Morte del cane Neve, il sindaco di Cervaro in procura per denunciare gli insulti

Morte del cane Neve, il sindaco di Cervaro in procura per denunciare gli insulti

28 Luglio 2018 0 Di admin

CERVARO – Il sindaco di Cervaro Angelo D’Aliesio, ieri mattina in Procura ha Cassino ha presentato una denuncia contro gli innumerevoli insulti che gli sono stati rivolti soprattutto attraverso i social network a seguito della vicenda del cane Neve e della sua morte.

Alla querela, che ha presentato assistito dall’avvocato Sandro Salera, D’Aliesio ha allegato anche la comunicazione dell’istituto zooprofilattico Sperimentale del Lazio, che a eseguito accertamenti sul corpo del cane, che attesta l’assunzione di sostanze tossiche. Il cane, quindi, non sarebbe stato avvelenato.

Neve era quello che i residenti della località Pastenelle definivano un cane di quartiere: un meticcio di grossa taglia bianco, vagamente simile ad un Maremmano, che a novembre, probabilmente abbandonato, ha iniziato a vivere nella piazza Abate Rea. Ad occuparsi di lui quasi tutto il circondario. Accalappiato a maggio, è stato ritrovato morto in una zona impervia.