Sospetta meningite a Cassino, profilassi a bimbi asilo nido e genitori

Sospetta meningite a Cassino, profilassi a bimbi asilo nido e genitori

23 aprile 2018 0 Di admin

CASSINO – Un caso sospetto ha fatto scattare l’allarme meningite a Cassino. Un bambino di appena due anni è arrivato ieri mattina in ospedale a Cassino con sintomi di infezione da meningococco e subito trasferito al Bambino Gesù di Roma. Per questo il pronto soccorso è rimasto chiuso per alcune ore mentre il personale medico e paramedico è stato sottoposto a profilassi.

Una compressa di Ciproxin o iniezione di Rocefin per gli adulti; sciroppo Rifadin per i bambini. E’ questa la profilassi da seguire comunque dietro consultazione del medico curante, che la Asl di Frosinone con una nota alla scuola di Cassino, ha indicato come quella da sottoporre sia ai genitori dei bambini che gli operatori del nido di Cassino frequentato dal piccolo.

Con la nota la Asl ha dato disposizioni sanitarie alla scuola che, dal canto suo, ha informato con una propria nota per i genitori, spiegando che la scuola sarebbe rimasta aperta perché è stata fatta la necessaria e prevista disinfezione dei locali. Nella stessa nota la scuola parificata indica, come disposto dalla Asl, la necessità di sottoporre a profilassi coloro che siano stati a contatto stretto con il piccolo. Per contatto stretto indica i bambini della stessa sezione asilo nido, i familiari conviventi e gli operatori scolastici del nido.