Giugno 2018 0

Cocomeri e rottami sull’asfalto, chiuso lo svincolo autostradale a Frosinone

Di admin

FROSINONE – Angurie e rottami sullo svincolo autostradale a Frosinone. E’ accaduto nella tarda mattinata di oggi che un bilico carico di frutta, per cause ancora al vaglio dei carabinieri, si è ribaltato seminando le angurie sulla strada e sulla terreno che la costeggia.

Sul posto sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco che dopo aver soccorso il conducente del mezzo rimasto incolume, si sono occupati del traffico e di mettere in sicurezza il camion ridotto a rottami.

Oltre al mezzo, sarà necessario rimuovere anche le angurie che rendono scivolosa la strada e con il caldo cominceranno a marcire.

23 Aprile 2018 0

Cassino, causa manutenzione: casello autostradale chiuso per tre ore

Di admin

CASSINO – Lavori di manutenzione al casello autostradale di Cassino costringeranno la società autostrade a chiudere la stazione per alcune ore nel corso della notte. Ciò avverrà dalla mezzanotte alle 3 del 24 aprile.

Infatti Autostrade per l’Italia in una nota comunica quanto che: “sulla A1 Milano-Napoli, dalle ore 00:00 alle ore 03:00 di domani martedì 24 aprile sarà chiusa l’entrata della stazione di Cassino, verso Roma, per lavori di manutenzione.

In alternativa si consiglia di utilizzare l’entrata della stazione autostradale di Pontecorvo”. Il casello tornerà percorribile prima dell’alba.

16 Aprile 2018 0

Frosinone, casello A1 chiuso nella notte tra mercoledì e giovedì

Di admin

FROSINONE – Casello autostradale chiuso nella notte tra mercoledì e giovedì a Frosinone. Per i lavori di manutenzione, la stazione del capoluogo rimarrà chiusa dalla sera del 18 aprile fino all’alba del 19.

“Autostrade per l’Italia comunica che sulla A1 Milano-Napoli,- si legge in una nota di Autostrada – dalle ore 22:00 di mercoledì 18 alle ore 05:00 di giovedì 19 aprile, sarà chiusa l’uscita della stazione di Frosinone, per chi proviene da Napoli, per lavori di ripristino danni a seguito di un incidente. In alternativa, si consiglia di uscire alla stazione autostradale di Ferentino”.

23 Marzo 2018 0

Fatto a pezzi e chiuso in due buste: ritrovato il corpo di Capirchio

Di admin

VALLECORSA – Fatto a pezzi, chiuso in due buste e gettato in un dirupo in località Ambrifi a Lenola.

Questa è stata la fine che ha fatto Armando Capirchio, l’allevatore 58enne di Vallecorsa scomparso il 23 ottobre dello scorso anno. I carabinieri, a dicembre, hanno arrestato per il suo omicidio un altro allevatore della zona, il 51enne Michele Cialei. Certi che ad ucciderlo fosse stato il 51enne, mancava, però, il corpo della vittima.

Per questo sono proseguite le indagini dei militari a cui si sono affiancate ulteriori ricerche nella zona in cui era scomparso, estendendole anche a Lenola. Oggi, anche con l’ausilio dei vigili del fuoco, e del Cai di Frosinone, il corpo è stato rinvenuto.

Ermanno Amedei

13 Marzo 2018 0

Ceprano, causa manutenzione casello A1 chiuso per una notte

Di admin

CEPRANO – Per Lavori di manutenzione necessari e urgenti il casello autostradale di Ceprano rimarrà chiuso per otto ore solamente per chi proviene da nord. A comunicarlo in una nota diffusa questa mattina è la società Autostrade per l’Italia.

Nella nota si legge infatti che: “Sulla A1 Milano-Napoli, dalle ore 22 di giovedì 15 marzo alle ore 6 di venerdì 16 marzo, sarà chiusa l’uscita della stazione di Ceprano, per chi proviene da Roma, per lavori di manutenzione. In alternativa si consiglia di utilizzare l’uscita della stazione autostradale di Frosinone”.