Lettori di madrelingua licenziati, manifestazione con tensione all’università di Cassino

11 ottobre 2012 2 Di redazione

Sono arrivati da tutta Italia per solidarizzare con i loro colleghi licenziati dall’Università di Cassino. Sono i lettori di madrelingua, insegnanti madrelingua, per lo più a tempo indeterminato, che tengono corsi sia nei centri linguistici che nei dipartimenti da cui dipende la stragrande maggioranza della formazione linguistica all’Università. L’Ateneo Cassinate ne ha licenziato 18 sostenendo la necessità del contenimento dei costi di gestione. Un precedente pericoloso per la categoria e per protestare contro questa decisione, si sono ritrovati oggi alla Folcara, la sede universitaria principale di Cassino, un centinaio di lettori provenienti da tutta Italia. Momenti di tensione si sono vissuti quando i manifestanti hanno tentato di forzare il blocco della polizia per arrivare all’aula Magna dove era in corso una cerimonia.
Ermanno Amedei