Usura, da “Bad meat” nuvi possibili indagati

28 aprile 2010 0 Di redazione

Prosegue l’operazione BAD MEAT che nei giorni scorsi ha portato alla denuncia di 5 persone di cui uno in stato di arresto per i reati di usura e riciclaggio e che ha consentito il sequestro da parte del Nucleo di Polizia tributaria di Frosinone di un patrimonio mobiliare ed immobiliare di oltre 15 milioni.
Le attività investigative condotte dalle fiamme gialle sotto il coordinamento della Procura della Repubblica ciociara ha consentito di individuare nuovi ipotesi investigative ed ipotizzare nuovi episodi di usura.
Sono state effettuate diverse perquisizioni con acquisizioni bancarie che potrebbero far rivedere la posizione di alcuni soggetti allo stato non formalmente indagati tanto da ipotizzare nuove fattispecie di reato.
La nuova fase investigativa ha subito una notevole accelerazione dalle audizioni testimoniali e dai riscontri documentali effettuati consentendo di individuare diversi soggetti la cui posizione è attualmente al vaglio degli investigatori.