Sequestrata una discarica abusiva di rifiuti pericolosi

22 Febbraio 2010 Off Di Felice Pensabene

Un’operazione congiunta della Guardia di Finanza e dell’Arpa Lazio, ha portato al sequestro, sul territorio di Paliano, di una discarica abusiva. Una vasta area, di circa 1000 mq, era stata adibita a discarica di materiali speciali pericolosi. L’operazione volta alla tutela dell’ambiente, si è conclusa con la convalida del sequestro dell’area da parte del Tribunale di Frosinone. Le indagini erano partite dalla segnalazione di un velivolo della Sezione Aerea Guardia di Finanza di Pratica di Mare, che aveva individuato una discarica abusiva di rifiuti pericolosi gestita da L. L., un quarantacinque anni originario di Vittoria, in provincia di Ragusa. Dai controlli effettuati dai militari la situazione è apparsa più grave di quanto non fosse stato preventivamente segnalato durante il sorvolo delle zone interessate. Il terreno in questione, di circa 1000 metri quadri, era adibita a discarica di rifiuti speciali pericolosi ove erano presenti: apparecchiature elettriche ed elettroniche contenenti PCB (Monitor – TV – componenti computer) – parti di veicoli fuori uso  – pneumatici fuori uso  miscelati tra loro. Di fronte alle palesi violazioni della normativa che disciplina tale settore, il quarantacinquenne, responsabile dell’illecita attività, è stato denunciato per gestione non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi, realizzazione di discarica abusiva, inquinamento del suolo e del sottosuolo e danno ambientale, per aver deteriorato in modo significativo una risorsa naturale.

F. Pensabene