Tag: automobilisti

28 agosto 2018 0

Incidente stradale nel viterbese, gravemente feriti due automobilisti

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VETRALLA – Grave incidente stradale, poco fa in provincia di Viterbo, in via Foro Cassio a Vetrella. A scontrarsi frontalmente sono state due mezzi, un furgone e un’auto, quest’ultima rimasta capottata.

Tra le lamiere sono rimaste incastrate due persone e per liberarle sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. Sul posto anche alcune ambulanze e, costatata la gravità di uno dei due feriti, anche una eliambulanza.

Le forze dell’ordine sono al lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente stradale e risalire alle cause dell’accaduto.

Ermanno Amedei

30 maggio 2018 0

False dichiarazioni per simulare incidenti e truffare automobilisti

Di admin

ANAGNI – I carabinieri di Anagni, a conclusione di un’attività di indagine intrapresa a seguito di denuncia-querela presentata da un automobilista del luogo, hanno denunciato in stato di libertà quattro persone residenti nelle province di Frosinone e Roma poiché responsabili in concorso di truffa aggravata e falsità materiale commessa da privato.

I militari hanno raccolto nel corso dell’indagine elementi di colpevolezza nei confronti dei quattro i quali, a vario titolo, redigevano fasulle dichiarazioni simulando un incidente stradale attribuendone falsamente la responsabilità al denunciante, riuscendo così ad ottenere indebiti risarcimenti dalla compagnia assicurativa per complessivi euro 4.600.

8 dicembre 2017 0

Niente alcooltest, denunciati due automobilisti a Pontecorvo

Di admin

PONTECORVO – Ieri sera i Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo, unitamente ad una unità cinofila del Nucleo Cinofili Carabinieri di Santa Maria Galeria di Roma, hanno identificato 47 persone, controllati 36 mezzi.

Hanno inoltre proceduto ad elevare diverse contravvenzioni al codice della strada nonché a denunciare due persone, un 20enne e un 31enne, già censite per reati contro la persona, per il reato di “rifiuto dell’accertamento dell’uso di sostanze stupefacenti”. 

Nello stesso contesto i militari operanti hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone un cittadino liberiano di 19 anni, già censito per reati contro il patrimonio, che a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo marjiuana.

27 novembre 2017 0

Domenica ecologica, automobilisti disciplinati nel Capoluogo

Di redazionecassino1

Frosinone – L’ultima domenica ecologica dell’anno reca il bilancio di un sostanziale rispetto dei divieti della circolazione stradale, all’interno dei quadranti centrali del capoluogo, da parte degli automobilisti. In totale, sono stati 57 i verbali elevati per le violazioni connesse all’utilizzo dei veicoli a motore nelle strade ritenute “off-limits”, mentre è stato possibile distinguere, anche, i contravventori in 21 residenti e 36 automobilisti provenienti dall’esterno del territorio.  Sono state impiegate, inoltre, 6 pattuglie, da parte dei 12 uomini e donne della Polizia municipale impegnati nelle attività di rispetto delle ordinanze, emanate per il contenimento dei livelli di PM10 e di PM2,5 presenti in atmosfera, anche in considerazione del fatto che l’abbassamento delle temperature sta comportando un ricorso sempre più frequente ed assiduo all’utilizzo dei riscaldamenti domestici, anche nei fine settimana. L’assessore all’ambiente, Massimiliano Tagliaferri, di concerto con l’associazione Medici di Famiglia per l’ambiente, auspica, per il futuro, un coordinamento ancora più forte tra le amministrazioni della Valle del Sacco, allo scopo di armonizzare i provvedimenti di contenimento delle emissioni in atmosfera, nell’interesse superiore della salute pubblica, anche grazie all’utilizzo del trasporto pubblico locale, che può contare, a Frosinone, sulla flotta degli autobus interamente rinnovata, attraverso l’introduzione degli autobus tutti euro 5, euro 6, a metano e a batteria.

