Tag: saluto

9 marzo 2018 0

Cisterna di Latina: Questa mattina l’ultimo saluto alle piccole Alessia e Martina

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cisterna Latina- Questa mattina alle ore 11 verranno celebrati i funerali di Martina e Alessia Capasso, le due bambine uccise dal padre nella loro casa. Le bare lasceranno il cimitero alle 10.40 per dirigersi verso la chiesa parrocchiale di San Valentino di Cisterna di Latina dove saranno celebrati i funerali. Tutta la.comunità di Cisterna di Latina è in lutto. Negozi, scuole e uffici sono chiusi per il lutto cittadino. Tutti si sono fermati per salutare i due piccoli angeli. Davanti al cimitero intanto si é raccolta una piccola folla in attesa che escano le bare Presenti davanti all’ingresso dell’obitorio anche un picchetto di Polizia e Finazieri. Oggi mancherà la loro mamma a dare loro l’ultimo saluto perché purtroppo la signora Antonietta è ancora ricoverata in ospedale a causa delle gravi ferite che gli provocò l’ex marito prima di uccidere le bambine.

6 ottobre 2017 0

Il saluto di commiato del Col. Tuccio, bilancio di tre anni di attività in Ciociaria

Di redazionecassino1

Frosinone –  Dopo oltre tre anni il Col. Giuseppe TUCCIO, prima di lasciare la Ciociaria per assumere altro prestigioso incarico, ha voluto salutare i giornalisti dei media locali e, nell’occasione, ha ribadito l’importanza dell’entusiasmante esperienza professionale e personale vissuta durante il suo periodo di comando e in particolare, del lavoro di squadra che è stato possibile effettuare grazie agli ottimi rapporti di collaborazione avuti con tutte le Istituzioni della Provincia.

Nel corso di tale periodo, soprattutto i rapporti di sinergia tenuti con tutte le altre Forze di Polizia, hanno consentito di raggiungere importanti risultati sia repressivi che preventivi. Dal punto di vista investigativo di fondamentale importanza è stata la piena sintonia avuta con l’Autorità Giudiziaria.

Va sottolineato che, l’elevata mole di lavoro espressa in questi anni sia in termine di attività preventiva tesa ad individuare e bloccare eventuali infiltrazioni di tipo mafioso/camorristico sia repressiva, atta a limitare gli effetti negativi della criminalità comune, dedita soprattutto alla commissione dei reati predatori (furti e rapine), ha sicuramente fatto registrare il calo complessivo dei delitti commessi in Provincia e mostrato gli ottimi risultati ottenuti sia dall’Arma dei Carabinieri.

In particolare, il Col. TUCCIO ha voluto evidenziare che il considerevole impegno operativo espresso ha permesso di raggiungere importanti risultati. Tali obiettivi sono stati raggiunti soprattutto grazie ai valori che da sempre contraddistinguono i Carabinieri  (onestà, passione, abnegazione, spirito di sacrificio e senso del dovere) spesso emersi dalle quotidiane attività dei militari di questa Provincia, che si sono distinti sia per le loro spiccate capacità professionali, ma soprattutto per il coraggio evidenziato in situazioni di pericolo, anche a rischio di compromettere la propria incolumità.

Le attività svolte durante i tre anni hanno consentito di:

trarre in arresto circa 500 persone responsabili di vari reati; deferire in stato di libertà circa 400 persone; avanzare circa 500 proposte per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.

Proprio grazie all’individuazione ed all’allontanamento di tali soggetti, peraltro tutti già censiti per reati specifici, si è sicuramente riusciti ad evitare la commissione di numerosi altri reati.  Il Col. TUCCIO, nell’accomiatarsi dal Comando Provinciale di Frosinone, ringrazia tutte le Autorità civili, militari e religiose del territorio ed in particolare tutti i Carabinieri della Provincia per l’importante contribuito fornito in questi tre anni di intenso lavoro, nella consapevolezza che si continuerà a profondere il massimo impegno per la tutela e la sicurezza dei cittadini ciociari.

 

31 marzo 2017 0

Omicidio di Alatri, domani a Tecchiena l’ultimo saluto ad Emanuele

Di admin

Alatri – Dopo l’autopsia che si è svolta ieri sul corpo di Emanuele Morganti, la salma del giovane è nella camera ardente allestita a Tor Vergata. Intanto è stata fissata la data per il suo ultimo saluto.

I funerali si terranno domani, primo Aprile, ad Alatri nella chiesa di Tecchiena Castello alle ore 15. Già da questa mattina tante persone sono partite dalla cittadina ciociara per recarsi alla camera ardente.

Tutto questo mentre le indagini proseguono per far chiarezza sulla sua morte. Oggi, saranno interrogati i due giovani, Mario Castagnacci e Paolo Palmisani, accusati del suo omicidio e detenuti in stato di fermo a Roma.

Ermanno Amedei 

 

11 febbraio 2017 0

Cassino – Saluto romano dopo la commemorazione del giorno del ricordo, 48enne denunciato per apologia al fascismo

Di Antonio Nardelli

A Cassino, i carabinieri del NORM della locale Compagnia hanno denunciato per il reato di “apologia al fascismo”, un 48enne del luogo.

L’uomo, nella mattinata di ieri 10 febbraio subito dopo la manifestazione denominata “Giorno del Ricordo della tragedia delle foibe e dell’esodo degli Italiani da Istria, Fiume e Dalmazia”, organizzata dalla locale Amministrazione comunale e svoltasi in quella Piazza De Gasperi, si poneva innanzi al monumento ai caduti facendosi fotografare, con una bandiera italiana con lo stemma di un’aquila, mentre faceva il saluto fascista.

Lo stesso postava la foto sul proprio profilo Facebook.