pubblicato il4 ottobre 2016 alle 12:13

Niente Nobel per le onde gravitazionali, Cassino tifava per la Buonanno

Cassino – Delusione a Cassino per l’assegnazione del premio Nobel per la Fisica che non premia la scienziata Alessandra Buonanno. L’accademia reale svedese delle Scienze ha assegnato l’ambito riconoscimento a tre anglosassoni per la fisica quantistica e fisica teorica smentendo le previsioni che davano quel premio quasi certo al pool dio scienziati che a febbraio hanno verificato l’esistenza delle onde gravitazionali teorizzate da Eistein oltre un secolo fa.

Di quel gruppo ne fa parte la cassinate Alessandra Buonanno, 43 anni, direttrice al Max Plank Institute for Gravitational Physics di Potsdam. A Cassino, e nel liceo scientifico “Pellecchia” dove la scienziata si è diplomata, avrebbero fatto certamente festa se i pronostici fossero stati rispettati. Così non è stato, ma il fatto non toglie la grande importanza della scoperta della Buonanno e del suo staff.

Ermanno Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07