3 aprile 2017 0

Nuovi criteri per gli aspiranti automobilisti nell’esame pratico di guida

Di redazionecassino1

Una circolare del Ministero dei Trasporti dovrebbe dare ordine alla valutazione dei candidati al conseguimento della patente per la guida delle auto. L’esame della patente cambia per avere una valutazione del candidato il più oggettiva possibile sulla sua capacità di guidare.

La circolare del Ministero dei Trasporti chiarisce la corretta esecuzione delle principali manovre.

In questa sorta di testo unico delle procedure per ottenere la patente B ci sono indicazioni dettagliate su come effettuare le manovre più comuni come retromarcia, inversione di marcia, posteggi ed uscite dalle aree di parcheggio ed immissioni nelle rotatorie, da strade a una o più corsie e la circolazione al loro interno.

Il testo conferma la bocciatura immediata per manovre effettuate durante il test che comportino come sanzione nel Codice della Strada la sospensione della patente, introdotta nel settembre 2016: come nel caso di non aver indossato le cinture di sicurezza prima di partire oppure per aver superato di oltre 40 km/h il limite di velocità.

In particolare la circolare riporta le indicazioni per la corretta procedura per due delle manovre più comuni da affrontare durante l’esame di guida. Per quanto riguarda il parcheggio del veicolo: l’esaminatore valuterà in particolare la capacità di impostare la manovra in sicurezza, controllando gli spazi retrostanti e laterali. Non è importante a quanti centimetri si posizioni rispetto al marciapiede o al limite della strada, ma che nel compiere la manovra non collida con altri veicoli e non crei situazioni di pericolo invadendo lo spazio altrui. In ogni caso il veicolo deve essere parallelo al margine destro della carreggiata, non creare intralcio per la circolazione e deve essere correttamente posizionato negli stalli di sosta.

Per ciò che attiene il modo di affrontare una rotatoria: l’esaminatore dovrà valutare, solitamente, se c’è il segnale di dare la precedenza a chi si trova già nella rotatoria, e quindi l’automobilista che si sta per immettere deve moderare la velocità e far passare prima i veicoli già in marcia. In assenza del segnale, ha la precedenza chi si immette nella rotatoria.

Insomma la nuova disposizione limiterà la discrezionalità dell’esaminatore nella valutazione degli aspiranti automobilisti.

 

7 gennaio 2017 0

Intrappolati nel muro di neve, 20 automobilisti salvati a Capracotta

Di admin

Capracotta – La provincia di Isernia è tra le più colpite dal maltempo e in un comune della provincia molisana, Capracotta, si registrail record delle precipitazioni nevose con circa due metri. Proprio a Capracotta nella giornata di ieri, i Carabinieri sono intervenuti impiegando anche il gatto delle nevi in dotazione soccorrendo venti persone, tra le quali anche tre bambini, che a bordo di cinque autovetture erano rimaste isolate a causa delle abbondanti precipitazioni nevose, nella zona di Capracotta.

Continua senza sosta il monitoraggio dei Carabinieri, impegnati su tutto il territorio della provincia di Isernia per fornire assistenza alle popolazioni locali e in particolare agli automobilisti, in occasione delle rilevanti precipitazioni nevose e del gelo che sta interessando gran parte dell’Italia centro-meridionale. Tutte le Stazioni dislocate capillarmente, anche nelle zone più impervie, e i Nuclei Radiomobili di pronto intervento, garantiscono  un’ininterrotta assistenza alla cittadinanza e alle Autorità Locali. Gli interventi più frequenti riguardano la viabilità sulle arterie di collegamento con le regioni limitrofe. I Carabinieri raccomandano, come sempre in queste circostanze, di muoversi con i mezzi solo in caso di estrema necessità, e di assicurarsi di circolare muniti di catene o pneumatici da neve. Tutte le unità dell’Arma sono costantemente radiocollegate con la Centrale Operativa che garantisce la presenza di personale specializzato per rispondere a tutte le richieste di aiuto che pervengono dai cittadini attraverso il numero unico di emergenza “112”.

