I lavoratori della Gea di Cervaro pronti allo sciopero

21 ottobre 2011 0 Di redazione

Restano irrisolte le situazioni degli operatori ecologici della GEA SRL, azienda che effettua la raccolta dei rifiuti solidi urbani nel comune di Cervaro.
I lavoratori – si legge in un comunicato redatto dall’A.S. la Cobas – lamentano il mancato pagamento degli straordinari e la carenza di igiene dei mezzi di trasporto utilizzati per la raccolta, oltre che il disinteresse del comune.
L’A.S.La COBAS ha avviato le procedure previste dalla legge 146/90, per lo sciopero dei servizi pubblici, chiedendo al Prefetto di Frosinone di convocare le parti per esperire il tentativo di conciliazione.
Se entro 10 giorni non saremo convocati si proclameranno una o più giornate di sciopero oltre ad eventuali sit-in davanti alla sede municipale, con il conseguente blocco dei servizi.
I dipendenti sono stufi e ora dicono basta e chiedono alle istituzioni di prendere davvero parte in questa vicenda, per un’effettiva soluzione.