Bimbo morto per caramella, Serrone proclama il lutto cittadino

27 maggio 2010 0 Di redazione

Il Sindaco di Serrone, Maurizio Proietto, ha dichiarato il lutto cittadino per la morte del piccolo Enrico Prili, il bambino di un anno e mezzo morto per una tragica fatalità che getta nel dolore l’intera collettività del piccolo centro della Ciociaria. Nell’ordinanza il primo cittadino rivolge un deciso invito a “i cittadini e le Organizzazioni sociali, culturali e produttive del paese ad esprimere, in forme decise autonomamente, il dolore dei serronesi e l’abbraccio dell’intero paese per i familiari; ad osservare un minuto di silenzio e raccoglimento a mezzogiorno in uffici pubblici, negozi e in tutti i luoghi di lavoro; commercianti e titolari di attività produttive ad abbassare le saracinesche dei negozi in segno di lutto; i titolari dei pubblici esercizi, se necessario, a svolgere regolarmente la loro attività per garantire i servizi essenziali”. “Siamo tutti sgomenti – commenta il sindaco – e il minimo che possiamo fare è quello di dimostrare, con un atto ufficiale, la vicinanza dell’Amministrazione alla famiglia per un dolore, quello della scomparsa di un figlio, che non è paragonabile a nulla. Una famiglia serena su cui, per un’assurda fatalità, stanotte è calato gelo e dolore”. I funerali del piccolo Enrico si svolgeranno sabato 29 alle ore 11.