Cerimonia per inaugurare il presepe realizzato dai ragazzi dello Sprar. Leone; questa è l’accoglienza sostenibile che vogliamo

21 dicembre 2016 0 Di redazionecassino1

Oggi, alle ore 12,nell’atrio della Palazzina Servizi Sociali del comune di Cassino sarà inaugurato il presepe in legno a grandezza naturale, realizzato dai ragazzi richiedenti asilo del progetto Sprar, gestito dalla cooperativa Ethica.
“Un bellissimo lavoro che ho potuto ammirare in anteprima facendo visita ai ragazzi. – ha commentato l’assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone – Ringrazio la Cooperativa Ethica che si occupa dell’accoglienza e dell’integrazione dei richiedenti asilo dello Sprar e la Fondazione Exodus per l’organizzazione e l’allestimento di questo esempio di Natività. Domani, alle ore 12, insieme al Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro alla giunta, ai consiglieri comunali ed ai dipendenti renderemo omaggio a questa bellissima opera con una piccola cerimonia. Con noi ci sarà anche una delegazione dei ragazzi che hanno modellato le statue in legno.
Questo è il processo di accoglienza sostenibile che vogliamo portare avanti nel nostro comune nel pieno rispetto delle regole e della dignità delle persone a cui si offre un’ospitalità degna di tale nome.
La nostra amministrazione ha fatto propria una concezione dell’Anci: il problema non è solo ripartire meglio fra i Comuni ma soprattutto innalzare il livello della qualità dell’accoglienza garantendo la centralità del Comune e delle relazioni con il mondo associativo del territorio. Non è ammissibile continuare a mandare profughi negli alberghi o strutture non idonee dove rimangono senza controllo e rischiano di creare solo disagio nelle comunità.
Bisogna continuare a lavorare su questa strada perché il flusso di nuovi arrivi non è soltanto un’emergenza ma per condizioni internazionali attuali rischia di essere un fenomeno che proseguirà nel tempo”. Ha concluso l’assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone.