pubblicato il19 aprile 2017 alle 20:22

Calcio, il Cassino torna in serie D: festa in città – FOTO E VIDEO

Cassino – Con meritata soddisfazione il Cassino ritorna in serie D, dopo aver centrato il pareggio con il Pomezia nel turno infrasettimanale grazie alla rete di Giglio alla mezz’ora del secondo tempo.

Si è concluso 1 – 1 il testa a testa più importante della stagione, in una partita iniziata alle 15.00 del pomeriggio al Comunale di via Varrone a Pomezia, prevista per le 16.00 ma anticipata su richiesta dei padroni di casa. Un punto certamente sofferto dal Cassino, che tuttavia non ha deluso i pronostici, come aveva precedentemente affermato il mister Ezio Castellucci: «Ci siamo allenati fino a sabato mattina, la squadra sta sentendo molto l’importanza della gara, ma i ragazzi stanno tutti bene e sono pronti per il grande appuntamento. Una gara che vale la D».

E di fatto la promozione è arrivata, nella trentunesima giornata del campionato regionale di Eccellenza, girone B, una classifica guidata dalla squadra della Città Martire con 68 punti, 10 in più del Colleferro, 12 in più dell’Audace e 12 sull’Aprilia.

I contemporanei pareggi di Colleferro (1-1 in casa con il Cedial Lido dei Pini) e Audace (altro 1-1 ad Aprilia) poco hanno cambiato gli eventi, lasciando a +10 il vantaggio del Cassino sul Colleferro, secondo in classifica, facendo sì che i risultati delle prossime tre giornate non compromettano la promozione.
Oltre 150 i cassinati previstinella sede della trasferta che sarebbe valsa la stagione, tifosi tutt’ora in festa in Piazza Diaz sin dal ritorno del pullman alla città vittoriosa, invitati a prender parte ai festeggiamenti dalla pagina facebook ASD Cassino Calcio.

Giulia Guerra

Foto e video Antonio Nardelli

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07