22 febbraio 2010 0

Via Marisco, una trappola per gli automobilisti

Di redazione

Una strada resa impraticabile dalla pioggia ma anche da chi dovrebbe provvederne alla manutenzione e non lo fa. Si tratta di via Marisco a Piedimonte San Germano (Fr), una traversa di via Casilina. Alcuni residenti denunciano pubblicamente lo stato in cui versa la via in particolare quando piove. Sulla strada si riversano anche gli scoli di acqua piovana di altre strade e il risultato è la strada allagata a tal punto che il conducente dello scuolabus si rifiuta di percorrerlo per prendere i bambini o riportarli a casa. Una scelta comprensibile dato che gli incidenti su quella via sono all’ordine del giorno. Il livello dell’acqua, infatti fa scomparire il disegno della strada e gli automobilisti che si azzardano a percorrerla rischiaano di finire, e questo accade, nei fossi. Una situazione che richiede una immediata messa in sicurezza. Inutile, è stato fino ad ora, rivolgersi al Comune di Piedimonte San Germano per chiedere un intervento manutentivo. Er. Am.

16 dicembre 2009 0

Carabinieri a caccia di ladri e automobilisti ubriachi

Di redazione

Lo hanno arrestato mebntre rubava parti di automobili in un deposito di autodemolizioni. Si tratta di un Macedone di 35 anni, sorpreso dai carabinieri di Aquino, alle dipendenze della Compagnia di Pontecorvo, mentre prtava via interi pezzi di automobili dall’area di via Casilina. L’uomo, alla vista dei militari, ha cercato di dileguarsi, braccato e bloccato dalla tempestività di questi ultimi è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato. A Sgurgola (Fr) invece, sempre i carabinieri, nel corso di predisposto servizio teso al controllo del territorio, hanno denunciato in stato di libertà A.M. 36 enne domiciliato in Anagni, per guida in stato di ebbrezza alcolica. Il prevenuto, ad un controllo dei Militari operanti, sottoposto a test alcolimetrico, è risultato con valori superiori a quelli consensiti dalla normativa vigente.

1 settembre 2009 0

Automobilisti, sanzioni più severe spiegate dall’esperto

Di redazione

Il codice della strada diventa più severo in particolar modo per le infrazioni commesse durante la notte. Il nostro esperto spiega come e cosa cambia in seguito alle modifiche apportate dal Ministero dell’Interno. Controlli notturni della polizia stradale Multe più salate per chi commette alcune infrazioni al codice della strada dopo le 22 e fino alle 7 di mattina; ma anche multe che vanno da 500 a… (integrale nella rubrica Il Punto sulla Sicurezza)

2 giugno 2009 0

Autovelox clonati: automobilisti alla riscossa, c’è puzza di truffa

Di redazione

Una indagine partita da Napoli sembra destinata a ridare speranze di vendetta a migliaia di automobilisti “puniti” dagli autovelox. I finanzieri, infatti, su ordine della procura di Salerno, hanno sequestrato circa cinquanta apparecchi utilizzati per rilevare le velocità sulle strade. Si tratta di apparecchi di proprietà di una società lombarda a cui si rivolgono centinaia di comuni italiani per l’istallazione su strade di loro competenza, dei famigerati autovelox. I finanzieri, nel corso di una perquisizione nella sede della società, avrebbero trovato diverse decine di microprocessori di autovelox, le unità centrali degli apparati che ne gestiscono la parte logica, i cui codici sarebbero stati clonati ad altri apparecchi già in funzione o addirittura rottamati. L’importanza di quel codice sta nel fatto che lo stesso viene riportato sul verbale di contravvenzione, emesso dalle polizie municipali, destinato ad ogni automobilista come forma di garanzia per la corretta procedura. Ovviamente quei codici dovrebbero essere unici. Una forma di manomissione, quindi, che fa sospettare che dietro alla gestione di un affare enorme, quello delle contravvenzioni, possano esserci gravi irregolarità. Per questo le associazioni di consumatori affilano le armi e sono pronte a dichiarare battaglia per chiedere la restituzione, per conto dei loro assistiti, di soldi e punti sottratti dalle patenti.