Spacciatori sacrileghi, cimitero di Cassino come magazzino della droga

Spacciatori sacrileghi, cimitero di Cassino come magazzino della droga

4 novembre 2017 Non attivi Di admin

CASSINO – Il cimitero di Cassino usato come magazzino della droga. Non sorprende se gli spacciatori siano arrivati a superare il confine del sacrilego e che, per nascondere hashish e marijuana dagli stringenti controlli delle forze dell’ordine siano arrivati ad usare il Camposanto. Ieri sera, la polizia del Commissariato di Cassino deve aver ben utilizzato informazioni raccolte sulla piazza arrivando al covo che gli spacciatori ritenevano sicuri: un anfratto ricavato in una cabina elettrica tra le tombe del cimitero di san Bartolomeo. E’ lì che gli investigatori hanno ritrovato quasi mezzo chilo tra hashish e marijuana.

Ermanno Amedei