pubblicato il24 marzo 2017 alle 08:45

Iniziati i sequestri delle baracche della frutta a Cassino

Cassino – Avvertimenti e sanzioni non son o serviti e la decennale questione delle strutture per la vendita di frutta a Cassino, oggi, si arricchisce di un nuovo capitolo: quello del sequestro.

A disporlo è stata la procura della Repubblica di Cassino e ad eseguirlo, in queste ore sono gli agenti del commissariato di Polizia diretti dal vice questore Alessandro Tocco, coadiuvati da carabinieri, guardia di Finanza e vigili urbani.

Le fettucce rosse sono state già apposte in viale Di Biasio o già via Casilina nord e in via Garigliano, ma sono sei in tutto le strutture che saranno sequestrate nella città martire perché considerate abusive. Le baracche si trovano su suolo pubblico al ciglio del strade e sono usate per la vendita di frutta, ortaggi o merce di altro genere.

Ermanno Amedei 

Foto Antonio Nardelli

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07