Cassino, ristoratore pestato dopo banchetto: Antonio Morelli torna in libertà

Cassino, ristoratore pestato dopo banchetto: Antonio Morelli torna in libertà

15 marzo 2018 0 Di admin

CASSINO – Antonio Morelli è tornato in libertà. Il 42enne residente a Pignataro Interamna era agli arresti domiciliari dal 21 febbraio quando i carabinieri di Cassino lo hanno arrestato con l’accusa di estorsione continuata e aggravata insieme ad altri due uomini.

I fatti che gli vengono contestati risalgono al 22 luglio dello scorso anno quando i militari dovettero intervenire per una rissa in un locale del cassinate dove era in corso un banchetto a cui partecipavano i tre indagati. Dalle indagini svolte dai militari i tre si sarebbero resi responsabili del violento pestaggio del ristoratore, del ferimento di alcuni dipendenti intervenuti in difesa dell’uomo e del danneggiamento del locale.

Il suo legale, Maurizio Suarato, ha fatto ricorso al tribunale della Libertà chiedendone la scarcerazione e la sua richiesta è stata accolta.

Articolo precedente