Il mercato dei parlamentari: Scilipoti, Razzi e De Gregorio. E c’é ancora chi si sorprende del risultato dell’M5S

5 Marzo 2013 Off Di Comunicato Stampa

Un tempo c’era il mercato delle vacche, oggi, ancora esiste; cambiano solo i prezzi.
I sospetti c’erano eccome, oggi quei sospetti di compravendita di deputati prendono consistenza in due indagini svolte dalle procure di Napoli e di Roma. In Campania la magistratura ha aperto il fronte de Gregorio, il parlamentare dell’Idv divenuto noto, non tanto per la sua stazza politica, quanto per il cambio di Casacca a favore del Pdl. Un cambio che, secondo quanto da lui stesso confessato ai magistrati Campani, gli avrebbe fruttato tre milioni di euro.
A Roma, invece, sono iscritti nel registro degli indagati Domenico Scilipoti e Antonio Razzi, il reato ipotizzato é quello della corruzione. Scilipoti, Razzi, De Gregorio… Eppure c’é ancora chi si sorprende che un Italiano su quattro ha scelto di “saltare nel buio” votando per gli sconosciuti grillini.
Ermanno Amedei

Condividi