Trovato un altro covo del presunto ricettatore di Veroli: dipinti e macchine fotografiche

Trovato un altro covo del presunto ricettatore di Veroli: dipinti e macchine fotografiche

8 Marzo 2019 0 Di admin

VEROLI – Ancora tesori nel covo del presunto ricettatore scoperto dai carabinieri a Veroli. Appena qualche giorno fa un primo sequestro di merce di vario genere tra cui anche oggetti di culto rubati in una chiesa della zona.

Nel tardo pomeriggio di ieri invece, i militari della Stazione Carabinieri di Veroli, nel corso di un’ispezione presso un appartamento disabitato, ubicato nello stesso stabile ove risiede il 34enne già denunciato, hanno rinvenuto numerosi un altro “tesoretto” di oggetti proventi di furto avvenuti negli anni scorsi nel territorio verolano.

Le attività svolte dagli uomini coordinati dal maggiore Gabriele Argirò e comandati dal colonnello Fabio Cagnazzo, hanno consentito di accertare che il 34 enne ha avuto la disponibilità dell’immobile ove sono stati rinvenuti gli oggetti di dubbia provenienza consistenti in macchine fotografiche, dipinti, berretti militari, pellicce, radio e stereo.
Sono in corso ulteruori verifiche per accertare se il materiale rinvenuto venisse commercializzato tramite il sito internet di e-bay.
Inoltre, nel medesimo contesto, il 34 enne è stato denunciato anche per l’illecita detenzione di 37 cartucce calibro 22, rinvenute in una cantina di cui avevo l’uso esclusivo.