Progetto “Vivere Cervaro”, strumento di valorizzazione del patrimonio culturale e sociale

Progetto “Vivere Cervaro”, strumento di valorizzazione del patrimonio culturale e sociale

25 Gennaio 2018 Off Di Ermanno Amedei
CERVARO – Nell’ambito del progetto della Regione Lazio, finalizzato alla concessione di contributi economici a sostegno di iniziative atte a valorizzare sul piano culturale, sportivo, sociale ed economico il territorio da realizzarsi nel periodo compreso tra il 7 dicembre 2017 ed il 15 gennaio 2018, il Comune di Cervaro ha ottenuto finanziamenti per la realizzazione dell’iniziativa denominata “Vivere Cervaro”.
Tra gli ambiti individuati dalla Regione, l’Amministrazione Comunale di Cervaro ha scelto di attualizzare quelli riguardanti la valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e monumentale,  la conservazione delle tradizioni  nonché la promozione dei prodotti tipici locali e dell’artigianato; il sostegno ai valori educativi dello sport e la promozione della pratica sportiva nonché la promozione dello sviluppo sociale, economico e culturale dei giovani, con particolare riferimento all’inserimento nel mondo del lavoro. Le ragioni relative alla scelta degli ambiti sopra descritti sono da collegare, in prima istanza, alla presenza di un territorio ricco di tradizioni da tramandare per non disperdere il sapere, in quanto esse sono la forza e l’essenza del paese. In secondo luogo alla promozione dello sviluppo sociale, economico e culturale dei giovani con particolare riferimento all’inserimento nel mondo del lavoro ed all’autoimprenditorialità.
L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dalle realtà esistenti sul territorio, in particolar modo dalle associazioni, che subito si sono rese disponibili per la realizzazione al meglio dell’evento.
Diverse sono state le iniziative realizzate nell’ambito del progetto, che spaziano da Concerti dei Cori presenti sul territorio: Maria SS De’ Piternis e Suor Regina a dimostrazioni sportive, degustazioni gastronomiche a cura dell’Associazione Piazza Nova e seminari informativi, al fine di dare risalto a tutte le realtà che fanno del nostro territorio un angolo ricco di storia e cultura.
Nel periodo natalizio è stata allestita, all’interno dei caratteristici vicoli del centro storico, una mostra sull’artigianato locale con esposizione di artigiani locali quali il pittore Sig. Stefano Vicca, il Sig. Giuseppe Mignanelli artigiano del legno, il Prof. Todisco Enrico Ceramista, Sig.ra Katia Amodei Bigiotteria; Sig. Giorgio Tarallo Legno, Ida Vitti Lavori in panno lunch, Sig. Murazio Salvatore Ebanista, l’Associazione Via Crucis. Obiettivo principale dell’iniziativa è stato rivalutare l’artigianato considerato una grande forma d’arte al fine di valorizzare le tradizioni radicate nell’animo del paese.
Lo scenario è stato altresì accompagnato dalla mostra presepi realizzati all’interno della Chiesa Maggiore dove, oltre al presepe storico che riproduce Montecassino e i paesi limitrofi nel periodo della guerra, in ricordo delle vittime belliche,
realizzato dall’Associazione Scout e dall’Associazione Infioratori di Cervaro è stato altresì realizzato un presepe che resterà stabilmente presso la Chiesa, realizzato dall’Associazione Medaglia D’Oro. Contributo notevole va attribuito anche al Sig. Recchia Luigi che ha esposto alcuni presepi realizzati  artigianalmente. Degno di nota anche il presepe vivente realizzato a cura della Pro Loco di Cervaro.
Sono stati organizzati, altresì, eventi sportivi, da parte delle associazioni sportive nate negli ultimi anni sul territorio, in particolare da Cervaro Enduro e dall’Associazione Cervaro Volley 95 e l’ASD Atletico Cervaro  2014,  al fine di favorire l’integrazione sociale dei giovani, il saper fare squadra, esaltare i valori dello sport e della pratica sportiva nell’ottica di fonte del benessere dell’individuo stesso.
A conclusione del progetto sono stati organizzati dall’Associazione Agen.pa. alcuni seminari al fine di promuovere lo sviluppo sociale, economico e culturale dei giovani, nei quali sono state illustrate alcune Misure del PSR 2014-2020 con illustrazione delle possibilità di inserimento dei giovani nel mondo del  lavoro, in particolar modo all’autoimprenditorialità attraverso la creazione d’impresa innovativa nei settori della cultura, delle nuove tecnologie e della comunicazione nonché nell’ambito turistico.
Un plauso va a chi, oltre a portare una ventata di novità presso l’Amministrazione Comunale di Cervaro, ha curato l’organizzazione dell’evento nelle persone del Vice Sindaco Dott.ssa Di Camillo Tiziana e della Consigliera Comunale Dott.ssa Daniela Amodei che con tale progetto, unitamente al l’Amministrazione, auspicano di aver contribuito a promuovere in termini turistici con risvolti positivi sull’economia locale e sulla nascita di nuove start up giovanili legate all’imprenditoria.